Adam Sultanovich Delimkhanov, la cui biografia è descritta in questo articolo, è un deputato della Duma di stato della Federazione Russa. Il politico ha fatto molta strada, iniziando la sua carriera con un semplice autista e guardia di sicurezza.

Primi anni

Adam Sultanovich Delimkhanov è nato il 25/09/1969 nella Repubblica socialista sovietica autonoma ceceno-inguscia, nel villaggio di Benoy, che si trova nel distretto Nozhai-Yurt. Non ci sono informazioni sui genitori del deputato, ma è noto che è il cugino di Ramzan Kadyrov. Erano molto amichevoli fin dall'infanzia. Dal 1987 al 1989 Adam Sultanovich prestò servizio nell'esercito sovietico. Adam Sultanovich Delimkhanov

formazione

Dopo essersi diplomato al liceo, Delimkhanov è entrato nell'università statale di Chechen-Ingush. Tolstoj. Si è diplomato nel 1994. Poi ha continuato la sua formazione, è entrato nell'istituto di Makhachkala, la facoltà di giurisprudenza. Si è laureato all'università nel 2004, ricevendo un diploma nella specialità.

Inizio del lavoro

Adam Sultanovich Delimkhanov ha iniziato la sua carriera come fabbro della 3a categoria. Ha lavorato nella riparazione e organizzazione tecnica "Argun". Ma l'installatore Adam Sultanovich non era lungo, solo pochi mesi. Quindi si è trasferito nel distretto di Gudermes, nella posizione di fornitore, nella compagnia "Tetzham". La compagnia commerciava carburante. Negli anni '90 Delimkhanov Adam Sultanovich ha lavorato come autista e allo stesso tempo impegnato nella vendita e nella distillazione di automobili.

Dopo la prima guerra cecena

Dopo l'inizio 1a guerra cecena ha ottenuto un posto come autista personale per Salman Raduyev, che era un noto comandante di campo. La sua popolarità era piuttosto scandalosa. Nel 1995, Raduyev fu accusato di aver preso l'ospedale e, nel 1996, di ostaggi. Delimkhanov Adam Sultanovich biografia

Lavora in ATS

Nel 1999, all'inizio la seconda guerra cecena, Delimkhanov Adam Sultanovich divenne uno dei tanti che passò al lato federale. E agli occhi dei separatisti divenne un traditore. Ciò si riflette ulteriormente sotto forma di scandali. Dal 2000 al 2003 Delimkhanov Adam Sultanovich ha lavorato nell'ATS. Prima uno stagista, poi divenne un impiegato del dipartimento. Dopo qualche tempo, prese la posizione di ispettore per la pianificazione e l'analisi della sede di una compagnia di polizia del Ministero degli Affari Interni. Impegnato nella protezione delle strutture pubbliche nel servizio di sicurezza Akhmat Kadyrov.

Nel 2001, Adam Delimkhanov (Cecenia) divenne l'obiettivo di un tentativo di omicidio. La sua auto è stata aperta sparando a un gruppo di sconosciuti. Come risultato della sparatoria, Adam Sultanovich ha ricevuto più ferite da proiettile.

Alla fine dell'estate del 2003, Delimkhanov guidò il battaglione della polizia di sicurezza extra-dipartimentale nella regione di Gudermes GOVD. E dall'autunno dello stesso anno fino al 2006, ha ricevuto un altro gruppo di militanti del ministero dell'interno ceceno. Erano impegnati nella protezione dei complessi petroliferi e del gas della Repubblica ceca. Adam Sultanovich ottenne grandi risultati con la soppressione della produzione illegale di petrolio nella protezione di "Grozneftegaz" - una sussidiaria di "Rosneft". Adam Delimkhanov MP

Attività politica

Nel 2006, Delimkhanov ha continuato il suo lavoro nel governo della Repubblica cecena. Invece, suo fratello Ahlbeck divenne il capo del "reggimento petrolifero". Ha guidato il battaglione del Centro Antiterroristico, che è emerso dal servizio di A. Kadyrov.

Dal 2007, Delimkhanov ha lavorato come primo vice presidente del governo ceceno. Ha governato tutti i dipartimenti di potere della repubblica. Nel 2007, Adam Delimkhanov era un deputato della Duma di Stato della Federazione Russa della 5a convocazione. È stato nominato dalla Russia Unita. Adam Sultanovich è diventato vice presidente del comitato della Duma di stato della Federazione russa per la politica regionale e gli affari della Federazione.

Nel 2011, Delimkhanov ha partecipato alle elezioni parlamentari alla Duma di stato della 6a convocazione. La sua nomina è stata di nuovo impegnata nel partito "Russia Unita". Le elezioni hanno avuto successo, e il politico ha mantenuto il suo mandato delegato. Delimkhanov Adam Sultanovich famiglia

Il seguace di Kadyrov

Adam Delimkhanov - fratello di Kadyrov Ramzan, presidente della Repubblica cecena. Non esclude che suo cugino possa diventare il suo successore. Si riferisce ad Adam Delimkhanov. Il presidente della Cecenia lo considera non solo un fratello, ma anche un amico intimo. E fu portato via che il cugino avrebbe continuato il caso di Kadyrov con onore.

Vita personale

Delimkhanov Adam Sultanovich, la cui famiglia è nascosta da un velo di segretezza, è sposato. Lui e sua moglie avevano tre figli. Ma per il resto, ad Adam Sultanovich non piace pubblicizzare la sua vita personale, quindi da nessuna parte nelle fonti sulla politica di famiglia non viene menzionato. MP evita questo argomento in un'intervista.

stato

La fortuna di Adam Delimkhanov è stimata in miliardi. Il deputato è uno dei cinquecento uomini d'affari russi più ricchi. Secondo la rivista Finance, nel 2011, Adam Sultanovich era al 314 ° posto nella classifica dei miliardari della Federazione Russa. A quel tempo, la capitale di Delimkhanov era di 300 milioni di dollari (altrimenti, 9,1 miliardi di rubli russi). Adam Delimkhanov Cecenia

Tallone d'Achille di fama

Come la stragrande maggioranza di personaggi noti, Adam Sultanovich Delimkhanov non evitò gli scandali. Questo tallone d'Achille di popolarità colpisce spesso i politici. Nel 2005, Doku Umarov, uno dei separatisti ceceni, accusò Delimkhanov dei "combattenti del petrolio" di aver rapito suo padre (un uomo di 70 anni), fratello con sua moglie e il loro bambino, che aveva solo sei mesi. Inoltre, molti altri casi simili furono assegnati ai subordinati di Adam Sultanovich. È possibile che il vecchio rancore dei separatisti abbia odiato il deputato quando il fratello di Kadyrov è passato dalla parte delle autorità federali.

Nel 2006 Adam Sultanovich Delimkhanov ha guidato l'operazione per neutralizzare il tenente colonnello Baisarov. Era in un conflitto prolungato con Ramzan Kadyrov, il presidente della Cecenia. Movladi era un ex comandante sul campo che si trasferì dalla parte federale. Quindi il tenente colonnello guidò l'unità da combattimento dell'FSB. E il colpo di controllo, secondo Sulim Yamadaev, è stato fatto dall'arma di Delimkhanov.

Nel 2008, Adam Sultanovich ha rilasciato un'intervista all'agenzia Rosbalt. Durante la conversazione, Delimkhanov accusò gli Yamadaev di avere legami con Berezovsky. Adam Sultanovich ha espresso abbastanza chiaramente la sua opinione. Secondo lui, la mano londinese di Berezovsky prometteva ai fratelli Yamadaev un considerevole arricchimento, al quale essi tradivano "beccati". E Delimkhanov Adam Sultanovich promise di indagare su questa situazione in modo che il popolo ceceno non venisse diffamato dall'avidità. stato di adam delimkhanov

Nel 2009, Dubai ha attaccato Sulim Yamadayev, che in passato era a capo del battaglione Vostok. Il generale Dahi Tamim, che era a capo della polizia degli Emirati Arabi Uniti e della città di Dubai, ha insistito sulla partecipazione di Dalimkhanov al crimine. Inoltre, era sicuro che Adam Sultanovich fungesse da organizzatore.

Dahi Tamim ha inserito il nome di Dalimkhanov nell'elenco dei sospettati nell'omicidio dell'ex comandante del battaglione Vostok S. Yamadayev. Secondo il generale, uno di coloro che sono stati detenuti, ha assicurato che la pistola dorata è stata consegnata a lui attraverso la sicurezza di Adam Sultanovich. Ma il deputato ha sostenuto che queste armi - solo un souvenir.

Così nel 2009, Adam Sultanovich Delimkhanov era nella lista dei ricercati internazionali di Interpol. Il presidente della Cecenia Kadyrov ha parlato in difesa del deputato. E a gennaio 2013, le forze dell'ordine di Dubai hanno interrotto la ricerca di Delimkhanov. E tutte le informazioni su di lui sono state completamente rimosse dalle basi di Interpol.

I deputati sono persone comuni che non sono immuni dalle debolezze umane. L'unica differenza è che la lotta tra la gente comune non è coperta dai media e non riceve una pubblicità così ampia come la disputa di due figure politiche. Nel 2013, un conflitto si è verificato nella sala della Duma di Stato tra i deputati Delimkhanov e Zhuravlev. Si è trasformato in un piccolo combattimento. Ma alla fine, la terza persona che stava cercando di separare le figure politiche arrabbiate è stata ferita. Il pacificatore fu ricoverato in ospedale.

Nel 2014, il Ministero delle Finanze dell'America ha imposto sanzioni ad Adam Sultanovich. Secondo gli americani, ha mantenuto i contatti con il gruppo vietato negli Stati Uniti, considerato criminale in quel paese. Adam Delimkhanov, fratello Kadyrov

tentativo

Nel 2009, un attentato è stato compiuto su Adam Sultanovich e Ramzan Kadyrov. Ma è stato impedito dal servizio di sicurezza. A quel tempo, a Grozny si stava costruendo un centro commemorativo. Accanto a questo edificio, Delimkhanov e Kadyrov hanno accettato di incontrarsi. Adam Sultanovich arrivò un po 'prima e aspettò suo fratello. Improvvisamente, Delimkhanov cercò di sfondare la macchina della sicurezza. Le stanze erano Ingusce.

Grazie al lavoro coordinato del servizio di sicurezza, la tragedia è stata evitata. I dipendenti hanno fatto avvertire diversi colpi in aria. Ma l'auto sconosciuta ha continuato a correre verso Adam Sultanovich. Poi il cecchino ha distrutto la macchina con il fuoco mirato. Dopo di ciò, un carro armato da 200 litri è stato trovato nella macchina bruciata, che conteneva esplosivi.

onori

Adam Sultanovich Delimkhanov ha ricevuto premi dalla Federazione Russa per i suoi risultati in combattimento. Il deputato ha uno stato - l'Ordine di loro. Akhmad Kadyrov. Adam Sultanovich è membro a pieno titolo dell'Accademia di sicurezza, legge, ordine e difesa.