Il CSKA è sempre stato un grande club, ma non meno grandi erano i suoi allenatori. Sono stati rispettati non solo dai fan, ma anche dalle prime persone del paese. Tra tutti, due si sono distinti particolarmente - Tarasov e Tikhonov.

Grandi allenatori CSKA

Molti fan che guardano da vicino l'hockey amano sostenere che HC CSKA è stato il primo solo perché ha chiamato i giocatori di hockey di altri club nei suoi ranghi, come un ufficio di arruolamento militare di reclute nei ranghi dei soldati, e non si poteva rifiutare. Ma è improbabile che qualcuno possa discutere del fatto che gli allenatori del CSKA durante l'esistenza dell'URSS sono sempre stati dei talenti. Uno di loro era Tarasov e Tikhonov.

Addestratori CSKA

Anatoly Vladimirovich Tarasov

Tarasov ha iniziato la sua carriera nello sport non nell'hockey, ma nel calcio. Era un attaccante a Odessa "Dynamo" e CDKA. Molti hanno notato la persistenza di Anatoli Tarasov e l'eccitazione, in cui è entrato, segnando un gol - Tarasov è corso a segnare ancora e ancora. Ma la sua carriera calcistica fu interrotta all'inizio della seconda guerra mondiale, alla quale fu chiamato il futuro grande allenatore.

Ritornato dopo la vittoria, ha deciso di continuare non solo una carriera calcistica, ma anche di diventare un allenatore nel HC CSKA! E, soprattutto, per una buona ragione. Per due anni, l'allenatore ha disputato un centinaio di partite e ha segnato 106 gol, anche se altri allenatori del CSKA hanno creduto che Tarasov sarebbe stato irrorato su due fronti (calcio, hockey), a causa dei quali la sua efficacia sarebbe diminuita. Ma le paure non erano giustificate.

Dopo aver terminato la sua carriera da calciatore, Anatoly Vladimirovich Tarasov si è concentrato solo sul lavoro dell'allenatore ed è riuscito: ha guidato il CSKA a "oro" nel campionato USSR 12 volte, e poi è stato nominato capo allenatore della squadra nazionale.

CSKA Hockey Coach

Viktor Vasilyevich Tikhonov

La sua vita da adulto ha iniziato a lavorare come montatore semplice in un deposito di autobus. Entrò nell'hockey quando si arruolò nell'esercito, tre anni dopo la fine della Grande Guerra Patriottica. Lì è stato portato alla squadra locale di hockey della MVO Air Force.

Dopo essersi laureato dalla sua attuale carriera da giocatore di hockey, Viktor Tikhonov ha lavorato come primo assistente alla Dynamo Mosca, e alla fine è cresciuto fino a guidare personalmente la Dinamo, ma solo a Riga. Sotto la sua guida, questo club ha ottenuto il successo più impressionante della sua storia, passando dalla seconda lega dell'hockey sovietico al quarto posto. La squadra avrebbe ottenuto di più, ma inaspettatamente per lui ha ricevuto un invito dal CSKA.

Tikhonov rifiutò a lungo l'offerta di diventare l'allenatore dell'esercito. In molti modi, perché molti altri allenatori del CSKA consideravano un errore il suo arrivo al posto del club dell'ex esercito di Loktev. Tuttavia, Andropov stesso ha insistito per il suo arrivo.

Addestratori CSKA

Per tutti i 19 anni alla guida del CSKA Viktor Tikhonov, 12 volte hanno guidato la squadra al campionato. Il costante successo portò al fatto che gli fu offerto di dirigere la squadra nazionale dell'URSS con la quale vinse l'oro dei campionati del mondo e delle Olimpiadi in futuro. Ma quando i risultati della squadra sono andati in calo nel 1991, il grande allenatore ha dovuto dimettersi, prima dalla squadra nazionale, e nel 1996 dal CSKA.

"Viktor Vasilyevich Tikhonov è stato in grado di rivelare completamente le capacità individuali dei giocatori", afferma Dmitry Kvartalnov. "Fetisov, Larionov, Tretyak erano buoni giocatori di hockey prima di lui, ma non grandiosi e solo dopo che Tikhonov è diventato il loro allenatore, è andato a un livello più alto. " Questo è giustamente notato dall'attuale allenatore del CSKA. Hockey - gioco di squadra ma è difficile non essere d'accordo sul fatto che i grandi individualisti formino grandi squadre.