Lo zolfo colloidale è una preparazione fine in polvere, ha un colore giallo-grigiastro, contiene l'80-95% di zolfo e il 5-20% di altre sostanze. Questa preparazione non si dissolve in acqua, ma forma una sospensione.

zolfo colloidale

Altro nome del farmaco

Lo zolfo colloidale è noto a tutti i giardinieri e giardinieri, ma più spesso con un nome diverso - un fungicida. Questa preparazione chimica viene utilizzata per proteggere le colture da vari parassiti: acari della pianta, crosta, asiosi, antracnosi e altri.

zolfo colloidale per i cetrioli

Affinché il trattamento delle piante con un farmaco abbia effetto, è necessario monitorarle costantemente e iniziare il trattamento alla prima comparsa di segni di malattie, anche se secondarie. Solitamente tale elaborazione avviene in stagione di crescita piante.

Zolfo colloidale: applicazione

La lavorazione deve avvenire in assenza di vento, tempo asciutto. È necessario monitorare attentamente la bagnatura uniforme delle foglie delle piante. È inaccettabile trattare le piante durante la loro fioritura attiva. Se si seguono tutte le norme di consumo e si attengono rigorosamente alle istruzioni, l'effetto fototossico non si verifica. Tuttavia, vi è un'eccezione: alcune specie di uva spina che sono troppo sensibili ai componenti del preparato sono danneggiate e possono, di conseguenza, perdere tutto il fogliame.

Alcune controindicazioni da usare

Cos'altro è caratterizzato dallo zolfo colloidale? L'uso di questo farmaco non è fatto in combinazione con altri mezzi. L'eccezione è la maggior parte dei fungicidi, tranne vetriolo di ferro, e preparati che includono oli minerali e insetticidi organofosfati.

Caratteristiche della preparazione della soluzione

Per preparare la soluzione, dovresti aggiungere una graduale aggiunta di acqua al farmaco, mentre continui a mescolare. Quando si forma una miscela omogenea, in apparenza simile a una sospensione, è possibile procedere direttamente all'utilizzo sulle piante. La soluzione deve essere preparata prima dell'uso. L'intera quantità del farmaco deve essere consumata il giorno della preparazione. L'azione protettiva inizia dopo quattro ore. Lo zolfo colloidale protegge la pianta per 8-12 giorni.

Misure di sicurezza Stai attento!

Prima di procedere al trattamento delle piante, è necessario isolare attentamente tutte le possibili aree della pelle, delle mucose degli occhi, delle vie respiratorie. A tale scopo vengono utilizzati dispositivi di protezione: occhiali, respiratore, guanti, camice, copricapo.

applicazione di zolfo colloidale

Prima del trattamento diretto, assicurati che non ci siano bambini o animali nelle vicinanze. Nel processo di preparazione di una soluzione, è inaccettabile utilizzare i piatti di cibo, e se lo si utilizza dopo, non è solo per il cibo, ma è meglio smaltirlo. Durante l'elaborazione, ovviamente, non è possibile mangiare, fumare, in generale, fare ciò che richiede il contatto delle mani e della bocca. Dopo il trattamento, le mani e il viso vengono lavati con sapone e sciacquati la bocca. Tara, in cui c'era una soluzione, devi almeno seppellire nel territorio, che non è adiacente ai locali residenziali. Imballare da sotto il farmaco non deve essere lasciato in terra aperta o gettato nello stagno. Va sempre ricordato che il farmaco appartiene al terzo classe di pericolo!

Lo zolfo colloidale per l'uva è particolarmente efficace in caso di lesione con oidio, una malattia di origine fungina. zolfo colloidale per l'uva Questa malattia colpisce l'intera parte verde della macchia, un pericolo particolare per le giovani infiorescenze e bacche. Questa malattia è particolarmente evidente in primavera su germogli e germogli. La patina grigia e le macchie sono i primi segni, dopo di che dovrebbe essere emesso l'allarme e la pianta dovrebbe essere trattata urgentemente.

Lo zolfo colloidale per i cetrioli è particolarmente efficace in caso di malattia. muffa polverosa, che si manifesta sotto forma di placca e macchie. La conseguenza della malattia è molto deplorevole: essiccazione delle foglie e cessazione della fruttificazione.

Lo zolfo colloidale deve essere conservato in un luogo fresco e asciutto, non interagire con alimenti e medicinali, essere inaccessibile ai bambini e agli animali domestici.

Durante la lavorazione delle piante, è sempre necessario ricordare che il risultato della lavorazione è un buon raccolto, quindi non bisogna esagerare e aumentare troppo la composizione chimica dei frutti in senso negativo.