La divisione dello spettro in colori caldi e freddi ha avuto origine insieme alla teoria della pittura e alla percezione del colore. Oggi, la giusta combinazione di opposti tonali è importante non solo per la pittura, ma anche per il design e l'interior design di abbigliamento, la pubblicità e le pagine web.

gamma di

Tutto ciò che si conosce del colore oggi viene dalla fisica e dalla teoria dell'arte. Anche la psicologia gioca un ruolo significativo nello sviluppo della teoria della percezione del colore, ma si basa sulla conoscenza fornita dalle due aree sopra elencate.

colori caldi e freddi

Per la prima volta, lo spettro dei colori ha assunto la sua forma e il suo contenuto abituali grazie alla scoperta del geniale Isaac Newton, che nella seconda metà del XVII secolo utilizzava un prisma rifrangendo un raggio di luce e ottenendo uno spettro costituito da sette colori visibili all'occhio umano. Con la sua scoperta, non solo ha identificato i principali colori naturali, ma ha anche spiegato scientificamente l'arcobaleno.

Ruota dei colori

Il successivo passo avanti di sette miglia per la teoria del colore fu lo sviluppo dello storico dell'arte svizzero Johannes Itten. Ha sviluppato un cerchio di colori, originato da tre colori primari (puri), dai quali vengono creati altri tre secondari. Se miscelati, questi 6 colori creano un cerchio di 12 colori primari.

colore blu freddo

La ruota dei colori di Itten diviso a metà da colori caldi e freddi: dal rosso al verde chiaro - caldo, e dal blu al viola - freddo. Verde e colori viola considerato neutrale. Inizialmente, la scoperta di Itten era una scoperta inestimabile per gli artisti; Oggi, il concetto della ruota dei colori è usato da pittori e designer.

Teorie della divisione dei colori in freddo e caldo

La differenza di colore in base alla caratteristica "temperatura" è piaciuta a tutti e viene utilizzata anche da persone lontane dall'arte, ma non esiste una teoria unica e inconfutabile dell'origine di questa differenza. Diverse teorie di base considerano le leggi della prospettiva aerea, l'influenza psicologica, i contrasti di luce e temperatura come base etimologica.

grigio freddo

Anche durante il primo Rinascimento nacquero le leggi della prospettiva tonale e aerea, una delle quali dice: più l'oggetto è lontano, più acquista tonalità di blu, viola, bianco o blu (più densa è l'aria, più scura è la tinta). Su molte tele dei maestri del Rinascimento, il piano lontano è fatto con toni freddi, e in primo piano prevalgono le tonalità calde.

La teoria della percezione psicologica del colore chiama alcuni colori stimolanti, e alcuni - calmanti. Così, la percezione del "kindle" rosso, arancione e giallo, e il blu, il blu e il viola, al contrario, lo "raffreddano".

Il Big Oxford English Dictionary trova una fonte etimologica della divisione in colori caldi e freddi in presenza o assenza di luce solare.

Criteri di contrasto di base

Qualunque sia l'origine storica dei termini "caldi" e "freddi", oggi sono divisi principalmente su un livello intuitivo. Esistono numerose associazioni importanti che influiscono sulla "temperatura" del colore:

  • Associazioni di luci: giorno e notte. Più luce, specialmente se c'è il sole, dà i colori e la luminosità ai fiori, mentre la notte colora tutto di blu o di grigio.
  • Associazioni di temperatura: ghiaccio e fiamme. Rosso, arancione, giallo e le loro sfumature sono associate al fuoco e blu, bianco e blu - con il ghiaccio.
  • Associazioni naturali: inverno ed estate. Questo contrasto viene dai due precedenti: l'inverno è associato a ghiaccio e neve e l'estate alla luce solare. colori caldi

Tono e semitono

Per imparare a combinare correttamente colori caldi e freddi, è importante ricordare che molto spesso devi lavorare non con i colori principali, ma con le loro varie sfumature. Tali sfumature possono essere molte e fanno miracoli. Ad esempio, se si aggiunge un po 'di giallo a verde neutro, diventa caldo e se si mescola in blu, si ottiene un raffreddore colore dell'acqua.

Per identificare sfumature di corrispondenza e incompatibili, è necessario familiarizzare con concetti come tono e semitono. Il tono è la componente cromatica principale della tonalità, il semitono è la parte più piccola. È il semitono che cambia magicamente la "temperatura" dell'ombra. Con l'esempio dello stesso colore: il verde è un tono, di per sé è neutro, tuttavia il semitono giallo lo rende caldo e il blu lo rende freddo. È interessante notare che il colore arancione è assolutamente impossibile da "raffreddare", non si armonizza con nessuno dei semitoni freddi.

luce colori caldi

Dopo aver definito che tono e semitono sono, puoi procedere alle regole della loro combinazione. I colori sono perfettamente combinati con un semitono, ad esempio, il colore dell'onda del mare apparirà bene accanto al semitono blu diluito viola. La stessa regola dovrebbe essere utilizzata se si desidera combinare colori caldi e freddi. Per esempio, l'ocra, "impolverata" in un tono grigio, e un bel colore blu, attutito da esso, creerà un contrasto piacevole e discreto.

Come combinare colori caldi e freddi?

Ci sono alcuni suggerimenti che saranno utili ad artisti, stilisti e designer. Questi suggerimenti riguardano l'armonia naturale, l'oggetto di messa a fuoco, i contrasti di colore e la percezione psicologica dei colori:

  • Per la pittura, è necessario ricordare che i colori puri si trovano molto raramente in natura, ed è proprio questo il motivo delle leggi della prospettiva tonale e aerea. Per l'artista sono le tonalità importanti e la giusta miscelazione dei colori, perché questo è ciò che rende più ricca la tavolozza dei colori dell'immagine. Si ritiene che la luce del sole cada sugli oggetti, li colora con colori caldi. Se la luce è fredda (dalla luna o dal cielo nuvoloso), gli oggetti sotto i suoi raggi "diventano freddi". L'effetto del chiarore della luna può essere ottenuto usando i mezzitoni blu e il freddo colore grigio aggiungerà nuvole in un giorno nuvoloso.
  • Nella progettazione di abbigliamento e interni è importante gioco di contrasti. Se l'interno è dominato dalla luce, colori caldi e sfumature, è necessario aggiungere alcuni dettagli o elementi decorativi realizzati in colori freddi.
  • Nella pubblicità, un ruolo importante è giocato dalla teoria della percezione psicologica del colore, secondo la quale i colori caldi, in particolare il rosso e l'arancione, l'eccitazione e le sfumature fredde, al contrario, li calmano.

contrasto

risultati

Ogni persona è individuale Le persone percepiscono i colori in modo diverso, a seconda delle loro caratteristiche psicologiche, fisiologiche e sociali. Allo stesso tempo, la pittura e il design sono aree di attività creative e la creatività non può essere limitata da strutture e regole. Molte persone preferiscono l'armonia naturale del kitsch, e alcuni, al contrario, sono in attesa di nuove combinazioni esplosive. I suggerimenti di cui sopra sono solo un aiuto, ma non una guida all'azione.