Cos'è il monitoraggio? Questa parola deriva dal monitor latino: cautela, osservazione, controllo.

Ci sono monitoraggio:

- parametri (controlla un certo elenco di caratteristiche dell'oggetto);

- stato (in base ai valori dei parametri, viene determinato lo stato dell'oggetto, in base ad alcuni criteri esperti e viene previsto il suo possibile cambiamento).

A seconda degli oggetti di monitoraggio, ci sono molte varietà di esso.

Ad esempio:

- mass media (media);

- l'ambiente;

- trasporto;

- siti Web, ecc.

In ogni caso, il monitoraggio (significato di una parola) è il monitoraggio, l'osservazione continua o regolare, necessaria per la gestione, ovvero la generazione di azioni di controllo rispetto all'oggetto monitorato o ad altri oggetti ad esso associati.

cosa sta monitorando

Ad esempio, si consideri il monitoraggio dei media nel campo degli affari nella gestione di qualsiasi impresa.

Ambiente informativo

L'ambiente informativo in cui opera ogni impresa moderna è suddiviso in esterno e interno. L'ambiente interno include tecnologie di produzione, rapporti di staff. Di solito è tenuto segreto da persone non autorizzate, è un affare interno dell'impresa ed è in gran parte sotto il suo controllo. L'ambiente esterno è molto più vario e ricco. Comprende autorità statali e controllo, fornitori, clienti, concorrenti, partner e molte altre parti. L'impatto dell'ambiente esterno sul funzionamento dell'impresa è vario e meno suscettibile di controllo.

Parzialmente, l'interazione con i rappresentanti del mondo esterno viene effettuata sotto forma di contatti diretti. Si tratta di negoziazioni con controparti, comunicazioni con i clienti, enti normativi, durante le loro visite e così via. Possono esserci contatti remoti e mediati, ad esempio vendite per corrispondenza o tramite negozi online. Ci sono anche tipo di comunicazione attraverso i media, ad esempio, conducendo promozioni, pubblicando materiali sulle attività dell'azienda. Le pubblicazioni nei media possono essere avviate dall'impresa stessa, nonché da altre entità (concorrenti, giornalisti, agenzie governative, persone neutrali). Negli affari, il ruolo dei media è molto ampio, a dimostrazione di ciò sono i grandi fondi stanziati per la pubblicità da parte di ciascuna azienda che si rispetti.

L'impatto sull'ambiente esterno dell'informazione attraverso i media consente di creare un'immagine favorevole dell'azienda, di nascondere le difficoltà e le carenze nelle sue attività, ma può complicare in modo significativo lo stato dell'azienda, evidenziandone i lati negativi.

Cos'è il monitoraggio dei media?

Cosa significa "monitoraggio"? In relazione ai mass media, questa parola descrive informazioni (periodiche o continue) regolari ricavate dalle fonti disponibili su oggetti, relazioni o situazioni di interesse. La principale fonte di informazioni disponibile al pubblico per oggi è Internet e i media. Un ambiente di informazioni che cambia molto dinamicamente riflette la situazione politica, economica e finanziaria del mercato. Mostra innovazioni tecnologiche, azioni di aziende specifiche, eventi importanti per le loro attività. Non si tratta solo di informazioni nella rete globale, giornali e riviste, ma anche di siti di notizie, blog e forum.

Le informazioni manifestate nei media non nascono spontaneamente. C'è sempre un autore di informazioni che esprime la sua opinione o l'opinione della dirigenza di alcune organizzazioni. Le informazioni nei media possono essere vere e possono essere distorte, intenzionalmente o accidentalmente. In ogni caso, per fare un quadro oggettivo della situazione attuale, è necessario analizzare un gran numero di pubblicazioni. Il risultato del monitoraggio dei media è informazioni specifiche per la gestione delle attività dell'azienda.

Come è nato il monitoraggio dei media?

Qual è il monitoraggio dei media in passato? I cosiddetti ritagli di stampa sono apparsi all'inizio del XX secolo in grandi imprese americane che non potevano permettersi di ignorare l'opinione pubblica espressa dalla stampa. Sulla base di questi, è emerso un monitoraggio. Il significato della parola "premere ritaglio", derivato dalle parole inglesi premere (premere) e tagliare (tagliare, tagliare), significava letteralmente - ritagli da giornali e riviste, raccolti in una cartella o incollati in un taccuino.

cosa significa monitoraggio?

Da allora, la stampa è stata chiamata la "quarta proprietà". È impossibile nascondersi da qualsiasi organizzazione pubblica, ma è necessario utilizzare correttamente le informazioni che appaiono nei media.

Monitoraggio moderno

Qual è il monitoraggio dei media nelle condizioni moderne? Al momento attuale, a causa del maggior numero di pubblicazioni, della diffusione di Internet, del lavoro di numerosi canali radiofonici e televisivi, da un lato, è molto più difficile trovare informazioni di interesse, ma dall'altro è molto più semplice, grazie ai moderni motori di ricerca. Il ritaglio di stampa come raccolta di ritagli di giornale in una cartella clericale è scomparso. Ma divenne rilevante ritaglio della stampa in formato elettronico.

sistema di osservazione

La difficoltà principale non è la ricerca delle informazioni necessarie, sebbene questo sia importante, ma una valutazione della sua affidabilità, il grado di fiducia in una notizia particolare. Dopo tutto, molti messaggi possono essere semplici finzioni o distorcere significativamente il significato delle informazioni trasmesse. Ciò riguarda società di informazioni di medie dimensioni e messaggi distribuiti in forum e blog.

Non senza ragione, al fine di nascondere informazioni indesiderabili per la diffusione nella società, in alcuni paesi a livello statale pubblicano informazioni vantaggiose per il governo, citando come fonte primaria non strutture che sono obbligate ad avere informazioni affidabili, ma messaggi sui social network.

Il suo sistema di osservazione

Solo le grandi aziende possono creare il proprio servizio di monitoraggio dei media. Dopotutto, ciò richiede la creazione di un proprio sistema di osservazione: l'allocazione di locali separati, l'attrezzatura in essi delle postazioni computerizzate collegate a Internet e alla televisione, la connessione ai database multimediali con una tariffa piuttosto elevata per fornire accesso, vari dispositivi terminali, mezzi di registrazione e copia audio e video materiali video, apparecchiature per ufficio, articoli di cancelleria e materiali di consumo. Inoltre, è necessario un abbonamento a pubblicazioni che non vengono scaricate su Internet e alle pubblicazioni locali. La cosa principale è attrarre specialisti esperti (almeno 6 persone) per lo svolgimento di monitoraggio e lavoro analitico.

sinonimo di monitoraggio

Per svolgere un lavoro simile anche nelle filiali non residenti della società sono necessari dipendenti e attrezzature necessarie. In ogni caso, la quantità di informazioni elaborate è correlata al numero di dipendenti impegnati nel monitoraggio dei media.

Il principale vantaggio del monitoraggio dei media è la velocità. Con la perdita di questa qualità, molti dei suoi compiti non saranno risolti.

Monitoraggio dei media come professione

Oggi, data la crescente complessità dei processi di monitoraggio dei media, sono apparse aziende specializzate che forniscono vari servizi di informazione. Ciò include, ad esempio, la registrazione di messaggi informativi in ​​open source specificati da un cliente su determinati argomenti, la loro analisi statistica, la determinazione di importi approssimativi di budget pubblicitari dei concorrenti e l'ottenimento di campioni del loro materiale pubblicitario. Tali aziende dispongono di solidi database di informazioni che consentono la raccolta e l'analisi retrospettiva delle informazioni.

Il costo dei servizi di monitoraggio forniti da aziende terze dipende dal numero di fonti di informazione monitorate, dall'ampiezza degli argomenti studiati, dalla frequenza delle segnalazioni, dalle attività per l'esecuzione di lavori statistici e analitici e dalla fornitura di servizi aggiuntivi.

Qual è il vantaggio dell'outsourcing nel monitoraggio dei media?

I vantaggi del monitoraggio dei media in outsourcing includono la riduzione dei costi per ottenere le informazioni necessarie data la sua efficienza, la possibilità di ottenere informazioni aggiuntive sui concorrenti, possibili minacce, valutare l'efficacia delle campagne pubblicitarie, pubblicare comunicati stampa sulle attività e sui prodotti dell'azienda, identificazione tempestiva tendenze del mercato e altro ancora. Ciò consente alla direzione dell'azienda di rispondere in modo tempestivo ai cambiamenti della situazione di mercato, ottenere un vantaggio rispetto alla concorrenza e disporre sempre delle informazioni rilevanti necessarie per negoziare con i partner e gli investitori.

monitorare il significato della parola

Sinonimo di monitoraggio delle parole

Sinonimi della parola: osservazione, valutazione, previsione. In effetti, questi termini riflettono i principali compiti del monitoraggio: ottenere informazioni sui parametri dell'oggetto di osservazione, valutarne lo stato e prevedere futuri cambiamenti di stato.

Come risultato della lettura dell'articolo, speriamo che il lettore abbia sviluppato una comprensione di cosa significhi la parola "monitoraggio", almeno in relazione ai mass media.