Il termine "popolazione" è oggi utilizzato in vari campi e campi della scienza. Ha la più grande influenza in biologia, demografia, ecologia, medicina, psicometria e citologia. Ma cos'è una popolazione e come è caratterizzata?

Introduzione. definire

Una popolazione è un gruppo di individui di una specie. Ognuno di questi organismi occupa un habitat strettamente limitato e specifico. In altre parole, una popolazione è una famiglia di individui che costituiscono una particolare biocenosi. Per le forme di vita libera, il confine di distribuzione relativo al territorio è dovuto a fattori quali il sollievo, il clima, ecc. Per gli organismi parassiti, la barriera per il regolamento è il ciclo di vita e di fitness.

Ad oggi, lo studio della popolazione viene effettuato principalmente per identificare sequenze genetiche o ambientali. Questo ti permette di determinare l'ambiente di sopravvivenza delle specie e la loro eredità. Al momento c'è un altro concetto - "popolazione cellulare". Questa è una progenie isolata di un gruppo specifico di cellule. Lo studio di questa area è condotto da specialisti in citologia. la popolazione è Dal punto di vista della genetica, una popolazione è un insieme ereditario eterogeneo di forme di una specie, con cui si contrappone la cosiddetta linea pura. Il fatto è che ogni famiglia di individui risponde a caratteristiche specifiche e rappresenta un certo fenotipo e genotipo.

Caratteristiche principali

Prima di iniziare a capire in modo più dettagliato cos'è una popolazione, è necessario conoscerne e comprenderne le componenti principali. In totale ci sono 5 caratteristiche principali:

1. Distribuzione. Può essere spaziale e quantitativo. Il primo tipo, a sua volta, è diviso in una distribuzione casuale e uniforme. L'indicatore quantitativo è responsabile della dimensione della popolazione o del suo gruppo separato. La distribuzione degli individui dipende direttamente dalle condizioni climatiche, il genoma, circuito di alimentazione e grado di adattamento.

2. Il numero. Questa è una caratteristica separata della popolazione, che non dovrebbe essere confusa con la distribuzione delle sottospecie. Qui, il numero è il numero totale di organismi in una particolare unità di spazio. Il più delle volte è dinamico. Dipende dal rapporto tra mortalità e fertilità degli individui.

3. Densità. Determinato dalla biomassa o dal numero di organismi per unità di superficie (volume). caratteristica della popolazione 4. Fertilità. È determinato dal numero di individui apparso come risultato della riproduzione per unità di tempo.

5. Mortalità. È diviso per criteri di età. Rappresenta il numero di forme di vita uccise per unità di tempo.

Classificazione strutturale

Al momento, si distinguono i seguenti tipi di popolazioni: età, sesso, genetica, ecologica e spaziale. Ognuna di queste varianti ha una sua specifica struttura. Pertanto, la popolazione di età è determinata dal rapporto tra individui di diverse generazioni. Rappresentanti della stessa specie possono avere sia progenitori che prole.

La popolazione sessuale dipende dal tipo di riproduzione della famiglia e dalla totalità delle caratteristiche morfofunzionali e anatomiche deterministiche degli organismi. La struttura genetica è determinata dalle variazioni degli alleli e dal modo in cui vengono scambiati. La popolazione ecologica è una divisione della famiglia in gruppi in base a fattori ambientali. La struttura spaziale dipende dalla distribuzione e dal posizionamento dei singoli individui della specie nell'area.

Isolamento della popolazione

In diverse famiglie, questa proprietà dipende dall'ambiente e dalla forma di convivenza. Se i rappresentanti di una specie si muovono in ampi spazi, allora una tale popolazione può essere chiamata grande. In caso di scarso sviluppo delle capacità distributive, la famiglia è definita da piccoli aggregati, che possono riflettere, ad esempio, il mosaico del paesaggio. La popolazione di animali con uno stile di vita sedentario e le piante dipende dall'eterogeneità dell'ambiente. cos'è una popolazione Il livello di isolamento delle famiglie vicine di una specie è diverso. In questo caso, le popolazioni possono essere nettamente distribuite nello spazio o essere chiaramente localizzate in una determinata area. C'è anche un insediamento continuo di una vasta area con una specie. A loro volta, i confini tra le popolazioni possono essere sfumati e distinguibili.

L'interazione e l'attitudine delle specie vengono effettuate mediante il contatto individuale. Il più a breve termine è la connessione del predatore con la preda. Il contatto più lungo si verifica quando si interagisce con organismi parassitari.

Popolazione: dinamica della popolazione

Oggi la curva di sopravvivenza gioca un ruolo importante nello studio delle specie. Determina il grado di dimensioni della popolazione. Questa caratteristica della specie dipende dalla capacità di sopravvivenza della famiglia. popolazione animale La dinamica numerica può essere di 3 tipi:

- la maggior parte degli individui vive fino alla soglia massima di età (uomo e mammiferi),

- la morte può verificarsi in qualsiasi momento (rettili e uccelli),

- il tasso di mortalità è alto già nelle prime fasi di sviluppo (pesci, piante, invertebrati).

In alcune popolazioni, questa caratteristica è causata da significative fluttuazioni. I principali fattori che influenzano il numero di specie sono cibo, ambiente, predatori, parassiti, clima, ecc.

Visualizza come unità di struttura

Una popolazione consiste in una collezione di individui che sono simili nelle proprietà morfofisiologiche, areale, tipo di attraversamento, provenienza. Un tale gruppo di organismi è chiamato una specie. Questa è un'unità della struttura della popolazione. tipi di popolazioni Le specie dipendono dai seguenti criteri: morfologico, genetico, fisiologico, biochimico. Secondo la classificazione aggiuntiva, le caratteristiche di influenza sono geografiche ed ecologiche.

Ogni specie sorge, quindi si sviluppa e si adatta. Con un brusco cambiamento delle condizioni ambientali dell'esistenza, potrebbe scomparire.