L'Africa è un luogo raro sulla Terra dove trionfa la zonalità geografica. In nessun luogo le zone naturali dei continenti sono così chiaramente delimitate. L'Africa dimostra questa divisione proprio sulla mappa. Gli estremi nord e sud sono caratterizzati da foreste sempreverdi a foglia con cespugli di sottobosco, seguiti da semi-deserti e deserti, poi savane, e nel centro - foreste variabili umide e permanenti. Tale zonalità latitudinale è leggermente disturbata nelle montagne e negli altopiani, ma ce ne sono pochi nel continente. Questa è l'Africa - le aree naturali sono delimitate in modo estremamente chiaro, per quanto riguarda il clima, la flora e la fauna.

africa aree naturali

viste

Oltre all'Africa continentale sono le isole. Non ce ne sono così pochi: confrontiamo l'area della grande terra - 30.300.000 di chilometri quadrati e l'area delle isole - 1.100.000, mentre il Madagascar, l'isola più grande, ha 587.000 chilometri quadrati.

La cascata più bella del mondo - Victoria. Questo è uno dei punti di riferimento più importanti del continente. Il fiume Zambesi si immerge in una fessura di cento metri (molto stretta!) Lunga più di un chilometro e alta più di cento metri. Il rumore dell'acqua si sente in un raggio di quaranta chilometri, lo spruzzo e la nebbia della cascata d'acqua si alzano per mezzo chilometro in su, possono essere osservati a una distanza di cinquanta chilometri. Da nessuna parte ci sono arcobaleni di luna così straordinariamente belli dalla rifrazione dei raggi.

deserto area naturale africa

L'Africa nordorientale non è meno famosa. Qui, nel deserto, sorge il Kilimanjaro. Questo è un antico vulcano, che è il punto più alto del continente (5.895 metri sul livello del mare). Il fatto che il Kilimangiaro sia incredibilmente bello può essere visto per molte decine di chilometri da qualsiasi lato: un vulcano, come un pilastro, che torreggia tra le savane kenyane e tanzaniane. Pendenze in pendenza aumentano la vista su un apice piatto e oblungo: un gigantesco cala gigante di due chilometri, una vasta depressione nella parte più alta del vulcano.

geografia aree naturali dell'Africa

Il punto più basso sulla terraferma, il Lago Assal, è a 153 metri sotto il livello del mare. Questo lago del cratere si trova a Gibuti. Sotto questo lago c'è solo il Mar Morto.

Resta da aggiungere che in Africa, cinquantasette paesi, il più grande dell'area, il Sudan. Il clima in Africa è molto caldo, il che probabilmente è il motivo per cui la popolazione supera tutti gli altri continenti tranne l'Asia. In termini di area, anche l'Africa occupa il secondo posto.

Zona forestale equatoriale

quali sono le aree naturali in africa

Su entrambi i lati dell'equatore, lungo il bacino del fiume Congo e sulla costa del Golfo di Guinea, vi sono sia foreste umide che alternate, umide, per le quali l'Africa è famosa. Le aree naturali qui si formano a causa della differenza nella quantità di calore e umidità. I terreni delle foreste locali - rosso e giallo - ottengono tutto in abbondanza.

La composizione delle foreste tropicali è diversa. Numero di specie arboree su un migliaio di oggetti. I livelli superiori, alti più di ottanta metri, formavano piante di gomma, palma da olio, albero di cola e altri. Banane, felci arboree, alberi del caffè (specie liberiane), legno di sandalo pregiato, cuscinetti di gomma e alberi rossi .

Fauna selvatica delle foreste tropicali

Il mondo animale è ricco e vario in questi luoghi. Le scimmie sono numerose. Oltre alle scimmie e agli scimpanzé, sono rappresentati da una dozzina di altre specie. I babbuini con la testa di cane razziano le piantagioni africane. Queste scimmie si distinguono per un acume raro - hanno paura solo delle persone armate, anche un uomo con un bastone in mano non le farà iniziare a correre. I gorilla africani - grandi scimmie - raggiungono duecentocinquanta chili di peso vivo, sono alti fino a due metri, e poche persone hanno paura.

aree naturali continentali Africa

L'Africa orientale si distingue per la ricchezza della fauna corallina - oltre quattrocento specie. I molluschi marini si sono diffusi soprattutto nelle acque della regione occidentale. Oceano Indiano - solo più di tremila specie di gasteropodi. I laghi dell'Africa orientale sono ricchi di molluschi d'acqua dolce.

A sud del deserto del Sahara si stabilirono fino al venti per cento della diversità globale del mondo degli insetti - più di centomila specie. Molti sono molto pericolosi per l'uomo: le zanzare anofele, per esempio, o la mosca tse-tse.

Clima dell'Africa

Il pesce d'acqua dolce nei laghi del continente ha tremila specie. Pesce di mare nell'Oceano Indiano più di duemila solo nelle acque costiere. Tra gli anfibi, la gigantesca rana golia è particolarmente famosa.

Rettili africani

I rettili, con i quali l'Africa è particolarmente ricca, le aree naturali del continente, si potrebbe dire, pullulano di una varietà delle loro specie, si sono insediate quasi ovunque. Questi sono pelomeduzovye e tartarughe terrestri, così come lucertole, laryndal, scinchi, agami, varano lucertole di diverse specie ... A il numero più grande I camaleonti vivono in Madagascar.

Molte dozzine di specie di serpenti, tra cui i più pericolosi per i viaggiatori sono mambas, cobra, vipere velenose africane, enormi pitoni. I coccodrilli in Africa sono anche i più veri ed estremamente pericolosi - ben tre tipi: bluffy africano, stretto e africano.

animali della zona naturale mediterranea africa

I rettili si sono depositati ovunque, perché consentono la geografia - le aree naturali dell'Africa, che differiscono nel clima, ripetiamo, sono adatte ai rettili che vivono quasi ovunque.

Uccelli e mammiferi

Più di duemilacinquecento specie di uccelli sono considerate gli abitanti dell'Africa, tra cui molte specie sono a rischio di estinzione. Caratteristico per il continente: uccello segretario, nettare, struzzo africano.

Soprattutto molti tipi di pappagalli, dai più famosi, ad esempio, Jaco. Gli uccelli più interessanti sono le cicogne marabù, la faraona, il turaco, i buceri, persino i pinguini. Un gran numero di passeriformi: fino a mille e mille specie.

africa aree naturali

Anche i mammiferi in Africa sono una grande varietà: più di mille nomi. Quantità particolarmente diversa animali dell'Africa orientale Plateau. Laddove il clima dell'Africa sta cambiando, le aree naturali sono caratterizzate dalla diffusione di alcune specie di mammiferi. Le foreste tropicali abitano specie esotiche: wyverra, scoiattoli volanti dalla coda ad aghi, maialini dalle orecchie a spazzola, ippopotami pigmei, molte specie di antilopi, okapi, duiker, bonghi. Solo le scimmie qui sono quattro specie. E in Madagascar gli adorabili lemuri si sono abituati.

La megafauna dell'Africa è rappresentata più ampiamente. Non ci sono luoghi nel mondo in cui grandi animali come elefanti, leoni, ippopotami, giraffe, ghepardi e leopardi, rinoceronti bianchi e neri sarebbero sopravvissuti dalla preistoria ... È possibile elencare quali animali della zona naturale dell'Africa mediterranea possono ancora per molto tempo. Queste sono antilopi, bufali, zebre, iene, animali selvatici e facoceri. E come per tutti i roditori - lagomorfi e suricati - solo gli specialisti sanno, probabilmente.

savana

Anche il clima delle aree naturali dell'Africa è chiaramente diviso. A sud ea nord dell'equatore, l'umidità delle foreste equatoriali diminuisce rapidamente, diventano più povere nella composizione e le macchie di savana mettono radici in una foresta solida. Le giungle vengono prima diradate, quindi generalmente rimangono solo entro i confini delle valli fluviali. Alberi decidui appaiono invece di specie arboree sempreverdi.

La savana africana occupa circa il quaranta percento dell'area totale. Certo, sono molto diversi dalle foreste dell'equatore. Vediamo immediatamente quali sono le zone naturali in Africa e come sono divise. La lunghezza della stagione delle piogge influenza notevolmente l'aspetto del terreno: il suolo e la vegetazione cambiano.

africa aree naturali

Non lontano dalle foreste equatoriali, la stagione delle piogge dura dai sette ai nove mesi, così si formano terreni rossi o ferrallitici, l'erba cresce fino a tre metri di altezza. Più a nord ea sud, dove piove per meno di sei mesi, il terreno è rosso-marrone, le erbe sono più basse. Ma ci sono baobab e acacie a forma di ombrello.

Più vicino al confine con il semi-deserto, l'umidità diminuisce significativamente, poiché la stagione delle piogge dura solo due o tre mesi l'anno. Qui le savane sono deserte, i cespugli spinosi e le erbe crescono: euforbia e piante simili.

Deserto del Sahara

Anche la zona desertica naturale dell'Africa occupa un'area significativa nelle parti settentrionale e meridionale della terraferma. Il deserto più grande è il Sahara, cinquemila chilometri da est a ovest e duemila chilometri da nord a sud. Attraversa la terraferma dal Mar Rosso all'Oceano Atlantico.

In effetti, c'è un gruppo di deserti, alcuni molto grandi, ad esempio, libici, arabi. Nel nord del paese, il Sudan è nubiano. In Algeria, il deserto è chiamato il Great Western e Great Eastern Ergi.

africa aree naturali

Qui la temperatura più alta del globo è di +59 nell'ombra. La cosa più interessante è che in questo territorio è la città di Tripoli. Qui è la più grande area del mondo, occupata da deserti sabbiosi - seicentomila chilometri quadrati. È in questi luoghi la più piccola quantità di precipitazioni sulla Terra - in un certo numero di aree non cadono mai. E nel Sahara occidentale, le differenze di temperatura diurne e notturne superano i trenta gradi.

Isole della vita

Solo nelle oasi del Sahara è bella la vita: la vegetazione è ricca, mondo animale diverse. Tuttavia, molti animali si sono adattati al clima del deserto stesso: le antilopi oryx, le anacardi, le gazzelle corrono a grandi distanze alla ricerca dell'acqua. I roditori del Sahara sono numerosi: criceto, topo, jerboa, scoiattolo. Pertanto, ci sono predatori: iene, sciacalli, ghepardi, volpi. Molti uccelli - sia migratori che permanenti nel deserto. E, naturalmente, l'abbondanza di rettili: tartarughe, serpenti, lucertole.

Kalahari e Namib

A sud dell'equatore ci sono altri due famosi deserti: il Kalahari e il Namib. Il litorale del Namib è fantastico - uno e mezzo migliaio di chilometri - fresco e molto severo. La vegetazione, tuttavia, è diversa: euforbia, base, specie endemiche. La pianta di Velvichia è generalmente unica e cresce solo qui - ha un fusto corto e fitto, da cui si estendono lungo il terreno foglie lunghe tre metri.

africa aree naturali

Il Kalahari è considerato uno dei deserti più caldi del mondo. In Sud Africa è anche il più grande - si diffonde attraverso le sabbie in Sud Africa, Namibia e Botswana. La cosa più importante è che cresce costantemente e inevitabilmente, avanza nello spazio: il deserto è già arrivato in Angola, Zambia e Zimbabwe, anche se questo regno di sabbia impiega già circa seicentomila chilometri quadrati.

Lo scenario desertico del Kalahari è vario e magnifico. La sabbia è colorata dalla natura in tutte le sfumature del rosso - dal rosa pallido al quasi marrone. Ha provato l'ossido di ferro contenuto nella sabbia, ma sembra che questo sole spietato abbia bruciato la terra rossa. E non posso nemmeno credere che non troppo a nord, le foreste pluviali a più livelli siano cresciute sulla loro terra Africa, le cui aree naturali sono caratterizzate da contrasti così netti.