L'immunità umana non sempre affronta la malattia e c'è bisogno di usare droghe. Tra questi è possibile distinguere un gruppo separato - i farmaci antinfiammatori che bloccano o sopprimono il processo incendiario. Convenzionalmente, sono divisi in due gruppi: glucocorticoidi e farmaci antinfiammatori non steroidei. Su tali preparativi andrà il discorso in questo articolo.

farmaci anti-infiammatori

glucocorticoidi

I farmaci antinfiammatori di questo gruppo sono anche chiamati glucocorticosteroidi. Questi sono ormoni dello strato corticale delle ghiandole surrenali di natura sintetica o naturale, in possesso del meccanismo antinfiammatorio più universale. Questo effetto è ottenuto grazie alla capacità di attivare la sintesi proteica della lipocortina, che impedisce il rilascio di acido arachidonico dalla membrana fosfolipidica quando idrolizzato dalla fosfolipasi A2. Questo, a sua volta, riduce la sintesi di trombossano, prostaciclina e leucotrieni, che, di fatto, contribuiscono allo sviluppo del processo infiammatorio. I farmaci antinfiammatori di questo gruppo sono più spesso prescritti per malattie del tessuto connettivo, alveolite, artrite, sarcoidosi e malattie infiammatorie della pelle di origine non infettiva. Alcuni dei farmaci più comuni sono elencati di seguito.

Elenco di glucocorticosteroidi

1. Betamethasone (un altro nome commerciale - "Celeston"). Disponibile sotto forma di un aerosol per inalazione, polvere, gocce nasali. Ampiamente usato nel trattamento dell'asma bronchiale. All'inizio del trattamento, tosse, mal di gola.

2. Idrocortisone (altri nomi commerciali - "Sopolkort N", "Solu-kortef"). Disponibile sotto forma di sospensione e polvere per iniezione, crema, unguento, emulsione e lozione.

3. Metilprednisolone (nomi commerciali - "Metipred", "Urbazon", "Medrol" e altri). Disponibile sotto forma di compresse, polvere per iniezione. Più spesso utilizzato nel trattamento della sarcoidosi, malattie sistemiche dei tessuti connettivi, leucemia e altre malattie.

4. Triamcinolone (nomi commerciali - Kenalog, Azmacort, Kenacort, Triacort, Ftorocort e altri). Disponibile in forma di compresse, così come sotto forma di sospensione e soluzione iniettabile, unguento e incolla. Il farmaco è vietato in oftalmologia.

farmaci anti-infiammatori

Agenti non steroidei

I preparati di questo gruppo, oltre all'effetto antinfiammatorio, hanno un effetto analgesico e un'attività antipiretica. Principalmente i non steroidi sono derivati acido salicilico (significa "Mazalazin" e "Acido acetilsalicilico"), oksikama (droghe "Piroxicam", "Meloksikam", Tenoksikam), indolo (farmaci "Sulindak" e "Indomethacin"), acido propionico (significa "Naproxen", "Ibuprofen", "Ketoprofen", "Flurbiprofen"), pirazolone (preparati Klofeson e Phenylbutazon ") e molti altri composti chimici. I preparati di questo gruppo sono ampiamente utilizzati in reumatologia, in particolare sono utilizzati per reumatismi, infiammatori acuti e cronici malattie articolari gotta, reumatismi extraarticolari. Nel trattamento della cistite, prostatite, annessite, mialgia, nevralgia e flebiti farmaci anti-infiammatori non steroidei includere una terapia complessa. Va notato che i farmaci di questo gruppo sono utilizzati in cardiologia per prevenire la formazione di coaguli di sangue. Di seguito è riportato un elenco di alcuni farmaci anti-infiammatori non steroidei.

Elenco di farmaci anti-infiammatori non steroidei

farmaci anti-infiammatori per i bambini

1. Acido acetilsalicilico (farmaci "Aspirina", "Magnil", "Salorin", "Aspilit" e altri) è disponibile sotto forma di compresse effervescenti con dosaggi diversi. Controindicato nei bambini. In caso di sovradosaggio, vertigini, tinnito, nausea e in alcuni casi può verificarsi vomito. Può essere usato per scopi profilattici.

2. Diclofenac sodico (nomi commerciali - "Voltaren", "Naklofen", "Votrex", "Veral", "Rumafen", "Veral" e altri). Disponibile in compresse, ampolle per iniezione, sotto forma di unguento, supposte rettali e colliri. Di solito questo farmaco è ben tollerato dai pazienti, gli effetti collaterali sono estremamente rari.

3. Ibuprofen (droghe "Ipren", "Perofen", "Brufen", "Solpaflex" e altri). Disponibile sotto forma di compresse, capsule, sospensioni e sciroppi. Ben tollerato, in rari casi porta ad anomalie della funzionalità epatica. Va notato che i farmaci anti-infiammatori per i bambini (la maggior parte di loro) contengono ibuprofene.

4. Ketoprofen (nomi commerciali - "Ketonal", "Oruvel", "Aktron" e altri). Disponibile sotto forma di capsule, compresse, soluzione orale, soluzione per iniezioni, supposte e gel.

Il ruolo dei farmaci anti-infiammatori in ginecologia

I farmaci antinfiammatori in ginecologia sono abbastanza usati, ma il più importante tra questi è il gruppo non steroideo. La maggior parte delle malattie ginecologiche sono accompagnate da dolore e le proprietà anestetiche dei nonsteroidi sono di grande importanza. Più spesso sono prescritti per le mestruazioni dolorose (algomenorrea).

farmaci anti-infiammatori

Secondo i principali ginecologi, durante le mestruazioni, le prostaglandine sono sintetizzate nelle donne, se ce ne sono molte, appare una sensazione di dolore. L'uso di farmaci anti-infiammatori sopprime la loro sintesi, che dà un effetto analgesico. È durante il periodo mestruale che la probabilità di processi infiammatori è alta.

L'elenco degli strumenti utilizzati in ginecologia

farmaci anti-infiammatori in ginecologia

Farmaci più comunemente prescritti come Tantum Rose sotto forma di polvere o soluzione per la somministrazione vaginale. Anche le fitopreparazioni sono ampiamente utilizzate.

1. Significa "Tykveol" sotto forma di olio o candele prescritto per il trattamento della coleite, l'erosione cervicale e si presenta sotto forma di capsule.

2. Il farmaco "Romazulan" nella forma di una soluzione, ha azione antimicrobica e antispasmodica.

3. Significa "Elekasol". È una collezione vegetale sotto forma di sacchetti di polvere o filtro. È prescritto per le malattie infiammatorie non specifiche della vagina e della cervice.