Processi cognitivi o cognitivi accompagnano attività umana per tutta la vita, dall'infanzia alla vecchiaia estrema. È grazie a loro che le persone imparano qualcosa, hanno l'opportunità di pensare e analizzare, elaborare le informazioni. processi cognitivi

Funzioni mentali più elevate

In psicologia, questi processi sono pensiero, immaginazione, memoria, parola, attenzione. Essi sono correlati tra loro e la distruzione del funzionamento o la completa assenza di qualsiasi processo porta a una serie di difficoltà nell'attività cognitiva del soggetto. I processi cognitivi hanno una propria struttura, funzioni e tipi.

La memoria come processo cognitivo

Parlando di memoria come uno dei processi cognitivi, si dovrebbe notare che non esiste una singola teoria che ne rivela le caratteristiche. Esistono molti modelli e livelli di memoria di apprendimento. Si distinguono i livelli neurofisiologico e psicologico e recentemente, grazie allo sviluppo delle conoscenze scientifiche, sono stati aggiunti altri due tipi: biochimico e cibernetico. Considerando il fenomeno della memoria nel quadro dei primi due, i livelli più pienamente e chiaramente rappresentati, la psicologia dei processi cognitivi presenta diversi approcci, le scuole, dando un'interpretazione di questo concetto.

psicologia dei processi cognitivi

Approccio psicologico allo studio della memoria

Secondo l'approccio psicologico, che include la divulgazione del meccanismo della memoria dal punto di vista di tali direzioni nella scienza come teoria associativa e di attività, la gestaltismo, la base per la classificazione è l'attività del soggetto.

Approccio fisiologico allo studio della memoria

Questo approccio allo studio della memoria è una sintesi delle direzioni del pensiero scientifico dei fisiologi. Consiste nel trattare la memoria come un processo fisiologico, come conseguenza della formazione di connessioni condizionali o di un impulso nervoso che lascia una traccia.

Caratteristiche della definizione di "memoria"

Nell'ambito delle attività delle scuole psicologiche, i processi cognitivi in ​​ciascuno di essi sono considerati da diverse posizioni della loro origine. La memoria non fa eccezione a questo modello. La base per l'identificazione della sua specie è la dipendenza delle sue caratteristiche dai processi di riproduzione e memorizzazione.

Criteri di allocazione della memoria

- secondo la natura dell'attività mentale, la memoria può essere motoria, figurativa, verbale-logica, emotiva;

- secondo la durata della fissazione e conservazione del materiale - a breve termine, a lungo termine, operativo;

- dalla natura degli obiettivi dell'attività - involontaria, arbitraria.

sviluppo di processi cognitivi Lo sviluppo dei processi cognitivi in ​​età prescolare

Tutti i processi cognitivi sono importanti nella vita umana, sono strettamente interconnessi e interdipendenti. Il loro sviluppo deve essere affrontato fin dall'infanzia, poiché è questo il periodo più sensibile. In età prescolare, viene posta la base per lo sviluppo cognitivo, che aiuta ulteriormente a formare una personalità diversa. Giochi didattici per i bambini di età inferiore ai sette anni sono selezionati in base alle loro caratteristiche. Così, per esempio, lo sviluppo dei processi cognitivi avviene attraverso l'uso di vari designer, immagini divise e accoppiate. È nell'ontogenesi che compaiono i prerequisiti per le azioni di apprendimento universale, i processi diventano arbitrari e, di conseguenza, la scolarizzazione non causa difficoltà.