Qual è la malattia del calcoli biliari?

Questa malattia è una patologia in cui si formano formazioni dense nella cistifellea, note come "calcoli biliari". Ad oggi, tra tutti i disturbi del profilo chirurgico, la colelitiasi è una delle più comuni. Ogni anno nel mondo vengono eseguite decine di migliaia di operazioni in relazione a questo problema. Apparentemente, è per questo motivo che il numero di persone che desiderano scoprire cos'è la malattia del calcoli biliari è in costante crescita. I sintomi, il trattamento e le cause di questa malattia sono ben studiati, in modo che non sorgano problemi con l'ottenimento di tali informazioni.

Malattia da calcoli biliari

Cause di calcoli biliari

Per iniziare un processo patologico simile, è necessaria una condizione molto importante: la presenza di ristagno di bile in una bolla. Questo può essere osservato sullo sfondo di qualsiasi malattia (per esempio, colecistite catarrale), e in una persona completamente sana con un tono leggermente ridotto di questo organo. Malattia di calcoli biliari dopo l'intervento

Sintomi della malattia

La malattia da calcoli biliari può essere completamente asintomatica per lungo tempo. Spesso questa malattia risulta essere una scoperta casuale da parte di specialisti durante un esame ecografico degli organi della cavità addominale per un'altra patologia. Uno dei principali sintomi di malattia di calcoli biliari è acuto dolore nell'ipocondrio destro. Appare nel caso in cui la "pietra" blocca il passaggio dall'organo stesso nel condotto. Allo stesso tempo, la bile risultante semplicemente non ha la capacità di lasciare la vescica, e sovrasta le sue pareti. Nel caso in cui la pietra venga violata nell'area dell'uscita duttale del duodeno, è possibile che si verifichino dolori circonvolgenti. La loro presenza dovrebbe essere associata a danni al pancreas. Il fatto è che qui si formano molti enzimi digestivi che, non trovando uno sbocco nell'intestino, iniziano a digerire la ghiandola stessa. Inoltre, la colelitiasi può portare a colecistite calcicola. In questo caso, il paziente sviluppa una clinica abbastanza luminosa, che consiste in entrambi i sintomi comuni (mal di testa, febbre, debolezza, nausea, vomito singolo) e specifici (dolore nell'ipocondrio destro e altri). Sintomi di trattamento della malattia del calcoli biliari

Come viene trattata la malattia del calcoli biliari?

Questa malattia in assenza di manifestazioni cliniche può essere lasciata senza trattamento, ma nel caso in cui compaiono, è necessario consultare un medico il più presto possibile, in modo che le complicanze non si sviluppino. Il "gold standard" di trattamento per questa malattia è ora considerato un'operazione chiamata "colecistectomia", che letteralmente significa "rimozione della cistifellea". Questo metodo più spesso elimina la colelitiasi. Dopo l'intervento, i pazienti di solito si sentono normali, ma dopo un po 'di tempo (circa 1 anno) possono sviluppare una cosiddetta "sindrome da colecistectomia". Inoltre, la malattia di oggi può essere curata trattando i calcoli biliari con la terapia d'urto a onde ultra, ma solo formazioni molto piccole possono essere scomposte in questo modo.