Alexander 2 è passato alla storia come re-riformatore. È stato lui a fare il maggior numero di trasformazioni nel paese, cambiando significativamente la posizione della Russia sulla scena mondiale. Le attività del re davano valutazioni controverse: alcuni lo consideravano quasi santo, mentre altri desideravano sinceramente la morte del monarca. Una serie di tentativi sono stati fatti su di lui, ogni volta che Alexander è stato salvato da un vero miracolo. Ma a sessantadue, morì per un'esplosione di una bomba lanciata ai suoi piedi. La tragica morte dell'imperatore ha scosso la Russia e ha dato luogo a una serie di divieti e una partenza dal corso liberale, che Alexander ha guidato. La riforma di Alessandro 2, associata con l'abolizione della servitù della gleba, la modernizzazione sistema giudiziario riforme educative - tutto questo è passato alla storia come i più grandi cambiamenti nella società russa.

La riforma di Alessandro 2

Riforma giudiziaria (1864)

La riforma giudiziaria di Alexander 2 è stata una svolta nel procedimento russo. Le corti sono ora divise in due parti: il locale era impegnato negli affari dei cittadini e dei contadini e del distretto - reati più gravi. È stato presentato un processo con giuria, i cui membri potevano appartenere a qualsiasi classe. La sua autorità includeva la considerazione di gravi crimini. La discriminazione fu abolita: assolutamente tutti erano uguali davanti alla magistratura. Le decisioni non venivano prese segretamente, era impossibile cambiare il giudice se per qualche ragione non era soddisfatto dei partecipanti al processo. Le regole erano le stesse per tutti e non potevano cambiare durante la riunione. Inoltre, la divisione amministrativa del paese cambiò: ora l'impero era diviso in distretti.

Riforma Alexander 2 brevemente

La riforma giudiziaria di Alessandro 2 privò lo stesso imperatore del potere reale nei tribunali, l'unica cosa che poteva fare era scusare il nobile che era minacciato di confisca delle proprietà.

Riforma di Zemsky (1864)

Il successivo dopo l'abolizione della servitù fu la riforma di Zemstvo di Alessandro 2. Fu introdotto un nuovo governo locale: lo zemstvo, i cui membri furono eletti per voto (i rappresentanti di tutte le classi vi accedettero). Gli stessi zemstvos erano divisi in organi amministrativi (assemblee di Zemstvo) ed esecutivi (amministrazioni di Zemstvo). Solo i ricchi potevano essere eletti alle assemblee locali, ei rappresentanti di ogni classe di proprietà avevano le proprie elezioni. Successivamente, i partecipanti alle assemblee di Zemsky nominarono un presidente e un certo numero di membri dei consigli di Zemstvo.

Riforma Zemstvo Alexander 2

Questa riforma di Alexander 2 ha permesso la creazione di autorità locali, i cui poteri includevano la soluzione di problemi locali. Tali cambiamenti hanno permesso di migliorare significativamente la vita di tutti i segmenti della popolazione, per dare maggiore indipendenza alle province e ai distretti, ma qui c'erano anche alcuni svantaggi. Metamorfosi significava la raccolta obbligatoria di denaro dalla popolazione per l'implementazione di tutte le funzioni di zemstvos. Quindi cosa Riforma Zemstvo Alexandra 2 ha permesso alle nuove autorità locali di assegnare tasse e dazi.

L'abolizione della servitù della gleba (1861)

La grande riforma di Alexander 2 è stata una risposta all'aumento delle tensioni sociali nel paese. Domanda a riguardo abolizione della schiavitù Era già molto tempo fa, ma tutti i monarchi precedenti lo ignoravano costantemente, opprimendo sempre più i contadini. Costantemente c'era un pericolo di insurrezione, i re capirono che se tutti i contadini si levavano, nessuno poteva resistere. Questa era la ragione della decisione intenzionale di Alexander.

riforma giudiziaria alexander 2

Il 19 febbraio 1861 vide la luce del Manifesto sull'abolizione la servitù della gleba. Ma non è stato così semplice: la riforma di Alexander 2 si è rivelata incoerente: il tavolo vi dirà di più.

Valutazione dei risultati dell'abolizione della servitù della gleba
Gli extra cons
I contadini divennero liberi dai proprietari terrieri I contadini devono dovevano comprare terra dai proprietari terrieri
I contadini potevano disporre della loro proprietà. Finché il contadino non comprò la sua terra, continuò a svolgere tutti i compiti precedenti, se entro dieci anni il contadino non comprasse la terra, poteva rifiutarla
Creato governo autonomo dei contadini elettorali La riforma si è estesa solo alla parte europea dell'impero.
Lo stato era pronto a dare al contadino la somma di denaro di cui aveva bisogno per acquistare la terra, gli fu dato un piano di rate per 49 anni Il contadino dovette restituire il prestito per la redenzione della terra con enorme interesse: pagò lo stato due o tre volte tanto quanto lui

La riforma contadina di Alessandro II può essere descritta brevemente come segue: la liberazione formale dei contadini, ma la conservazione della loro dipendenza dai proprietari terrieri nella realtà.

Riforma militare (1857)

Come parte della coscrizione universale in Russia, furono creati degli insediamenti militari - campi particolari, dove parte del giorno i contadini svolgevano le loro funzioni a terra, e il resto del tempo veniva addestrato dai comandanti. Prima di tutto, la riforma di Alessandro 2 ha eliminato questi insediamenti.

Sono state apportate modifiche anche nell'area del servizio militare: il numero esatto dei draftees è stato nominato ogni anno e tutti coloro che hanno compiuto 21 anni hanno redatto lotti per determinare chi sarebbe andato a servire. Certo, c'erano alcuni benefici: non tolsero l'unico capofamiglia, l'unico figlio o colui il cui fratello maggiore prestò servizio nell'esercito. L'educazione militare ha ridotto il tempo di impiego nell'esercito, che varia a seconda dell'unità.

La riforma di Alessandro 2 ha toccato l'amministrazione: sono stati creati distretti militari, ognuno dei quali era diretto da un governatore generale locale. L'esercito ha ricevuto una nuova arma, sono state create truppe ferroviarie. Il prigioniero ora, se non fosse passato dalla parte del nemico, era considerato una vittima e ricevette un compenso monetario per il tempo trascorso in prigionia.

la grande riforma di alexander 2

La grande riforma di Alessandro 2 ha permesso di creare un forte, anche se piccolo esercito, che aveva un enorme numero di persone in riserva. La modernizzazione tecnica e la revisione del comando hanno avuto un effetto positivo sulla prontezza al combattimento delle truppe.

Riforma dell'istruzione (1864)

E l'istruzione non ha scavalcato la riforma di Alessandro 2. Il tavolo ti dirà di più su tutte le innovazioni.

Riforma dell'istruzione
La riforma L'inchiesta
Autonomia universitaria

Gli studenti hanno scelto se stessi rettori, decani e professori e sono stati responsabili della vita dell'università.

Sviluppo della scienza

Carta di palestre Il diritto di entrare per tutte le classi, ma solo i ricchi potevano permettersi un addestramento
Modernizzazione dell'istruzione femminile

Creazione di istituzioni educative aperte per ragazze di tutte le classi

Aprire corsi speciali per l'istruzione superiore

Censura (1857)

La riforma di Alessandro 2 ha toccato e periodici. Lo stato ha sempre controllato ciò che gli scrittori hanno scritto, ma con l'introduzione della riforma, la situazione è cambiata radicalmente: ora le opere che sono state più grandi di un certo numero di pagine non sono state censurate. Le opere scientifiche e le pubblicazioni statali non erano affatto soggette a censura.

Tavolo di riforma di Alexander 2

Urban Reform (1870)

È diventata una continuazione logica dello Zemstvo. La riforma della città di Alexander 2 può essere descritta brevemente come segue: l'introduzione dell'autogoverno nelle città. Ora tutto il potere è stato trasferito ai consigli comunali e agli organi direttivi, che erano già responsabili per le persone superiori. Solo le persone prospere potevano rivendicare un posto nei corpi dell'autogoverno.

conclusione

Dopo Pietro il Grande, non un solo zar ha compiuto così tante trasformazioni in Russia come Alessandro 2. Il suo contributo allo sviluppo del paese è davvero inestimabile. Le riforme di Alessandro 2 hanno cambiato lo stato bloccato nel Medioevo, segnando l'inizio di una nuova pagina nella storia della Russia.