L'ipertrofia del muscolo cardiaco è un fenomeno del tutto normale tra gli atleti, perché le loro pareti miocardiche si ispessiscono a causa dell'alta attività fisica. Ma c'è anche l'ipertrofia ventricolare sinistra (cardiomiopatia) - questa è una malattia piuttosto grave che richiede un trattamento costante e l'aderenza al regime corretto. Vale la pena notare che oggi non ci sono farmaci che possono salvare in modo permanente da questa malattia. Tutti i farmaci sono destinati solo a sostenere il normale funzionamento del cuore.

ipertrofia ventricolare sinistra

Ipertrofia ventricolare sinistra: cause della malattia

Numerosi studi medici hanno dimostrato che una tale malattia è ereditaria e viene trasmessa in modo autosomico dominante. Tuttavia, l'ispessimento delle pareti del cuore non è sempre dovuto alla genetica. In altri casi, le cause della malattia non possono sempre essere determinate. È vero, gli scienziati hanno identificato alcuni gruppi a rischio:

  • Età (in alcuni casi, i primi sintomi compaiono durante l'infanzia, ma il più delle volte la malattia inizia a progredire in seguito, a 19-25 anni).
  • Le statistiche mostrano che la malattia è molto più comune tra gli uomini.
  • Il gruppo di rischio comprende le persone che soffrono di obesità.
  • Problemi correlati nel lavoro del sistema cardiovascolare, compresa l'ipertensione cronica, alterata circolazione coronarica, ecc.
  • Altre malattie, incluso il diabete, sono anche prese in considerazione.

Ipertrofia ventricolare sinistra: sintomi della malattia

segni di ipertrofia ventricolare sinistra

Molto spesso, la malattia procede senza alcun sintomo evidente e viene diagnosticata solo dopo che si è verificato un infarto o ictus. Ma il più delle volte, l'ipertrofia ventricolare sinistra è accompagnata da una serie di segni caratteristici:

  • Aumento della pressione sanguigna
  • Con una malattia, la parete del cuore si ispessisce, ma il volume interno rimane lo stesso o addirittura diminuisce, a seguito del quale può svilupparsi insufficienza cardiaca.Dolore nel cuore, emicrania, vertigini, debolezza, svenimento - tutti questi sono segni inquietanti. L'ipertrofia ventricolare sinistra può causare frequenti svenimenti.
  • L'ipertrofia del miocardio è accompagnata da aritmia (il cuore batte troppo spesso, poi improvvisamente il ritmo rallenta).

Ipertrofia ventricolare sinistra: diagnosi

In effetti, fare la diagnosi giusta non è sempre facile. Questo è il motivo per cui con i sintomi di cui sopra è necessario contattare un medico esperto. Di norma, al paziente vengono prescritti una serie di studi, che includono:

  • esame del sangue;
  • elettrocardiogramma (i cambiamenti in esso suggeriscono un aumento delle dimensioni del ventricolo sinistro);
  • ecocardiografia (questa tecnica consente non solo di determinare la presenza della malattia, ma anche di determinare la posizione e il grado di ipertrofia);
  • Anche gli studi genetici sono molto importanti perché aiutano a determinare la forma della malattia.

sintomi di ipertrofia ventricolare sinistra

Ipertrofia ventricolare sinistra: trattamento

Come accennato in precedenza, non esiste un modo per trattare questa malattia. E le previsioni per il paziente dipendono direttamente dalla gravità della malattia, dalla sua forma, dall'età e dallo stile di vita della persona. Di norma, ai pazienti vengono prescritti farmaci per aiutare a normalizzare il lavoro del muscolo cardiaco e prevenire lo sviluppo di carenza (devono essere presi continuamente). Inoltre, è necessario monitorare un'alimentazione corretta e mantenere il peso corporeo normale, nonché abbandonare lo sforzo fisico eccessivo e le cattive abitudini.