Il genere ritratto nella cultura di diversi tempi e popoli rimane uno dei preferiti nel brillante mondo dell'arte visiva. Nel ritratto, l'artista mostra interesse per le proprietà del carattere umano, l'abilità di sintonizzarsi emotivamente con l'onda del suo personaggio. Nei migliori esempi del genere del ritratto, puoi vedere l'immagine interiore di una persona, i momenti tremanti della sua vita spirituale.

genere di ritratto nella cultura di tempi diversi

Genere originalità

Nella cultura di epoche diverse, il genere dei ritratti è uno dei più importanti nella grafica, nella pittura e nella scultura. Ogni epoca dettava all'artista determinati principi nel raffigurare le persone secondo lo scopo della creazione di un'opera d'arte. C'erano dipinti raffiguranti personaggi o tipi generalizzati, ritratti di personaggi e immagini d'atmosfera.

Immagini rituali egiziane

Il genere del ritratto è nato nei tempi antichi come un tentativo di catturare la personalità nella profondità e nella diversità delle sue manifestazioni. In Egitto, un busto o una statua raffigurante una persona in particolare aveva un significato rituale magico: era così che l'anima del defunto veniva inviata nell'aldilà. I ritratti dell'aristocrazia egiziana, che sono arrivati ​​ai nostri tempi, sono interessanti in quanto riflettono un aspetto e un carattere unici.

genere ritratto in pittura

Al tempo dell'antichità

Nell'antica Grecia, il genere del ritratto rifletteva gli ideali significativi che contenevano le menti delle persone. Bellezza, proporzione, punto di riferimento sul riferimento sono presenti nella scultura, nel mosaico, nella ricerca e negli affreschi dei Greci.

Antica Roma, ha raccolto il testimone delle tradizioni dell'arte antica, ha aggiunto credibilità nel trasferimento della natura umana. Ritratti di duri imperatori, volitivi comandanti, astuti filosofi e spiritosi poeti in busti e immagini di rilievo sono ancora oggi sorprendenti con la loro estrema credibilità. Uno dei motivi di tale autenticità era il fatto che l'arte del ritratto a Roma è strettamente connessa con la produzione di maschere di cera postume. Sono stati rimossi dai morti e tenuti all'interno dell'altare domestico.

genere ritratto in scultura

Il miglior esempio di ritrattistica è sorprendentemente realistico i ritratti funebri del Fayum, realizzati in tecnica encaustica (pittura a cera).

Il genere del ritratto nella scultura si è sviluppato parallelamente alla sua evoluzione nella pittura.

Ritratti medievali

All'epoca del Medioevo, le arti visive in Europa sperimentarono un declino, poiché prevalse la visione religiosa del mondo, secondo la quale l'esistenza intellettuale e spirituale dell'uomo era subordinata a poteri superiori e si dissolveva nel sentirsi parte del mondo di Dio. Secondo l'avvertimento biblico, era proibito rappresentare la figura principale della vita spirituale di Dio.

In Oriente, con il genere dei ritratti, le cose andavano meglio. I ritratti medievali cinesi e giapponesi, nonostante i rigidi canoni, ricreano immagini individualizzate di rappresentanti della nobiltà di corte. Il genere del ritratto in miniatura ha raggiunto la perfezione nelle opere dei maestri dell'Asia centrale, dell'India e dell'Afghanistan.

genere di arte ritratto della Russia

Parlando del genere ritratto nella cultura di diversi tempi e popoli, non si può non menzionare le opere degli indios peruviani Moika. Le immagini di persone in esse trasmettono in modo affidabile le caratteristiche anatomiche della struttura del corpo umano e le caratteristiche specifiche uniche di persone di diverse età e gruppi sociali.

Geni del Rinascimento

Nel Rinascimento, il genere dei ritratti sta vivendo un nuovo decollo. I valori dell'umanesimo regnano - la credenza nella bellezza della personalità umana, l'uomo, come nei tempi antichi, è considerata la misura di tutte le cose. Il centro del periodo di massimo splendore della pittura è diventato l'Italia. Da sotto il pennello dei geni del Rinascimento - Raffaello, Leonardo da Vinci, Tiziano, Tintoretto, Giorgione - nascono i ritratti, i cui eroi sono consapevoli della propria libertà spirituale e sperimentano una vita interiore profondamente drammatica. Nascono le tradizioni del ritratto allegorico. Più tardi, il Rinascimento europeo di fronte a El Greco, Pantormo, Bronzino dà la storia di ritratti in cui la tensione emotiva dei personaggi raggiunge un enorme calore.

genere ritratto in epoche diverse

Ritratto barocco

Nel 17 ° secolo, in diversi paesi, si verificarono dei cambiamenti titanici, che toccarono la scienza e l'ideologia, la vita sociale delle persone e, naturalmente, si riflettevano nell'arte. Il genere del ritratto nella pittura si sviluppa verso l'incarnazione di una ricerca ricca del significato della vita e dell'autoconoscenza dell'uomo. Gli artisti olandesi e fiamminghi si trasferirono nelle prime posizioni, furono create due scuole corrispondenti. La tecnica della pittura stava rapidamente migliorando, i ritratti di gruppo guadagnarono popolarità, la cui composizione era basata sulla dinamica.

Il ritratto europeo del XVIII secolo è in crisi: i clienti aristocratici non sono interessati a raffigurare tempeste mentali, vogliono essere idealizzati nel quadro. I ritratti sembrano pomposi teatralità o eccessiva sensibilità. Solo durante il defunto Illuminismo nelle opere di Fragonard, Watteau, Chardin, l'analiticità, la sincerità e la semplicità ritornano all'immagine di una persona.

In un duello con una foto

Sebbene il genere del ritratto di epoche diverse abbia vissuto alti e bassi, il XIX secolo divenne una sorta di svolta nel suo sviluppo. La copertura geografica si espande, le tecniche sono perfezionate e affinate, appare un'abbondanza di stili artistici. La diffusione della fotografia diventa una sfida particolare per i maestri della pittura. La nuova parola nel ritrattista sono le scoperte degli impressionisti, che hanno cercato nel ritratto di riflettere la dinamica e la fluidità di ogni momento della vita.

genere ritratto nell'antica Grecia

Il ventesimo secolo, segnato dal respiro del modernismo nell'arte, ha portato il ritratto nella direzione della condizionalità e un deliberato rifiuto del realismo. Tuttavia, le ricerche nell'ambito del patrimonio realistico sono proseguite nelle opere di artisti americani, italiani, polacchi, finlandesi e russi.

In tempi diversi, il genere del ritratto nella cultura di questo o quel popolo vive secondo le leggi della ricerca di nuove forme e allo stesso tempo continua a preservare la tradizione. Succede nel 21 ° secolo. L'arte ritrattistica moderna usa una tavolozza diversa dei mezzi e delle tecniche più inaspettati.

genere ritratto in epoche diverse

Genere di ritratto nell'arte russa

In contrasto con i paesi dell'Europa orientale e occidentale, l'arte del ritratto in Russia è apparsa solo nel 17 ° secolo con l'emergere della parsuna, un ritratto dipinto nello stile di un'icona. Un vero genere di ritratto ha iniziato a svilupparsi in Russia solo nel XVIII secolo. Gli storici della pittura considerano Ivan Nikitin, Ivan Argunov, Alexey Antropov i primi ritrattisti russi. La seconda metà del secolo, che di solito è chiamata "secolo del ritratto", doveva essere creata da Dmitry Levitsky, Fyodor Rokotov, Vladimir Borovikovsky, che poteva competere con qualsiasi artista europeo di fama.

genere di ritratto nella cultura di tempi diversi

La tradizione dello psicologismo, fondata durante il periodo del Romanticismo, ha raggiunto un incredibile periodo di massimo splendore nelle opere dei maestri della seconda metà del XIX secolo e dell'inizio del XX. Ritratti dipinti da Ilya Repin e Ivan Kramsky, Vasily Perov e Valentin Serov sono riconosciuti capolavori del genere. Nelle ricerche di artisti ci sono stati tentativi di catturare e incarnare i toni associativi del segno nella "impronta" visiva della persona umana.