"Star Wars": generale Grievous senza maschera

28/03/2019

Il generale Grievous è uno dei personaggi più carismatici e memorabili della saga spaziale di Star Wars. Apparendo nella nuova trilogia, è certamente diventato uno dei suoi personaggi principali, così come le quattro spade laser con cui ha abilmente controllato.

Storia di origine

Il vero nome del leggendario generale è Kimaen Jai Shilap. Era nato sul pianeta Kali, dove il suo popolo aveva intrapreso una guerra di liberazione contro creature simili a insetti con Haka per cento anni. Sin dalla tenera età Kimaen ha partecipato al combattimento e all'età di 22 anni era conosciuto sul suo pianeta come un eroe da cecchino leggendario. Generale Grievous senza maschera esisteva prima che suo padre morisse. L'ha ereditata da suo padre e poi non l'ha mai tolta. Generale Grievous

L'unico amore nella vita di Kimaen era una ragazza guerriera, Rondera, con la quale ha interrotto molti invasori. Ma in una delle battaglie morì e il suo corpo fu portato in mare. Da quel momento in poi apparve il nome Grievous - "doloroso".

Essendo stato un generale, Kimaen iniziò a vincere la guerra e persino a catturare il resto delle colonie degli abitanti di Haka. Hanno chiesto aiuto alla Repubblica, che ha inviato i Jedi e costretto il popolo di Cali a fermare gli attacchi di rappresaglia, e ha anche pagato un'enorme multa per aver infranto le relazioni interplanetarie. Da allora, il generale Grievous ha promesso di distruggere tutti i membri delle forze della luce.

Clan Bancario

Gli abitanti di Cali non sono stati in grado di pagare la multa. Furono salvati da un rappresentante del clan Intergalactic Banking, che si offrì di pagare il debito in cambio del servizio del leggendario guerriero, il cui nome è il generale Grievous. Generale Grievous senza maschera

Al servizio dei banchieri, divenne famoso come un male e sempre facendo un lavoro mercenario. Ha intimidito i concorrenti e rubato navi mercantili, saccheggiato altre banche. Sotto il comando di Grievous c'era un intero esercito di droidi che erano stati programmati per sottomettersi a un leader crudele.

All'inizio, il generale non era soddisfatto della qualità dei robot e chiese il suo esercito, per il quale ricevette un duro rifiuto. Poi cominciò a migliorarli, finché non insegnò tutto ciò che i suoi compatrioti potevano fare durante la guerra.

A quel tempo, gli abitanti di Haka insultavano uno dei principali monumenti del pianeta Kali, sotto il quale venivano seppelliti la maggior parte dei leggendari guerrieri. Tale ingiustizia non può essere ignorata da Grievous: è andato a casa per dare un colpo decisivo e crudele. Ciò è andato contro i piani della Banca Intergalattica.

Cyborg Killer

Il generale Grievous fu disarmato e sfigurato da una bomba a ioni, che fu investita nella sua nave da banchieri. Dopo ciò, fu messo in una fiaschetta speciale. Con l'aiuto della tortura e del ricatto, il generale fu costretto a tornare al lavoro - a condizione che diventasse un cyborg. Per salvare il suo pianeta, il guerriero doveva essere d'accordo.

Macchina General Grievous

Durante la trasformazione, ha cancellato la memoria e inserito il programma cerebrale per la massima crudeltà. Poiché il simbolo "Generale Grievous" senza maschera non è nulla, è stata creata una testa come il passato di un mercenario.

Il suo corpo non aveva la capacità di sentire la Forza, ma acquisì due mani aggiuntive e molti diversi miglioramenti. Ora è diventato noto come l'assassino di cavalieri. Forse, non c'era nessuna creatura nella storia della Galassia che avrebbe distrutto più Jedi. Ha mantenuto le loro spade come trofei.

In segno di gratitudine per il servizio fedele Conte Dooku lo nominò comandante in capo dell'esercito di droidi. Grievous compensò la sua insensibilità alla Forza con la sua conoscenza di tutti e sette gli stili di combattimento con spade leggere.

Il suo obiettivo principale - la vendetta - Grievous non se ne andò, nonostante il lavoro contro la sua volontà. Avendo accumulato abbastanza influenza e forza, ha quasi personalmente massacrato l'intero Hack, distruggendo la razza che un tempo aveva reso schiavo il suo popolo per sempre. Niente potrebbe fermare il generale. Era già considerato un criminale intergalattico e la Repubblica era il suo principale nemico.

Episodio III

È in questo titolo che lo troviamo nel terzo episodio di Star Wars. Il generale Grievous ha partecipato al rapimento del cancelliere Palpatine. Obi-Wan e Anakin, che avevano ucciso Dooku durante l'operazione di salvataggio, cercarono di liberarlo. Tuttavia, quando i personaggi hanno cercato di uscire, sono caduti nella trappola.

Anakin e Obi-Wan riuscirono comunque a compiere la loro missione, distruggendo molti droidi e costringendo Grievous a fuggire dalla sua stessa nave. Dopo la morte di Dooku, il generale guidò completamente i separatisti.

Tuttavia, Obi-Wan rintracciò Grievous a Utapau, dove, per ordine di Windu, lo distrusse dopo un lungo duello. Prima di dover guidare una grande parte di Utapau in un lungo inseguimento. Fu una delle battaglie più difficili nella vita del grande Jedi: dovette girare il petto cibernetico del generale per bruciare i suoi organi interni con un colpo di arma da fuoco.

75040 Macchina General Grievous

effetto

Il nome del generale è noto in tutta la galassia. Forse era uno dei migliori guerrieri dell'esistenza della Repubblica. E sia crudele e spietato, sul suo pianeta natale è stato sempre ricordato come un grande liberatore.

I compatrioti riconoscenti eressero monumenti a lui e venerato come un semidio. Per loro, era un modello e un esempio di indomabile volontà militare. E in effetti, i suoi risultati nella liberazione del suo pianeta natale sono difficili da sopravvalutare.

La maschera di Grievous era con uno dei generali imperiali, ed era incredibilmente orgoglioso della sua scoperta, che dimostra ancora una volta di aver ricordato per sempre il generale crudele.

auto

Un modello estremamente popolare di tecnologia fantastica era la macchina del Generale Grievous, su cui correva da Obi-Wan a Utapau. Questa macchina di lusso era un'enorme ruota, al centro della quale era installata una sella. Era incredibilmente veloce e maneggevole. Inoltre, era armato con diversi cannoni blaster.

Il numero 75040 macchina General Grievous aveva a causa del nome del modello. In realtà, questo è tutto ciò che sappiamo sulla macchina del generale, che è stata presentata nel film. Ulteriori informazioni non sono disponibili.

Lego

star wars general grivus

È noto quanto guadagna il marchio Star Wars grazie al designer Lego. L'auto del generale Grievous è uno dei modelli più popolari in questa linea. Il kit stesso comprende, infatti, la stessa auto del generale, che deve essere assemblata a mano, le figure di Obi-Wan Kenobi e Grievous. Inoltre, il kit è pieno di armi: un blaster, una bacchetta energetica, diverse spade laser.

Il modello non richiede un assemblaggio particolarmente complesso. Anche un bambino piccolo può facilmente far fronte al compito, dal momento che i suoi dettagli sono molto chiaramente adattati a un compito specifico - per rendere l'auto di questo personaggio in Lego Star Wars. Il generale Grievous (figurina) non è solo in questo, ma in altri set.

macchina lego di generale grivus

conclusione

Come puoi vedere, infatti, l'immagine del crudele General Grievous è molto più interessante di quella mostrata nel film. Nella sua storia completa, è un umanoide veramente infelice, se una tale formulazione è appropriata da usare in questo caso.

Persa l'unica donna amata, ha fatto di tutto per vendicarsi di coloro che l'hanno portata via da lui. Il generale distrusse senza pietà tutti quelli che, a suo parere, erano responsabili della tragedia. Particolarmente interessante è dove questo percorso lo ha portato - alla robotizzazione e alla trasformazione di tutti i Jedi, degli assassini e Comandante Supremo.

È sicuro dire che Grievous era una specie di specchio, anche una previsione dell'aspetto del grande Darth Vaydar, che può servire come prova della complessa e simbolica struttura dell'universo di Star Wars. Dopotutto, anche loro erano robotizzati usando la stessa tecnologia.