Abilità diplomatiche e gioielli preziosi tra gli interessi dei grandi paesi e le grandi potenze hanno permesso di preservare questi minuscoli stati come il Vaticano, il Lussemburgo, San Marino, Andorra, Monaco e il Liechtenstein fino ad oggi. Il Principato è chiamato la stessa capitale storica - Monaco. Va notato che questo stato è l'unico al mondo, dove il numero di impiegati nell'esercito è di 82 persone, meno dei musicisti dell'orchestra militare, di cui ce ne sono 85! Monaco è la capitale del paese

Un po 'di storia

Già nell'età della pietra, le prime popolazioni colonizzarono il territorio della moderna costa monegasca, ma la tribù ligure militante distrusse circa nel II secolo aC. e. la loro cultura. A partire dal X secolo aC. e. Fenici e Greci vissero qui, e poi i Romani. Durante il periodo di massimo splendore dell'Impero Romano, Monaco ne faceva parte, facente parte della provincia delle Alpi Marittime. Una feroce lotta tra le morti - sostenitori dei governanti tedeschi e guelfi - sostenitori dell'autorità dei papi romani, fu intrapresa per il principato nel Medioevo. Stato di monaco

La storia di Monaco, associata alla dinastia dei Grimaldi, ebbe inizio nel gennaio del 1279, quando la città fu conquistata dai guelfi genovesi sotto la guida di François Grimaldi, detto Lukavy. Ha ricevuto il suo soprannome perché, secondo la leggenda, è entrato nella fortezza, vestito con gli abiti di un monaco francescano, ed è riuscito ad aprire il cancello per far entrare i suoi compagni. In memoria di un tale evento sullo stemma del principato, due monaci francescani con spade disegnate fungono da sostenitori.

Per secoli, Monaco fu sotto il protettorato di Spagna, Francia e dei principati italiani. Il principato divenne uno stato sovrano solo nel 1861 a seguito di un trattato tra Napoleone III e il sovrano di Monaco Carlo III, mentre perdeva la maggior parte del suo territorio. Storia di Monaco

L'ascesa dell'economia a Monaco inizia dopo l'apertura di un casinò alla fine del XIX secolo. Le industrie turistiche e turistiche si stanno attivamente sviluppando. Il clima meraviglioso, il servizio europeo, l'atmosfera alla moda di questo resort attirano i turisti da tutto il mondo al principato. Una politica fiscale delicata e un elevato livello di sicurezza hanno attratto molti imprenditori in questo paese e negli ultimi anni Monaco ha sviluppato con successo industrie ad alta tecnologia e il settore del turismo e dei servizi.

Dove si trova?

Piazza di Monaco

Questo piccolo principato si trova molto bene nelle latitudini subtropicali sotto la protezione delle Alpi Marittime, staccandosi dai venti freddi del nord, sulla costa mediterranea. Su tre lati, questa città-stato sovrana confina con la Francia, e il suo quarto confine è con il Mar Mediterraneo. Il Principato si trova sulle colline della Costa Azzurra. La superficie totale di Monaco è 2.02 km 2. È abitata da circa 37.000 persone, motivo per cui è considerata la più densamente popolata al mondo.

Sistema statale

Il potere statale nel paese è diviso tra il capo di stato al potere e il parlamento, mentre l'esecutivo è affidato al ministro di stato che dirige il Consiglio di governo. legislativo ramo del potere rappresenta il Consiglio nazionale. Nel 2002 è stata adottata la Costituzione, secondo la quale il Regno di Monaco è ereditario e monarchia costituzionale guidato da un principe. Dal 1949 all'aprile 2005, il paese fu governato da Ranieri III di Grimaldi, dopo la morte del quale suo figlio, il principe Alberto II, salì al trono. Il suo successore è il figlio nato nel 2014, Jacques Honore Rainier, e la sorella gemella Gabrielle Teresa Maria è la prossima al trono. Capitale di Monaco

Oggi, la capitale di Monaco è Monte Carlo, e prima di essa, fino al 2007, Monaco-Ville.

Principato City

Modern Monaco è una città-stato, formata dalla fusione di numerosi insediamenti precedentemente separati. L'intero principato è diviso in quattro distretti: aree urbane:

  • Monaco-Ville (Monaco-Ville) - il centro storico;
  • Monte-Carlo (Monte Carlo) è la capitale ufficiale di Monaco;
  • La Condamin (La-Condamine) - il centro bancario e amministrativo del paese;
  • Fontvieille (Fontvieille) è una nuova area industriale.

Andiamo a conoscerli meglio.

Città di Monaco

Città di Monaco Il resort e l'area portuale, il centro storico del principato e il "nido familiare" della dinastia regnante di Grimaldi. Monaco-Ville, chiamata anche dai locali La Roche (tradotta dal francese come roche significa "roccia"), è situata su una piattaforma piatta di rupe di 60 metri. È qui che si trova il Palazzo del Principe (Palais de Monaco), che fu originariamente costruito nel 13 ° secolo come un castello. Solo alla fine del XVI - l'inizio del XVII secolo sotto il principe Honore II è struttura difensiva cominciò a trasformarsi in un palazzo. Conservavano tutte le attrezzature militari e le torri merlate, ma le camere interne le rendevano più confortevoli da vivere. Successivamente, i principi Grimaldi ricostruirono e modernizzarono la loro residenza. Il palazzo-palazzo acquisì l'aspetto attuale nel XIX secolo. Oltre alle stanze private della famiglia principesca, vi è un archivio storico nell'ala sud della residenza, dove vengono raccolti non solo i documenti storici, ma anche raccolte di monete e francobolli emessi dallo stato di Monaco sin dal 1640. Nelle vicinanze si trovano il Museo di Napoleone e la biblioteca. Il palazzo stesso è circondato da un bellissimo parco con fontane, e non lontano da esso c'è un ponte di osservazione, dal quale è possibile vedere chiaramente i dintorni e il mare. Di fronte al Palais de Monaco si trova la piazza principale di Monaco - Palazzo, che attrae molti turisti e viaggiatori che vogliono vedere il cambio quotidiano della guardia delle guardie del principe, uno spettacolo colorato e indimenticabile.

Patrimonio storico

Nel nord-est della scogliera si trova la Fortezza di Fort-Antoine, che oggi ospita un teatro all'aperto. Il versante meridionale della scogliera di Monaco è un giardino zoologico, che contiene rappresentanti della fauna africana e tropicale. Fort Antoine

Non lontano dal palazzo principesco ci sono diversi musei, i cui temi sono collegati con la storia di Monaco. La capitale del paese ha una ricca storia e molte mostre rare che si possono vedere nel Museo della cera o nel Musée du Vieux Monaco (Museo del vecchio Monaco). Nella zona di Monaco-Ville si trova l'attuale Cattedrale, che è il luogo di sepoltura di tutti i principi e dei loro familiari. È qui che riposa Grace Kelly, la moglie del principe Ranieri III e la madre di Alberto II oggi, un'attrice popolare di Hollywood.

Monte Carlo

"Mount Charles" - la cosiddetta zona più alla moda e costosa di Monaco, dal nome del principe Carlo III Grimaldi. Fu la sua decisione di aprire un grande casinò e il permesso di costruirlo, pubblicato da Francois Blanc, salvò l'economia del paese e portò la città di Monaco a diventare la capitale mondiale dell'eccitazione e del lusso. Regno di Monaco

Questo importante distretto del principato si trova a soli 18 km dall'aeroporto di Nizza e confina a sud con La Condamine ea nord con la città francese di Tenao. Dal 2007, la capitale di Monaco è precisamente a Monte Carlo. Tuttavia, oltre allo stato della capitale, questa regione è nota al mondo intero come il resort più costoso, elegante e prestigioso del mondo. Ha guadagnato tale fama grazie al casinò, alle bellissime spiagge, al rally di Monte-Carlo e al circuito del Gran Premio nelle gare automobilistiche di Formula 1.

L'edificio più importante qui è un casinò, il cui primo edificio fu aperto nel 1862. Dopo l'incendio che si è verificato, è rimasta solo la sala giochi, che, a seguito dei lavori di restauro, è diventata una lobby. L'architetto del secondo edificio del Casinò era l'architetto Charles Garnier, l'autore del palazzo della Gran Opera di Parigi. Nel 1878 fu ricostruito un bellissimo complesso, che oltre al casinò include un cabaret e un teatro dell'opera, spesso chiamato la Sala Garnier. Sarah Bernard stessa aprì l'opera a Monaco nel 1897. Piazza del Casinò a Monaco

L'area che circonda il casinò è chiamata il "miglio d'oro" non solo per gli enormi soldi rimasti nelle case da gioco, ma anche perché le boutique dei marchi più famosi e costosi come Hermes, Dior, Cartier e altri sono concentrate qui.

La condamine

Questo quartiere si trova tra le scogliere di Monte Carlo e Monaco, in una piccola baia. La Condamine è l'ufficio e il centro commerciale del principato dove risiede la maggior parte della popolazione di Monaco. C'è anche la stazione ferroviaria e il porto principale del paese, la biblioteca nazionale e il cantiere navale. Inoltre, ci sono macine e fabbriche di birra, fabbriche di abbigliamento e tessitura, produzione di souvenir e tipografia in quest'area. I luoghi più famosi di La Condamine sono la chiesa di St. Devota, la protettrice di Monaco, la via pedonale Rue Princess Caroline, il Museo di antropologia preistorica, il mercato e il Jardine Exotica Park, che contiene una collezione di oltre 7.000 cactus di varie specie.

Fontvieille

Il distretto più giovane si trova nella parte occidentale del principato, e la sua intera parte costiera è un territorio recuperato dal mare, artificialmente lavato. A Fontvieille ci sono imprese delle branche industriali più redditizie: strumenti di precisione e elettronica, elettrica e chimica; fabbricazione di maioliche, maioliche e ceramiche. È in questa zona che viene costruito un gigantesco centro sportivo con una piscina sotterranea, lo stadio intitolato al Principe Luigi II. Centro commerciale a Fontvieille Un'altra attrazione moderna Fontvieille - un grande centro commerciale, dove si può trovare di tutto, dalle pizzerie alle auto d'epoca. È qui che è esposta la collezione di auto d'epoca classiche del Principe di Monaco. Non lontano da questo centro è il Museo Marittimo, che contiene centinaia di modelli di varie navi. L'oasi verde di Fontvieille è un parco paesaggistico, in cui il rosario della principessa Grace, recentemente istituito nel 1984 in sua memoria, è stato restaurato e aggiornato.