Grassi vegetali di propaganda

Grassi vegetali Negli ultimi cinquant'anni, il pubblico è stato bombardato dalla propaganda sui benefici dell'olio vegetale. Lardo di maiale, sego e burro di manzo sono stati accusati di colesterolo alto. Hanno causato attacchi di cuore, cancro, obesità, ecc. Proviamo a capire se i grassi vegetali sono altrettanto utili delle grida pubblicitarie.

Tipi di grasso

Esistono tre tipi di grassi:

1. Satura - i grassi vegetali sia animali che solidi sono ricchi di essi. Non hanno doppi legami tra i singoli atomi di carbonio. Grasso saturo stabile a temperatura ambiente e ideale per la cottura ad alte temperature.

2. Grassi monoinsaturi - trovati in oliva, avocado, olio di mandorle Non sono stabili quanto saturi e, quindi, rimangono liquidi a temperatura ambiente. Tuttavia, possono essere utilizzati per la cottura a temperature medio-basse.

3. Grassi polinsaturi - trovati in tutti gli olii vegetali, olii di pesce, ecc. Questi oli sono molto sensibili al calore.

Grassi animali e vegetali

I benefici dei grassi vegetali

Ci sono due acidi grassi polinsaturi essenziali che sono vitali per la salute e la crescita umana: Omega-3 e Omega-6. Sfortunatamente, il nostro corpo non può produrli e, quindi, l'unico modo è ottenerli attraverso il cibo. Otteniamo acidi grassi Omega-3 principalmente da pesce e Omega-6 - da semi, noci e oli estratti da loro. La mancanza di loro nella dieta può aumentare la tendenza a formare coaguli di sangue, infiammazioni, alta pressione sanguigna irritazione del tratto gastrointestinale, problemi con il sistema immunitario infertilità, proliferazione cellulare, cancro e sovrappeso. Sfortunatamente, le ragioni di questo necessario equilibrio di acidi grassi hanno portato ad un elevato consumo di olio vegetale. Cominciarono a consumare meno burro, strutto, grasso, grasso d'anatra, ecc., Invece passarono a olio di colza cotone e margarina.

ferita

Grassi vegetali solidi

Tuttavia, il problema con i grassi vegetali non finisce qui. La maggior parte di essi viene consumata dopo la lavorazione a temperature elevate, che ossidano i grassi sensibili polinsaturi e promuove la produzione di radicali liberi che causano una serie di malattie del tratto gastrointestinale. Possono anche portare alla sterilità. Inoltre, le società industriali impegnate nella produzione di un tale prodotto come grassi vegetali, cercano di ottenere il massimo beneficio. Alcuni semi, come cotone, soia o semi di colza, sono trattati con solventi chimici per rimuovere il terribile odore che rilasciano ad alte temperature. Per rendere questi oli accettabili per l'uso, è necessario completare una ventina di passaggi di lavorazione aggiuntivi, tra cui sbiancamento e deodorizzazione al buio. A causa di tutto ciò, i grassi vegetali non sono solo ossidati, ma anche arricchiti con solventi chimici, che vengono poi depositati nel fegato e assorbiti nel sangue. Naturalmente, la maggior parte delle aziende manifatturiere sosterrà che non ci sono solventi o pochissimi di loro. Ma, sfortunatamente, qualsiasi quantità di eptano, pentano, esano è tossica. I grassi ossidati, a loro volta, portano all'abrasione e alla rottura delle pareti delle arterie (molto più di qualsiasi grasso saturo di burro o sego di manzo). Passano inosservati oltre le celle e di conseguenza non vengono usati come energia. Invece, continua a galleggiare nel sangue, poi disintegra e si accumula sui muri delle arterie. Il loro uso aumenta notevolmente il rischio di attacchi di cuore, obesità e cancro.

Come usare

Per utilizzare le proprietà benefiche dei grassi vegetali, segui i semplici consigli:

  • usa quegli oli che sono stati prodotti dalla spremitura a freddo e usali crudi;
  • se il petrolio non può essere estratto dai semi, ad esempio il cotone, senza l'uso di alte temperature, per non parlare dei solventi chimici, allora le persone probabilmente non sono in grado di mangiarlo;
  • È necessario utilizzare sia grassi animali che vegetali, altrimenti il ​​corpo umano riceve un apporto limitato di sostanze nutritive.