Come diceva Oliver Holmes: "La lingua è come un tempio che custodisce le anime di coloro che la parlano". Ma può crollare non appena la gente smette di usarlo. L'emergere della metafora delle "lingue vive e morte" è lungi dall'essere casuale. La gente scompare, la sua cultura, le sue tradizioni e i suoi valori muoiono dopo di lui. Quando tutto questo non esiste, appare una lingua morta, che viene memorizzata solo in fonti scritte.

Come e perché muoiono

La scomparsa delle lingue è stata osservata in ogni momento, ma si è verificata più attivamente negli ultimi secoli. Secondo una ricerca degli scienziati, una lingua morta appare ogni 2 settimane. Molti di loro sono non scritti e scompaiono non appena la morte prende l'ultima portante. Questa situazione si verifica quando si verificano tre cause principali:

1. Scompare le persone che possiedono questa lingua. Tale destino ha colpito i residenti della Tasmania, che sono stati espulsi dal territorio della loro terra natale.

2. Le persone imparano nuove lingue, ma dimenticano quelle vecchie. Questo processo può essere spiegato come il passaggio a un'altra cultura. Queste persone sono divise in 3 categorie:

2.1 La generazione conosce solo la sua lingua madre.

2.2 I parenti sono usati a casa e per la strada parlano per lo più.

2.3 Non conoscono la loro lingua madre, ma parlano correttamente la loro lingua principale

lingua morta

La terza generazione è spesso soggetta a difficoltà. Ad esempio, la famiglia vive in America e i bambini parlano la lingua principale, senza conoscere la loro lingua madre. Ma i parenti più anziani non conoscono l'inglese, ma possiedono i loro parenti. Da qui la barriera di comunicazione tra parenti.

Espandi il significato del termine

Una lingua morta non è in uso ed è conosciuta solo scrivendo o usata in un'altra forma. Ad esempio, non molte persone sanno che l'arabo era copto, e la lingua americana originale soppiantò francese, inglese, spagnolo e portoghese.

Le lingue morte, la cui lista sarà presentata di seguito, aiutano a continuare l'evoluzione degli altri. Ad esempio:

- Latino - l'antenato della lingua romanica;

- L'antico slavo ha dato le basi al nostro russo;

- Il greco antico esiste solo nei dialetti.

A volte le lingue morte del mondo continuano ad esistere nella religione e nella scienza. Ma c'erano casi in cui la lingua morta si animava. Un esempio di questo evento è stato l'ebraico.

elenco delle lingue morte

Lo stesso si può dire del discorso turco, formato dall'ottomano. Quest'ultimo all'inizio del XX secolo era usato solo per le scartoffie. Questo caso dimostra chiaramente come la lingua letteraria sia separata dalla lingua parlata, che alla fine si trasforma in una nuova forma, trasformando così quella principale in una morta.

Lingue morte lista

Tamboran - usato per oltre 1000 anni dalla popolazione dell'Indonesia meridionale. Ma nel 1815, dopo il più forte eruzione vulcanica non solo la gente è perita, ma anche la sua lingua.

Frisone - era un concorrente del tedesco, dove quest'ultimo era più forte. Oggi esiste solo nella vita di una piccola città chiamata Saterland.

Azeri - concluse la sua esistenza nel 17 ° secolo, quando i persiani attaccarono la città, dove parlavano questa lingua. Successivamente, tutti passarono al discorso turco-azerbaigiano.

Shuadit è stato parlato dagli ebrei francesi nell'undicesimo secolo. A causa della confessione religiosa, hanno creato le loro comunità, dove tutto il discorso era in quella lingua. Dopo aver conquistato l'indipendenza religiosa, gli ebrei se ne andarono in paesi diversi, e alla fine Shuadit divenne una lingua morta.

Greca. È stato parlato da oltre 15 milioni di persone. Lo sviluppo della lingua ha avuto luogo insieme al popolo dei paesi del Mediterraneo. Fu usato da Aristotele e Platone per scrivere le loro opere. È considerato un linguaggio scientifico. Più di 1 milione di parole inglesi sono prese dal greco.

Il latino è una lingua morta

Il latino è una lingua morta, che ha avuto origine nel 1000 aC. e. Ad oggi, i vettori sono considerati residenti del Vaticano (100 mila persone). Il latino è la lingua della terminologia medica. È stato lui a giocare un ruolo importante nella diffusione della religione del cristianesimo.

Morto o vivo

Sarà sul latino, il cui alfabeto è diventato la base per la scrittura di molte lingue moderne. Fin dall'inizio del suo inizio, solo la popolazione di una piccola area di Lacius ha parlato su di essa. Il centro di questo popolo era la città di Roma (Roma), e gli abitanti iniziarono a chiamarsi romani. Questo stadio dello sviluppo del latino era chiamato arcaico.

Il periodo successivo fu chiamato classico e apparve quando il territorio di Roma divenne la più grande terra proprietaria di schiavi. Il latino di questo periodo era considerato una lingua letteraria in cui erano scritti scritti in prosa e opere poetiche.

lingue morte del mondo

L'ultimo stadio è medievale. Il latino di questo periodo era espresso da preghiere, canti e inni. San Girolamo, traducendo la Bibbia in lui, lo rese sacro quanto l'ebraico e il greco antico.

Riassumendo, possiamo dire che il latino non è una lingua morta, ma in qualche misura viva. Almeno 1 000 000 persone del nostro pianeta lo conoscono, anche se nessuno lo parla come suo. Può essere considerato morto perché molte parole e dialetti non sono arrivati ​​fino a noi, e non possediamo la corretta pronuncia dei suoni.

Rinascita ebraica

È questo linguaggio l'esempio più popolare di come una lingua morta sia tornata in vita. Dopo la Grande Guerra Patriottica, gli ebrei si unirono nel territorio di Israele e contribuirono alla rinascita della loro lingua. Grazie alle persone che l'hanno usato come culto e agli sforzi degli studiosi, l'ebraico è tornato in vita. Fu questo esempio che divenne la base e l'impulso per la rinascita di tali lingue morte come Gascon (Francia) e Manx (Gran Bretagna).

lingue vive e morte

È interessante

1. I più comuni al mondo sono inglese, cinese, arabo.

2. La popolazione terrestre utilizza 7000 lingue. 2500 dei quali potrebbero presto riempire la lista dei morti.

3. Il 4 febbraio 2014, l'ultima persona che conosceva la lingua Klallam è morta.

4. La velocità di sviluppo dell'inglese è così veloce che una nuova parola appare ogni 98 minuti.

5. Il più piccolo alfabeto Rotokas (popolazione della Papua Nuova Guinea) è composto da 12 lettere.

6. La lista delle lingue morte fu aggiunta ai libanesi, quando morì la sua ultima nave Griselda Christine.

7. Il motore di ricerca di Google funziona in 124 lingue, di cui 2 artificiali: l'esperanto e il klingon.

L'obiettivo principale della lingua è preservare la cultura della gente per trasmetterla alla prossima generazione. Ecco perché gioca un ruolo importante nella formazione della personalità e del carattere di ogni nazionalità.