Artisti, storici dell'arte, intenditori d'arte e, naturalmente, solo persone erudite sono ben consapevoli di ciò che è all'aria aperta. Per il resto, una bella parola straniera è circondata dal mistero. Questo articolo aiuterà a colmare il vuoto nella conoscenza e ad allargare gli orizzonti.

Plein Air - che cos'è?

"En plein air", dicono i francesi, e in russo dicono "plein air", che significa "all'aperto" in francese. Questa espressione è arrivata in Russia dalla Francia, ma non è stata ampiamente utilizzata, ma è rimasta esclusivamente nell'ambiente artistico.

Se l'artista, avendo appeso uno sketchbook sulla sua spalla, dice che sta andando all'aria aperta, questo significa che sta per fare pittura in natura. E non è così importante che dipingerà dalla vita: un paesaggio, un ritratto di una bella signora o un'immagine di un intero genere, se solo questa immagine o azione, catturata su tela, si svolge in un ambiente naturale.

La tecnica pittorica di raffigurare oggetti in condizioni naturali con il ruolo attivo di aria e luce naturale - questo è ciò che è un open-air. In questo caso, gli oggetti per scrivere un'immagine possono servire non solo i bellissimi angoli di foreste e campi, ma anche, ad esempio, il paesaggio urbano.

cos'è l'aria aperta

L'emergere della pittura plein air

La natura è sempre stata il tema preferito degli artisti. Così è stato durante il periodo del Rinascimento, e anche prima. Tuttavia, in passato, i pittori venivano scelti per natura solo per creare una serie preliminare di schizzi, schizzi per la foto futura. Ma il principale processo creativo ha sempre avuto luogo nel laboratorio.

Il concetto di pittura plein air è apparso relativamente di recente - all'inizio del XIX secolo. Si ritiene che il primo artista che iniziò a lavorare in natura, fosse un inglese Constable, appassionatamente innamorato della sconfinata bellezza del cielo, dei prati e dei campi, del verde brillante degli alberi. Cercò di catturare sulla tela il senso della vita volubile della natura. Ma i veri scopritori delle ampie possibilità all'aria aperta erano gli impressionisti francesi.

Questi creatori ossessionati dall'arte erano veri innovatori per il loro tempo. Dalla mattina alla sera tardi, hanno dipinto le foto all'aperto. Vuoi vedere e capire che cosa è un open-air - visita il Museum of Fine Arts. A.Skin Pushkin a Mosca. C'è una vasta collezione di dipinti degli impressionisti francesi. Oggi, dipinti di artisti del calibro di Claude Monet, Auguste Renoir, Edgar Degas, Pissarro, adornano le esposizioni dei più famosi musei del mondo. Sorprendentemente, quando stavano appena iniziando il loro percorso creativo, pochissime persone capivano la loro pittura.

dipinti di paesaggi

Maestri russi all'aria aperta

Anche in Russia, la pittura plein air ha riscosso grande successo. Il primo pittore russo che iniziò a scrivere all'aria aperta fu Sylvester Shchedrin. I suoi dipinti di paesaggi oggi sono considerati accademici, ma per il XIX secolo erano innovativi. Ecco alcuni altri nomi dei più famosi artisti russi - maestri di open air:

  • A. Savrasov.
  • I. Levitan.
  • K. Korovin.
  • A. Ivanov.
  • I. Repin.
  • F. Vasiliev.
  • V. Polenov.
  • V. Serov.
  • I. Grabar.
  • K. Yuon.
  • A. Kuindzhi.

artisti all'aria aperta

I dipinti più famosi scritti all'aria aperta

La storia di ciò che è all'aria aperta, sarà incompleta senza informazioni sui migliori esempi di pittura mondiale plein air. Gli standard generalmente accettati includono le seguenti immagini:

  • "Rising Sun", "Parliament House in London", "Water Lilies", "Women in the Garden" di Claude Monet.
  • "La colazione sull'erba" di Edward Mans.
  • "Paesaggio sulle rive della Senna" di Auguste Renoir.
  • "Campo di grano con cipressi "," Notte stellata ", "Red Vineyards in Arles" Van Gogh.
  • "Le torri sono arrivate", "Autunno. Sokolniki", "Paesaggio invernale" Alexey Savrasov.
  • "Over Eternal Peace", "Golden Autumn", "Evening. Golden Ples" di Isaac Levitan.
  • "Cantiere di Mosca" Vasily Polenova.
  • "Winter in Abramtsevo. Church", "Overgrown Pond" di Valentina Serova.
  • "Rose contro il mare", "Parigi", "Crimea. Gurzuf "Konstantin Korovin.
  • Alberi, nuvole temporalesche, dopo la pioggia Fedor Vasilyev.
  • "Birch Grove", "Rainbow", "After the Rain", "Evening in Ukraine" di Arkhip Kuinji.
  • "February Azure", "Hoarfrost", "March Snow" di Igor Grabar.
  • "Russian Winter. Ligachevo", "Spring in the Trinity-Sergius Lavra" di Konstantin Yuon.

Naturalmente, questa è solo una piccola parte di un enorme elenco di capolavori del mondo.

aria pleinica artistica

Fatti interessanti

Prima della comparsa del plein air artistico, i maestri della pittura preparavano i colori ad olio proprio nelle officine, sfregando i pigmenti a mano. Grazie alle nuove tendenze dell'arte e alla sete degli artisti di intraprendere viaggi creativi e portare con loro vernici, c'è bisogno di qualcosa per imballare materiale che è scomodo per il trasporto. L'industria ha reagito rapidamente alla grande eccitazione: i colori dei tubi sono apparsi alla luce, che sono molto convenienti da portare in viaggio.

Uno sketchbook di legno con le gambe pieghevoli - un attributo indispensabile degli artisti all'aria aperta - è stato inventato anche grazie allo sviluppo della pittura a cielo aperto. Non solo i tubi con le vernici vengono messi in una scatola piatta così compatta, ma anche pennelli, spatole, una tavolozza - tutto ciò che è necessario per creare un bellissimo capolavoro all'aria aperta.

all'aria aperta

Moderna aria aperta

Oggi, andando in gita, l'artista non deve dipingere con lui per catturare il paesaggio che gli piace. Basta prendere una macchina fotografica per strada. Al giorno d'oggi, i servizi fotografici in natura sono molto popolari. Immagini-paesaggi che vengono creati con l'aiuto della moderna tecnologia digitale, a volte non inferiore in bellezza ai migliori dipinti pittorici.

Questo è un moderno photoblinder. Per impegnarsi con successo in questo tipo di arte, non è necessario comprendere preliminarmente le basi della pittura e portare un quaderno con colori ovunque. Tutto ciò che serve: la presenza di una fotocamera digitale e la sete di creatività.