piatti con aceto balsamico

L'origine del nome "aceto balsamico" è associata all'uso precedente di questo strumento in medicina. E solo dopo un po 'di tempo, questo termine cominciò ad essere usato nel vocabolario culinario. Per il fatto che ha un forte effetto antimicrobico e antinfiammatorio, è stato usato per il trattamento delle ferite. Balsamico fu usato come medicina nel 1503 (l'inizio della Grande Piaga) da Lucrezia Borgia. Il balsamico è stato a lungo prodotto nel nord Italia, nella provincia di Modena, da succo d'uva di alta qualità proveniente da varietà di Lambrusco, Trebiano e Sangiovese. La fermentazione del succo avviene sotto l'influenza di uno speciale fungo di muffa, che appare dapprima come un film sottile sulla superficie, e poi si fa strada sempre più in profondità per formare una pelle spessa, rugosa, appiccicosa chiamata Madre dell'Aceto. L'aceto balsamico tradizionale può durare almeno 12 anni. Durante questo processo, viene costantemente versato in piccoli volumi di barili, che sono fatti di legno diverso. Questo aceto ha un colore marrone scuro, un aroma complesso, un sapore agrodolce naturale di succo d'uva ed è arricchito con note di botti di legno. L'aceto balsamico contiene calcio, fosforo, potassio, vitamine A, B1, B2, B3, C e ferro. I polifenoli in esso contenuti sono potenti antiossidanti in grado di prevenire lo sviluppo di malattie cardiache e malattie oncologiche. Contiene anche prebiotici che inibiscono la crescita della microflora patogena.

aceto balsamico

Il balsamico è usato in cucina.

Più tardi, ha scoperto straordinarie proprietà culinarie: la capacità di dare al cibo un sapore delizioso. I piatti con l'aceto balsamico possono essere molto diversi. Applicalo letteralmente qualche goccia per cucinare tutti i tipi di piatti, come zuppe, insalate, dessert, pesce in salamoia. Un paio di gocce di ottimo aceto possono esaltare perfettamente il gusto dell'insalata di fragole, del formaggio, della semplice frittata e persino del normale gelato. L'aceto balsamico è un condimento ideale e un condimento aromatico che può nobilitare anche i piatti più semplici. Aggiungete qualche goccia di questo aceto al risotto, a fette di carne o formaggio bollito, al dolce alla fragola e al gelato - e ogni buongustaio rimarrà sbalordito dallo straordinario sapore del cibo.

uso di aceto balsamico

Aceto balsamico: uso

Nel diciassettesimo secolo, le persone usavano il balsamico per fare i gargarismi, come tonico e anche per disinfettare la peste. È stato anche usato come un farmaco sedativo e curativo. Nel 21 ° secolo, la gente crede ancora che l'aceto balsamico sia una droga meravigliosa, quasi magica, naturale. Grazie al fatto che contiene tannini, antociani, polifenoli, l'aceto balsamico ha un effetto antiossidante e può prevenire l'invecchiamento della pelle umana. È un ottimo agente rassodante in dosi moderate per la prevenzione di disturbi del tratto gastrointestinale, per il ripristino della microflora intestinale, per il raffreddore. In alcuni paesi, si ritiene che questo aceto fornisca una normalizzazione del metabolismo e in generale è quasi una panacea per varie malattie e praticamente l'elisir della giovinezza.