Tutti gli adulti e persino i bambini conoscono fagioli e piselli, fagioli e lenticchie, acacie fragranti e trifoglio, arachidi e mimose, e nel frattempo, tutte queste sono piante della famiglia delle leguminose (o delle tarme). Un gruppo esteso, che sopravvaluta i benefici per una persona è difficile. Mangiamo queste piante, coltiviamo la bellezza, miglioriamo il terreno con il loro aiuto, usiamo il legno, dipingiamo vestiti e ci concediamo anche da soli.

Piante di fagioli

Fagiolo familiare: caratteristiche generali

Familiarità per tutti poiché la famiglia della scuola riunisce un numero enorme di specie, secondo stime approssimative, circa 17-18 mila. I botanici lo dividono in tre sottofamiglie (basate su struttura del fiore): cesalpinia, mimosa, falena È interessante notare che le piante leguminose includono il genere Astragalo, il più grande nel numero di specie tra le specie in fiore (circa 2400). Le piante di questa famiglia hanno un'area di crescita abbastanza ampia sia nei tropici caldi (principalmente cesalpin e mimosa), sia nelle regioni del Far North, nei deserti e nelle savane.

Tale elevata adattabilità alle condizioni ambientali e al clima ha fornito ai legumi la presenza di quasi tutte le forme di vita esistenti nel mondo vegetale (ad eccezione dei parassiti e degli epifiti), dagli enormi alberi di 80 metri alle minuscole erbe.

Batteri che fissano l'azoto

Radici di legumi

La fissazione dell'azoto è il segno distintivo di tutta la famiglia. Le radici delle piante leguminose hanno noduli, che si formano come risultato della crescita del tessuto parenchimale. E questo, a sua volta, si spiega con l'introduzione e la sistemazione all'interno della pianta di batteri che fissano l'azoto appartenenti al genere Rizobium. Hanno una straordinaria capacità di assorbire e accumulare azoto atmosferico, che la pianta stessa utilizza ulteriormente per la sua crescita. Tali scorte di un elemento vitale hanno anche una buona influenza sull'ambiente. I legumi migliorano perfettamente la fertilità del suolo. È ampiamente utilizzato sia su scala industriale che da giardinieri esperti e competenti, che non dimenticano di alternare la semina di diverse colture nella loro zona. Ogni anno restituiscono circa 100-140 chilogrammi di azoto per un ettaro di terra al suolo.

La struttura delle foglie di legumi

I legumi possono avere diverse forme fogliari. Possono essere divisi in diversi gruppi:

  • peristosillabico appaiato e due volte peristosillabico (piselli, acacia gialla) foglie, si trovano su entrambi i lati del gambo;
  • semplificato (ridotto ad una foglia apicale);
  • falsamente semplice, formato come risultato dell'accrescimento di due foglie apicali;
  • Phyllodia (in specie africane di acacie) - steli fogliati appiattiti.

Piante della famiglia dei legumi.

Per le leguminose è caratteristica una proprietà straordinaria: le foglie pennate possono piegarsi durante la notte. Ciò è dovuto al fatto che alla base dei picciuoli ci sono dei noduli che, a causa del cambiamento di turgore, causano il movimento del foglio o solo le foglioline. Ad esempio, la mimosa timida è in grado di farlo istantaneamente, poiché anche un leggero tocco delle sue foglie causa una perdita istantanea di pressione osmotica in esse. Questa proprietà è stata notata molto tempo fa e serviva come motivo per chiamarla una pianta.

Fiore e infiorescenza

I legumi possono avere varie infiorescenze, ma il più delle volte sono una pannocchia o un pennello, a volte i pennacchi in maiuscolo (trifoglio), molto meno spesso si riducono a un singolo fiore. Per i membri della famiglia, l'impollinazione incrociata è tipica, in cui il polline di un fiore viene trasferito ad un altro molto meno frequentemente dagli insetti (api, bombi) o pipistrelli e uccelli in specie tropicali.

Piante di fagioli di fiori

I fiori delle leguminose possono essere zigomorfi o actinomorfi (ad esempio, nella mimosa). Il calice di solito consiste di quattro, meno spesso di cinque sepali, che crescono insieme. Ci sono 5 petali (per tutte le falene e alcuni rappresentanti di altre due sottofamiglie) o 4. Il loro nome e divisione sono molto interessanti, a seconda della funzione eseguita. Così, il più grande e il più grande ha ricevuto il nome "bandiera", attira gli insetti che impollinano la pianta. Petali situati sui lati, chiamati ali, e questa è una sorta di "area di atterraggio". Le più interne, di norma, crescono insieme l'una sull'altra lungo il bordo inferiore e formano una barca che protegge gli stami e il pistillo dagli insetti che non sono impollinatori. E qui, per esempio, in Mimosa tutti i petali della stessa forma - liberi o fusi.

Frutti di legumi

Frutti di legumi

In questo caso, c'è un'assoluta unità di tutti i tipi di famiglie. Il frutto è chiamato un bob (singolo o multi-seminato) che sfonda la sutura dorsale o addominale. I semi all'interno del frutto sono abbastanza grandi, con o senza endosperma, i cotiledoni sono ben sviluppati. L'aspetto del fagiolo può essere assolutamente qualsiasi, così come le dimensioni. In alcune specie, la sua lunghezza raggiunge un metro e mezzo. La propagazione del seme a volte si verifica da sola, quando la fascia del frutto durante l'apertura è attorcigliata a spirale, e si allontanano in direzioni diverse, ad esempio in acacia. Alcune specie tropicali sono diffuse da animali o uccelli. Ovario tutto familiare arachidi (arachidi) a causa del geotropismo negativo, cioè della capacità di crescere e svilupparsi in una certa direzione, quando si forma, entra nel terreno di 8-10 cm, dove si sviluppa quindi il frutto.

Il valore dei legumi nell'economia

Le piante della famiglia delle leguminose occupano il secondo posto dopo i cereali in pratica per l'uomo. Tra questi vi è un enorme numero di colture alimentari di importanza globale: soia, piselli, fagioli, arachidi, ceci, lenticchie e molti altri. Alcuni di loro stanno coltivando non è il primo millennio.

Le piante di fagioli sono di grande importanza come erba da foraggio, questa categoria comprende: trifoglio, erba medica, lupino, lupinella, ecc. Alcuni membri tropicali della famiglia (ad esempio, legno di pino, pericopsis, dalbergia) sono una fonte di legno prezioso e altamente decorativo di colore rosa, quasi rosso, marrone scuro o quasi nero.

legume erbaceo

Valore decorativo e medicinale

Ci sono anche specie ornamentali tra i legumi, ad esempio il glicine. Questa specie di albero è originaria della Cina con grandi boccioli fragranti di ghirlande. Giardino molto frequentato e parco. Un altro rappresentante è un'acacia sbiancata, ampiamente distribuita sulla costa del Mar Nero. Ad esempio, da giardini erbosi vengono coltivati piselli dolci, lupini. Tutti conoscono il colore dell'indaco, ma pochi sanno che il colorante è ottenuto dalla pianta indaco della pianta di tintura, un piccolo arbusto della famiglia delle leguminose.

Piante di fagioli

Alcune specie sono state usate a lungo in medicina: fieno greco, astragalo, trifoglio, ecc. Tutti conoscono la liquirizia o la liquirizia. Si tratta di una pianta di leguminose erbacee ampiamente utilizzata in tutto il mondo come medicina per la tosse (le proprietà curative sono note sin dai tempi dell'Antico Egitto). Le sue radici e rizomi sono usati per questo. In alcuni paesi europei, i dolci alla liquirizia sono molto popolari, anche i bambini amano. Hanno un caratteristico colore nero lucido.