L'edema cerebrale è una condizione piuttosto pericolosa, che è accompagnata da accumulo di liquido in eccesso nei tessuti del cervello e del midollo spinale. Un tale fenomeno è irto di conseguenze estremamente pericolose, dal momento che l 'aumento di pressione intracranica può causare danni a una o un'altra area della corteccia cerebrale.

Gonfiore del cervello e sue cause

gonfiore del cervello

In realtà, questa condizione può essere dovuta a diversi fattori. L'edema cerebrale può essere il risultato di un trauma e può verificarsi in presenza di alcune malattie. I seguenti sono i motivi più comuni:

  • ferite alla testa;
  • ictus;
  • malattie che coinvolgono l'infiammazione del cervello o delle sue membrane, compresa la meningite e l'encefalite;
  • tumore al cervello, aumentando di dimensioni;
  • shock anafilattico;
  • avvelenamento grave, incluso sovradosaggio di droghe e alcol;
  • gravi malattie infettive;
  • alcune malattie del sistema cardiovascolare;
  • bruciare le malattie

Edema cerebrale: sintomi

sintomi di gonfiore del cervello

Questa condizione può essere accompagnata da una varietà di sintomi. I sintomi principali dipendono dal sito di edema, dalla sua durata e gravità. Tuttavia, oggi è consuetudine individuare tre principali gruppi di sintomi:

  • segni associati a un aumento della pressione intracranica - questi includono l'arco normale mal di testa sensazione di nausea e vomito, convulsioni si verificano meno frequentemente;
  • i sintomi focali sono direttamente correlati al sito di edema. Se l'accumulo di fluido preme su una delle aree del cervello, compaiono i segni corrispondenti. Ad esempio, se il centro visivo è danneggiato, c'è una diminuzione della visione. Questo gruppo include anche disturbi dell'andatura, paralisi, problemi di linguaggio, ecc .;
  • i sintomi dello stelo si verificano quando l'edema si manifesta nel tronco cerebrale, dove si trovano importanti centri vitali, inclusi il battito cardiaco, la respirazione, ecc. A volte in tali stati vi è una violazione della termoregolazione del corpo, problemi respiratori, la scomparsa dei riflessi congeniti.

Diagnostica dell'edema cerebrale

Se il paziente è cosciente, il medico prima familiarizza con i suoi reclami. Tuttavia, per fare una diagnosi accurata di alcuni dei sintomi sono pochi, quindi, vengono effettuati test e ricerche supplementari:

  • esame del sangue;
  • un esame neurologico, durante il quale il medico rileva la presenza di riflessi incondizionati, analizza lo stato mentale e il comportamento del paziente;
  • l'esame del fondo dà anche il risultato, specialmente se il gonfiore si manifesta nell'area del nervo ottico;
  • La risonanza magnetica o la tomografia computerizzata aiutano a determinare la dimensione, la distribuzione e la posizione dell'edema e, di conseguenza, a valutare le condizioni del paziente e il rischio per la sua vita;
  • a volte viene eseguito un colpo spinale, specialmente se si sospetta un'infezione;
  • l'angiografia dei vasi cerebrali è una procedura necessaria che consente di determinare la presenza di coaguli di sangue e altri disturbi.

Edema cerebrale: trattamento

trattamento del gonfiore del cervello

In realtà, il trattamento dipende in gran parte dalla causa e dalla gravità della condizione. Ad esempio, se l'edema cerebrale è causato da un'infezione batterica, verranno applicati antibiotici. Tuttavia, la terapia include alcune procedure obbligatorie:

  • se le funzioni di base del sistema nervoso sono compromesse, compresi i processi di respirazione e battito cardiaco, allora con l'aiuto di attrezzature speciali è necessario mantenere i normali processi vitali del paziente;
  • il raffreddamento del cervello è considerato abbastanza efficace;
  • le soluzioni di glucosio e di cloruro di sodio sono anche somministrate al paziente;
  • quando si usa l'edema diuretici, che rimuove rapidamente il fluido in eccesso dal corpo, riducendo il gonfiore;
  • a volte usato e farmaci ormonali in particolare, se è necessario ridurre la permeabilità dei vasi sanguigni per prevenire un ulteriore sviluppo dell'edema;
  • nei casi più gravi, i medici spendono trapanazione del cranio.