A volte dimentichiamo dove abbiamo lasciato le chiavi. Guardando intorno all'appartamento tutto il giorno, siamo sorpresi della nostra distrazione e disattenzione, non sospettando nemmeno che questi possano essere i primi sintomi di un'interruzione nel normale funzionamento del cervello. I cosiddetti disturbi cognitivi si manifestano spesso nelle persone anziane. Ma succede anche che i giovani e persino i bambini ne soffrano.

Disturbi cognitivi. Cos'è?

Per prima cosa, diamo uno sguardo più profondo al nostro cervello. Le "celle grigie" assolvono molte delle responsabilità assegnate a loro, grazie al loro lavoro attivo, ci muoviamo fisicamente e sviluppiamo mentalmente. Nella vita di ogni persona sono importanti le funzioni cognitive del cervello, senza le quali non potremmo conoscere il mondo che ci circonda. Prima di tutto, con il loro aiuto, percepiamo, comprendiamo e processiamo le informazioni ottenute nel processo cognitivo. Questa è una delle manifestazioni di una maggiore attività nervosa, senza la quale una persona non sarebbe mai una persona.

disturbi cognitivi Basandoci su questo, possiamo concludere: disturbi cognitivi - questa è una violazione della funzione della conoscenza dell'individuo. Questo non è solo l'oblio, ma anche un deterioramento dell'efficienza e del lavoro intellettuale. Se trovi questi sintomi in te stesso o nei suoi cari, contatti immediatamente il medico. Dopotutto, all'inizio, la leggera dimenticanza può gradualmente trasformarsi in una perdita della capacità di pensare chiaramente e di ragionare, non si ricorderanno gli eventi elementari della giornata. Poi ci sarà disorientamento nello spazio, amnesia parziale, e la capacità di servire se stessi nella vita di tutti i giorni scomparirà.

Fattori di rischio

Anche se sei ancora lontano dalla pensione, non sei immune da questo problema, che può improvvisamente cadere sulla tua testa, vale a dire, ciò che è nel suo mezzo - il cervello. I principali fattori di rischio per il deterioramento cognitivo sono gravi lesioni alla testa e avvelenamento - in questo caso, la malattia sarà temporanea, da pochi giorni a 2-3 anni.

Una forma più grave della malattia che una persona può avere con la malattia di Parkinson, il morbo di Alzheimer, le malattie vascolari. In questo caso, il disturbo delle funzioni cognitive sarà progressivo. La malattia vascolare è la ragione principale e più frequente della perdita della capacità di conoscere il mondo che ci circonda.

trattamento dei disturbi cognitivi Innanzitutto, a questo proposito, l'ipertensione arteriosa, le lesioni vascolari aterosclerotiche e l'ictus sono pericolosi. In secondo luogo, la causa dei disturbi cognitivi può essere costituita da vari tipi di disturbi circolatori e dal metabolismo durante il diabete, l'insufficienza epatica e renale. In terzo luogo, il fattore di rischio per lo sviluppo della malattia è l'assunzione insufficiente di vitamine E e B12 durante l'abuso di alcol o droghe.

Sintomi principali

Le prime rondini allarmanti saranno problemi sul lavoro. All'inizio, sei troppo pigro per lavorare, ti senti stanco, il cervello si rifiuta letteralmente di pensare e analizzare. Nuovi dati non sono percepiti, diventa difficile trarre conclusioni. Nelle forme più gravi, le funzioni del linguaggio sono violate: una persona non può formulare un pensiero, è difficile per lui trovare parole e semplicemente parlare.

terapia cognitiva dei disturbi d'ansia I disturbi cognitivi causano uno shock maggiore nella memoria. Innanzitutto, dimentichi gli eventi recenti, e poi i ricordi della gioventù e dell'infanzia perdono la loro chiarezza e vengono completamente cancellati dal cervello. Un altro sintomo, ma meno comune, è una violazione dell'attenzione. La persona non è in grado di concentrarsi sui compiti e sugli obiettivi. Perde continuamente il filo della conversazione, chiede di nuovo, chiede di ripetere questa o quella frase.

Tutte queste manifestazioni suggeriscono di contattare immediatamente un neurologo. Solo uno specialista qualificato può fare una diagnosi accurata e prescrivere il trattamento corretto ed efficace.

Deficit cognitivo lieve

È una patologia del cervello, che sono caratterizzati da demenza vascolare. Se non curata nel tempo, la malattia passa attraverso diversi stadi di sviluppo: a partire da un minor deficit di memoria e termina con una demenza completa. Nella forma lieve della malattia, il paziente non può mantenere l'attenzione su un soggetto per lungo tempo, non è in grado di impiegare molto tempo nel lavoro mentale, sente una maggiore stanchezza.

lieve deterioramento cognitivo Tutte queste violazioni sono direttamente correlate a sindrome cerebrostenica che è un tipo di condizione psicopatologica. L'indicatore dello sviluppo dell'attività cerebrale è nel range normale o devia leggermente da esso. Il lieve deterioramento cognitivo è di solito notato solo dal paziente stesso, altre persone attribuiscono le manifestazioni della malattia alla semplice distrazione o all'aumento dell'affaticamento durante il lavoro. È facile da curare, a differenza delle più gravi menomazioni cognitive, che implicano la demenza del paziente, il suo totale disorientamento nella vita.

Deficit cognitivo lieve

Tra disturbi lievi e gravi, i medici diagnosticano una forma moderata della malattia. Le funzioni cognitive in una persona diventano meno pronunciate, più deboli di quanto la norma implichi per la sua età, ma non sono ancora trasformate in demenza - demenza. Il paziente scoprirà che è difficile per lui contare, memorizzare le frasi appena pronunciate dall'interlocutore e persino le parole, per navigare nel terreno. È facile sbarazzarsi di tali disturbi trovati nelle prime fasi con l'aiuto di medicine ordinarie. Il trattamento dei disturbi cognitivi è prescritto da un neuropatologo, tenendo conto del parere di uno psichiatra e di altri specialisti ristretti.

deterioramento cognitivo Lievi anomalie si verificano nel 20% delle persone sopra i 65 anni. Inoltre, il 60% di questi pazienti sviluppa demenza nei prossimi anni. In un terzo dei casi, il deterioramento cognitivo lieve è lentamente pronunciato. Le persone non notano nemmeno irregolarità e deviazioni per molto tempo.

Se il bambino è malato

Stranamente, ma anche i bambini possono sperimentare tutti i disagi e gli oneri di questa malattia. Di solito nei pazienti più piccoli, la causa delle violazioni diventa avitaminosi elementare. Quando mangia cibi in scatola, dolci e altri prodotti nocivi, il bambino ignora frutta e verdura, cereali sani, carne e pesce. Di conseguenza, non riceve tutte le vitamine necessarie. Di conseguenza, i disturbi cognitivi si sviluppano nei bambini: scarse prestazioni a scuola, incapacità di ripetere o riprodurre ciò che vedono, ascoltano o leggono, mancanza di concentrazione e pensiero intenso in classe.

disturbi cognitivi nei bambini Oggi la malattia è molto comune tra gli scolari e gli adolescenti. Soffri il 20% dei bambini dalla massa totale. I genitori devono prestare attenzione alle prestazioni scolastiche del figlio o della figlia, e se c'è un notevole deterioramento, allora aggiusta la razione giornaliera dello scolaro e includi più cibi sani e ricchi di tracery nel menu. Se il danno cognitivo è una conseguenza di infortuni e malattie, allora non puoi fare a meno dell'aiuto di un medico.

trattamento

Terapia cognitiva disturbi della personalità dipende direttamente dalla causa delle violazioni. In ogni caso, dovrebbe essere finalizzato a correggere i cambiamenti patologici dell'attività cerebrale. Oltre al fatto che i medici trattano la malattia di base, per migliorare le funzioni cognitive, possono prescrivere farmaci di proprietà neuroprotettive: Semax, Glicina, Ceraxon, Cavinton, Nootropil e altri.

Assicurati di prescrivere farmaci per l'ipercolesterolemia. Ciò impedisce lo sviluppo di compromissione cognitiva, serve come prevenzione dei loro ulteriori progressi. Se il paziente ha la demenza, allora può prescrivere "Nicergolina", "Galantamina", "Memantina", "Donepezil". La psicoterapia cognitiva dei disturbi della personalità aiuta anche ad alleviare le condizioni generali del paziente. Si raccomanda di seguire una dieta senza colesterolo: ci sono frutti di mare, verdure e frutta, latte e ricotta. Fumare e bere dovrebbero essere completamente esclusi.

Neurologi di opinione

Sostengono che un esercizio molto utile nel deterioramento cognitivo è la risoluzione di un cruciverba. Tale svago è ginnastica per il cervello. Risolvendo, ricordando, confrontando, non solo preveniamo lo sviluppo delle deviazioni, ma le trattiamo anche se si sono già manifestate. Inoltre, i medici ti consigliano di leggere poesie e insegnare loro a ricordare, disegnare, lavorare a maglia, creare. Queste lezioni saranno la riabilitazione delle tue "cellule grigie" e completeranno la terapia prescritta in generale.

psicoterapia cognitiva dei disturbi della personalità I neurologi dicono: se ti trovi con i sintomi più facili della malattia, allora puoi tranquillamente prendere il farmaco "Glicina" secondo le istruzioni. Bere anche complessi vitaminici, ginko-bilobes e il rimedio "Nootropin", solo in questo caso lo specialista determina il dosaggio. Inoltre, la terapia cognitiva per i disturbi d'ansia contribuirà a migliorare la condizione e servire come prevenzione della malattia. Ricorda che l'automedicazione spesso termina con un'esacerbazione del problema o addirittura la morte. Pertanto, al primo segno di compromissione cognitiva, visitare immediatamente uno specialista.