La foresta di conifere affascina per la sua bellezza e il suo aroma. In qualsiasi momento dell'anno, mantiene la corona, quindi è anche chiamato sempreverde. Ma oltre alla sua bellezza, funge da filtro eccellente che purifica la nostra aria. Durante la permanenza nella foresta di pini per un po 'di tempo, puoi sentire un'ondata di forza, dal momento che l'atmosfera di questo luogo è saturo di sostanze organiche volatili che hanno un effetto distruttivo sui patogeni. Ecco perché molte persone amano visitare la foresta di conifere e godersi la sua aria.

Famiglie di alberi sempreverdi

foresta di conifere

Di solito nella foresta di conifere ci sono solo poche specie di alberi. L'intera classe di conifere può essere divisa in diverse famiglie:

  • cipresso (ginepro, tuia, sequoia, alcuni arbusti e, naturalmente, cipresso);
  • pino (più di 120 varietà di pini, cedro, abete, abete rosso, cicuta, larice);
  • tasso (tasso, torreya);
  • Araucaria (vollemia, agatis, araucaria);
  • piedi e piedi;
  • alcuni botanici creano anche una divisione in famiglie capitolate e taxodiche.

Caratteristiche di sempreverdi

Le conifere hanno le loro caratteristiche distintive. Le razze di grandi dimensioni hanno quasi sempre un tronco grande dritto e una corona a forma di cono. Se la pianta si trova in una fitta foresta, i suoi rami inferiori iniziano a morire a causa della mancanza di luce.

anche conifere sono gimnosperme, sono impollinate principalmente dal vento. Sugli alberi crescono strobila o, in altre parole, coni. Quando maturano, le loro squame si aprono e il seme cade sul suolo, dopo un po 'germina.

conifere

Inoltre, vale la pena notare che la zona della foresta di conifere si trova principalmente nell'emisfero settentrionale (una parte significativa di essa è la taiga). Questa posizione spiega la forma delle "foglie". Sono piuttosto rigidi e hanno una forma aghiforme o simile a una scala, sono anche piatti, sotto forma di strisce. Dal momento che il clima dell'area in cui crescono le conifere è per lo più freddo, hanno ricevuto un colore verde scuro per assorbire meglio la luce solare rara. Inoltre, la superficie della cera delle "foglie" non permette alla neve di indugiare sui rami, mentre l'umidità all'interno degli aghi rimane durante le gelate.

Foresta di conifere e le sue piante

Rispetto alle foreste di latifoglie nella vegetazione di conifere non è così diversificata, ma non è scarsa. Si trovano molti arbusti ed erbe. Inoltre, ci sono muschi e licheni. Il terreno delle foreste di conifere contiene molta materia organica, quindi è troppo ossidato per erba e arbusti normali. Ma le piante delle foreste di conifere sono disposte in modo tale da essere adatte alle condizioni locali. Più spesso puoi trovare ortica, celidonia, sambuco, fragola, borsa da pastore acacia, felce conifere

In queste foreste, il muschio si sente il migliore, che può occupare una vasta area, creando un tappeto verde. Il muschio qui è un'enorme varietà, dal momento che le condizioni per loro sono perfette. A causa dell'ombra delle corone, l'umidità praticamente non evapora e la neve non ha fretta di andare. Tutti i muschi si differenziano per colore e altezza. Alcuni sono in grado di raggiungere i 10 centimetri di altezza.

Fatti interessanti

zona di foresta di conifere

La foresta di conifere attira non solo la sua bellezza e il suo beneficio, ma anche alcuni fatti interessanti:

  • Tra le conifere c'è un detentore del record in altezza. Questa è una sequoia sempreverde, la cui altezza supera i 115 metri.
  • La parte principale delle conifere è sempreverde. Non cambiano le loro "foglie" da 2 a 40 anni! L'eccezione è il larice, il glyptostrobus, la metasequoia, lo pseudo-larice e il taxiodio, che scaricano i loro aghi per l'inverno.
  • Ci sono alberi longevi sulla terra, e quasi tutti i campioni tra loro sono conifere. Ad esempio, in California cresce un pino, che, secondo alcune stime, ha circa 4.700 anni.
  • C'è un pino nano della Nuova Zelanda, che sorprende con le sue piccole dimensioni. La sua altezza è di circa 8 centimetri.
  • Le conifere possono risparmiare dalla carenza di vitamine. In queste piante, la vitamina C è più di sette volte nei limoni. Ma oltre a questo, contengono anche altri oligoelementi, quindi il farmaco di queste piante può sostituire il complesso multivitaminico dalla farmacia.
  • L'aria nella pineta distrugge il bacillo tubercolare.
  • Il più forte legno di conifere è il larice. Ad esempio, Venezia è ancora conservata su pile fatte di questo materiale.