Belinsky chiamò l'opera "Eugene Onegin" "Enciclopedia della vita russa". Ma D. Venevitinov ha dato al romanzo un nome ancora più poetico - "un fiore sul campo della nostra letteratura". Il capitolo 8 del lavoro inizia con una digressione lirica, durante la quale il grande poeta russo riflette sul ruolo che la poesia svolge nella sua vita. Racconta che nei giorni della sua giovinezza una musa cominciò a mostrarsi a lui - questo era il modo in cui il suo percorso futuro era predeterminato. Puskin menziona anche che Derzhavin stesso ha attirato l'attenzione sul suo lavoro: "Il vecchio Derzhavin ci ha notato ...".

Eugene Onegin Capitolo 8 Sommario

La principale scoperta di Onegin

Descrizione del sommario 8 capitoli dello scolaro "Eugene Onegin" possono iniziare con le idee principali di questa parte del lavoro. Il capitolo finale del lavoro è interessante per il lettore dal fatto che è in lei che Onegin rivela per sé la vera forza morale di Tatiana. Non rivela i suoi sentimenti a nessuno; e sceglie anche la lealtà al matrimonio. L'analisi dell'ottavo capitolo di "Eugene Onegin" mostra: lei non risponde all'amore di Eugenio, da un lato, per questo motivo; d'altra parte, il suo amore è il valore più alto per Tatiana. Non vuole perderla - ecco perché non vuole dare sfogo ai suoi sentimenti. Nell'ultimo capitolo, Puskin rimpiange il suo eroe, che non è riuscito a trovare il suo posto nella vita. Si è rivelato essere una persona completamente straniera, "strana". Tuttavia, quando si tratta di come Eugenio tratta Tatiana, il narratore inizia a sghignazzare. Analizzando gli 8 capitoli di "Eugene Onegin", lo scolaro può sottolineare: essendosi innamorato della principessa, Onegin non capisce affatto i motivi che stanno alla base del suo comportamento: "Può essere la stessa Tatiana!".

analisi di 8 capitoli evgeny onegin

Inizia capitolo

Il romanzo può essere correttamente attribuito al flusso del realismo. Dopotutto, riflette la verità della vita. La natura del personaggio principale può essere definita tipica in molti modi. Dopo aver descritto il ruolo della poesia nella sua vita, Pushkin parla ancora di Onegin, che a quel tempo aveva già compiuto 26 anni. E finora, non è stato in grado di trovare almeno qualche occupazione decente. Il riassunto del capitolo 8 di "Eugene Onegin" mostra che il personaggio principale "è stato colto dall'ansia, la caccia ai posti che cambiano". Onegin lascia il villaggio, dove tutto gli ricorda la tragedia che è accaduta e si mette in viaggio. Dopo un po ', anche le peregrinazioni diventano noiose per lui. Ritorna di nuovo nella capitale. Nonostante sia annoiato da eventi sociali molti anni fa, comincia a sembrare alle palle.

romanzo evgeny onegin 8 capitolo

Nuova Tatiana

Sommario Il capitolo 8 di "Eugene Onegin" introduce i lettori a ulteriori sviluppi: in uno di questi balli capitali, Onegin ha visto Tatyana. È molto cambiata in apparenza dal momento in cui si sono visti per l'ultima volta. E il personaggio principale si rivolge al principe con la domanda su che tipo di donna in un berretto cremisi sta comunicando con l'ambasciatore spagnolo. Il principe è molto sorpreso da questa domanda. In che modo Onegin non può conoscere le ultime notizie dell'alta società? Dopo tutto, la persona nel berretto è sua moglie. E questa risposta provoca una fortissima sorpresa per Eugene.

Amore per la Tatiana, una volta respinta

Una breve descrizione degli eventi che si svolgono in questa parte del lavoro aiuterà a rispondere alle domande 8 del capitolo "Eugene Onegin". Incontrare Onegin non fa nessuna impressione su Tatiana. È sinceramente sorpreso da questo. E questa volta, Eugenio con tutto il cuore attende il prossimo ballo per incontrarsi di nuovo con Tatiana. Il personaggio principale vede che da una ragazza provinciale modesta è diventata una vera dea inespugnabile. Tatiana è sinceramente ammirata da tutti. Ha anche imparato le buone maniere - nessuno e niente può disturbarla. Onegin si innamora di quello che una volta lo ha lasciato indifferente.

Il protagonista perde completamente la pace e il sonno, pensa costantemente a Tatiana. Ogni giorno guida fino alla veranda di casa sua solo per vederla di nuovo. Per Eugene, diventa una vera felicità se riesce a lanciare Tatiana sulle spalle del boa, è facile toccarle la mano, prendere lo scialle caduto. Ma l'amante non si accorge affatto di lui - e lei non pretende. Tatyana è assolutamente indifferente a Onegin. Lei lo porta via con calma, trattandolo allo stesso modo delle altre persone intorno a lei. Tatiana è amichevole e amichevole nella comunicazione - ma non di più.

Pushkin Eugene Onegin 8 capitolo

Riconoscimento dei sentimenti

Riassunto Il capitolo 8 di "Eugene Onegin" racconta l'angoscia mentale che ha iniziato a perseguitare il personaggio principale: "si asciuga", e i medici che sospettano di avere la tubercolosi, gli danno l'ordine di andare in acqua per migliorare la sua salute. Ma lui non vuole farlo. Onegin capisce che la sua morte è vicina. Ha completamente perso il significato della sua vita; Ora il personaggio principale sta cercando di afferrare l'ultima speranza, come una cannuccia.

Decide di scrivere un messaggio a Tatiana, pieno di amore e passione nella speranza che lei lo capisca e risponda. Proprio all'inizio della sua lettera, Eugenio sottolinea: capisce che Tatiana può insultarlo, il suo ultimo può causare disprezzo in lei. Tuttavia, non può mantenere i suoi sentimenti per se stesso. Yevgeny scrive che una volta, avendo visto la scintilla della passione in Tatiana, non poteva apprezzare questo amore, prenderlo sul serio e apprezzarlo. Non voleva perdere la sua libertà. Inoltre, la situazione era tale che Lensky morì a causa di Onegin. Dopo quello che è successo, non ha avuto altra scelta che lasciare tutto e andare il più lontano possibile.

Ultima speranza per amore

L'ottavo capitolo del romanzo "Eugene Onegin" parla di cambiamenti paradossali: una volta Onegin era indifferente a Tatyana, ma ora solo l'opportunità di vedere Tatyana divenne per lui una vera felicità. Scrive di considerare la sua amata come la vera perfezione, pronta a fare di tutto per ricevere da lei almeno un momento di attenzione. Capisce che ora i suoi giorni sono contati. La sua ultima gioia è vedere la sua amata. Onegin chiede perdono per il suo messaggio, sottolinea anche che non è in grado di controllare le sue emozioni.

Ma Tatiana non risponde al messaggio appassionato di Onegin. Scrive il secondo e poi la terza lettera. Rimangono tutti senza risposta. E decide di vedere Tatiana personalmente. Incontra Onegin molto discretamente, riesce a malapena a nascondere la sua indignazione. Onegin sta cercando di vedere in lei almeno un po 'di compassione. Ma nella sua faccia puoi solo leggere la rabbia.

domande sul capitolo 8 di eugene onegin

Il romanzo di Pushkin "Eugene Onegin", capitolo 8: le ultime scene

Onegin si rende conto che non sente più nulla per lui. Ma dopotutto, lui stesso è in grado di pensare solo a lei, nessun altro può interessarlo in alcun modo. Una volta tornerà a Tatiana - malato ed emaciato, più come un morto che come una persona vivente. Onegin non incontra nessuno nel corridoio e va immediatamente in sala. E improvvisamente appare una strana immagine davanti ai suoi occhi.

significato dell'8 ° capitolo di Eugene Onegin

Tatyana siede da sola, in lacrime, e legge qualcosa. Era la lettera di Onegin. È evidente in lei che le sue esperienze sono travolgenti - non può assolutamente trattenere le lacrime. La dea inespugnabile si trasforma in una ragazza semplice che una volta era innamorata. Onegin cade ai piedi di Tatiana, ma lei gli chiede di alzarsi. La principessa gli ricorda anche che una volta l'ha respinta. Il significato del capitolo 8 di Eugene Onegin può essere espresso nelle parole di Puskin: "O gente! Sembri tutti la progenitrice Eve. " Un uomo non apprezza l'amore finché non diventa inaccessibile - e questa è la sua principale tragedia.

epigrafe all'8 ° capitolo di Eugene Onegin

Decisione irrevocabile di Tatiana

Dice che per qualche motivo, Onegin non aveva bisogno dell'amore di una semplice ragazza di villaggio. Dopotutto, la sua risposta era assolutamente fredda: non c'era speranza per lui in Tatiana. Non solo l'epigrafe dell'8 ° capitolo di "Eugene Onegin" è diventata la parola di Byron: "Addio, e se per sempre, allora per sempre". Ma lei non è affatto incline a biasimarlo. Piuttosto, al contrario, Tatiana è grata a Onegin per la nobiltà. Lei dice che ora, forse, Onegin è innamorato di lei a causa della sua posizione elevata. Anche se lei ama Eugene, ma sarà fedele alla sua legittima sposa. Dopo di ciò, si rende conto che anche se nell'anima di Tatyana c'erano solo sensazioni di fuoco, non darà mai volontariamente loro la volontà. Alla fine del poema, il narratore saluta i lettori.