Alexander Fadeev è uno dei pionieri della letteratura sovietica. La creatività dello scrittore è stata ispirata dalla rivoluzione. Gli eroi delle sue opere erano i coraggiosi combattenti per il nuovo sistema. L'autore presenta le sue attività in una luce eroica, il suo obiettivo Fadeev ha considerato di mostrare la forza e il carattere dell'ideale socialista, il processo di crescita spirituale dell'individuo nel sistema socialista. Il romanzo "Sconfitta" sulla guerra partigiana in Estremo Oriente, pubblicato nel 1927, portò allo scrittore ampi consensi. Questo articolo è un riassunto del lavoro.

riassunto della rotta

Frost ordinato

Il comandante del distaccamento partigiano consegnò all'ordinato un pacco e ordinò di consegnarlo al vicino distaccamento Shaldybe. Morozka è in conflitto con il comandante, perché non voleva andare in una squadra straniera. Levinson prende la lettera dall'assistente e gli consiglia di abbandonare il distaccamento partigiano verso i "quattro lati", dicendo che non tollererebbe i Balamuts. Morozka, rispondendo che non può essere senza un distacco in alcun modo, prende la borsa e se ne va.

Morozka è nato in una famiglia di minatori, a dodici anni e ha cominciato a lavorare da solo. Nel 1918 andò a difendere il governo sovietico. Quando non è stato possibile difenderlo, è entrato in un distaccamento partigiano. Dopo aver ascoltato gli spari, Frost ha scalato la collina e ha visto che il distaccamento di Shaldyba stava attaccando. I combattenti si sparpagliano in direzioni diverse, strappando gli archi rossi in movimento.

Notò tra i combattenti in ritirata e il ragazzo ferito che cadde. Frost saltò sul suo cavallo e guidò verso il ragazzo caduto. Ha costretto il cavallo a sdraiarsi, mettendo i feriti sul fondo, ha cavalcato nella sua squadra. Nella tasca dei feriti c'erano documenti indirizzati a Pavel Mechik. Si è svegliato in infermeria e ha ricordato come, tre settimane fa, è felicemente andato da un distaccamento partigiano.

rompere il sommario

Presagio del comandante

Continuiamo a commentare un riassunto della "sconfitta". A Mechik non piacque subito Frost. Pensò quasi con rabbia all'uomo ferito che aveva portato. Oltrepassando la taglia, Frost saltò giù da cavallo e iniziò a raccogliere meloni in fretta. Il proprietario di Khoma Ryabets lo ha sorpreso a farlo e ha minacciato di trovare giustizia con lui. Nel frattempo, nel distaccamento, lo scout riferì al comandante che i giapponesi avevano attaccato il distaccamento Shaldyb. Levinson sentiva che qualcosa non andava.

Baklanov, il vice comandante, guidò l'indignato Ryabts, che parlò dell'atto di Morozki come se avesse organizzato una completa disfatta sul bashtan. Il sommario continua con il riconoscimento del gelo. Non ha negato nulla. Levinson gli ordinò di consegnare l'arma. E il furto risponderà prima della riunione del villaggio. Il comandante di Ryabtsa chiese di asciugare i cracker, in segreto da tutti. Baklanov disse ai cavalli di aumentare il tasso di avena.

Al raduno Levinson venne in anticipo per ascoltare le conversazioni degli uomini. Ascoltandoli, Levinson capì che era necessario condurre il distacco nella taiga e rimanere bassi per un po '. Molte persone si sono riunite, esattamente Congresso di Vienna sulla sconfitta dell'impero di Napoleone. In sintesi, è difficile trasmettere i sentimenti di Frost, che è stato impostato di fronte all'intera nazione. Dubov ha detto che dovrebbe essere cacciato dal distaccamento, ma Goncharenko ha difeso il ragazzo. Frost, senza guardare nessuno, ha giurato che non sarebbe successo ancora. E Levinson offrì ai contadini di aiutare i suoi combattenti, poiché faceva molto caldo e c'era molto lavoro nel campo.

Sintesi della sconfitta di Fadeev

Lettera dalla sede centrale

I combattenti di Levinson si riposarono per la quinta settimana. Nella squadra arrivarono nuove persone. I subordinati chiamavano il comandante "ferro". Levinson era un combattente esperto, conosceva le debolezze dei soldati e guardava tutto in modo sobrio. Una voce allarmante raggiunse il distaccamento. Presto ciò che Levinson temeva stesse accadendo. Il capo dello staff gli disse che le principali forze partigiane erano state distrutte dai giapponesi.

Levinson ordina a Baklanov e al Nakhoz di portare il distaccamento in piena prontezza all'azione. Insieme a questa notizia, Levinson ricevette un biglietto da sua moglie, che leggeva solo di notte. Le ho scritto la risposta e sono andato a controllare i post. Vedendo lo stato deplorevole del vicino distaccamento, ordinò alla sua gente di lasciare la scena. Stashinsky ha inviato una lettera che è necessario "scaricare" l'infermeria. La gente andava nei villaggi, restavano solo i feriti gravi, incluso Mechik. Hanno promesso di rimuovere la benda e mandarlo alla squadra Levinson.

Continuiamo il riassunto della "sconfitta" di Fadeev. I disertori di altri distaccamenti seminarono il panico che le grandi forze giapponesi stavano attaccando. Ma l'intelligenza non li ha trovati nemmeno a dieci miglia di distanza. Morozka chiese il permesso al suo plotone e condusse il comandante a un nuovo ordine, Yefimka. Con i suoi ragazzi, Morozka era felice. Gli spari hanno suonato tutta la notte attraverso il fiume, e al mattino Levinson ha annunciato lo spettacolo di fronte al distaccamento.

Partizan Mechik

Nachoz è arrivato all'ospedale per procurarsi del cibo. Mechik in questo giorno si alzò per la prima volta. Presto lui e Pick furono inviati alla squadra. Li ho incontrati bene. Ma Mechik era sconvolto quando vide il cavallo che gli era stato dato - nag-nag. Andò persino dal comandante per esprimere il suo disappunto, ma all'ultimo momento cambiò idea e decise di "uccidere" la giumenta.

Ben presto il suo cavallo fu ricoperto di croste, affamato e non militare, nutrito da altri combattenti per pietà. La spada cominciò a detestare. Parlava solo con Chizh, che costantemente rimproverava Levinson e insegnava a Paul a prendersi una pausa dalla cucina. La vita del distaccamento di Paolo non era interessata. Continuando a raccontare il breve contenuto della "Sconfitta" nei capitoli, notiamo che il distacco, essendo entrato nella natura selvaggia, ha perso il contatto con tutti. Presto Levinson venne a sapere che doveva attraversare un treno con cibo e vestiti.

Un comandante esperto, capì che prima o poi il distacco sarebbe stato aperto, ed era impossibile rimanere per l'inverno senza vestiti e cartucce calde. Dubov con i suoi combattenti ha attaccato la composizione. La sera distribuivano cibo, cappotti e cartucce a tutti. Ben presto Levinson mandò Baklanov e il nuovo combattente Pavel Mechik a fare una ricognizione. Hanno scoperto le forze principali dei giapponesi. La notte passò con ansia, e al mattino il nemico attaccò la squadra. Il nemico era molto più forte e i partigiani avevano solo una cosa da fare: ritirarsi nella taiga.

distruggi il riepilogo dei capitoli

Tempi duri

Vedendo il cavallo di Mechik, il comandante, senza ascoltare scuse, gli diede un severo rimprovero per negligenza. Il distaccamento non aveva abbastanza cibo e foraggi. Le persone divennero più silenziose e più cattive. Levinson sapeva che per combattere bene, si doveva dormire e mangiare abbondantemente. Ha fortemente sostenuto lo spirito dei combattenti. E non si fermò a nulla per dar loro da mangiare: rubò le mucche ai contadini e derubò i campi. Per la cattura di Levinson è stata promessa una ricompensa.

Presto una squadra malconcia, sono arrivato in ospedale con rifornimenti. Continueremo a ripetere il riassunto della "Sconfitta" dei capitoli (A. Fadeev) dal fatto che Mechik abbia ascoltato per caso il colloquio di Levinson con il dottore - hanno parlato di Frolov che è stato gravemente ferito. Mechik immaginò che volevano ucciderlo. Levinson ha chiesto al medico di fare tutto in silenzio. Ma Frolov ha indovinato tutto e ha chiesto solo di informare i suoi parenti della sua morte. È morto di notte. Dopo aver seppellito Frolov, il distaccamento si spostò verso nord.

Frost era abituato al fatto che persone come Mechik nascondono i loro meschini sentimenti dietro parole bellissime. Fu offeso dalla vita. Ecco il comandante, Dubov, pensò, è tutto chiaro. E lui, Frost, è sempre ostacolato. E soprattutto Mechik. Anche l'infermiera Varya iniziò a dubitare dell'amore di Paul. La evitò e la ragazza stessa andò a cercarlo. Ma Mechik era assolutamente indifferente al suo arrivo.

Fadeev sconfigge un riassunto dei capitoli

Notte nella taiga

Continuiamo a commentare il riassunto del romanzo di Fadeev "Sconfitta". Sulla strada, Morozka ha ragionato che non gli piacciono gli uomini, anche se lui stesso ha uno zio e un nonno nel villaggio. Goncharenko gli disse che c'erano delle radici contadine in ognuna di esse. Dubov ha sostenuto Morozka, che non ama i contadini. Ma Goncharenko ha ostinatamente difeso il suo punto di vista. Il distaccamento si fermò improvvisamente nel mezzo della taiga. Davanti a tutti, in ricognizione, mandò la tormenta. Kubrak insiste nel non perdere tempo e andare avanti. Ma Levinson decise, non conoscendo la situazione, di non immischiarsi. Di notte, il comandante stesso controllava personalmente le pattuglie.

Sword, intervenendo sull'orologio, pensa costantemente a come lasciare la squadra. La vita urbana monotona ora gli sembra perfetta. Fu dietro a questi pensieri che Levinson lo trovò. Mechik, senza nemmeno aspettarlo, espresse tutto al comandante. Cosa non va bene, lui, Pavel Mechik, per una vita simile. Con una mente aperta, arrivò al distaccamento, dove incontrò solo negligenza. Stai meglio? Sì, se capita di arrivare a Kolchak, e loro lo serviranno, solo per riempirsi la pancia, non si fermeranno davanti a nulla.

Levinson convince Paul che non hanno un posto dove andare - uccideranno. Sì, ei suoi compagni non dovrebbero essere peggiori di loro stessi. Ritornando al campo, il comandante pensa a Mechik con rammarico che Paul sia pigro e debole. È un peccato che persone inutili stiano crescendo nel paese. Lui, Levinson, era stato così? No, decide il comandante, era più forte.

esplorazione

Un riassunto del romanzo continuerà con il fatto che la Blizzard ha ricevuto un ordine di tornare dall'intelligence alla notte. Ma il villaggio dove è stato mandato era molto più lontano. Di notte, ha visto un incendio nel campo. Blizzard spaventò il bambino seduto accanto al fuoco. Ha detto che l'intera famiglia ha ucciso i cosacchi. Stanno nel villaggio, ce ne sono quaranta, e nel prossimo - un intero reggimento. La tempesta di neve del cavallo lasciò il ragazzo e andò al villaggio.

Blizzard sapeva dal pastore che il comandante della squadriglia si fermava nella casa del prete. Saltò oltre il recinto e si avvicinò alla finestra aperta. Nascondendosi dietro un melo, Blizzard guardò quelli seduti nella stanza. Quattro persone giocavano a carte al tavolo, non dicevano nulla di importante. Ritirandosi dalla finestra, lo scout si scontrò con i cosacchi. Al mattino, senza aspettarlo, Levinson fu sorpreso. Il terribile pensiero che la tormenta cadesse nelle mani dei nemici, tutti guidarono da soli.

Blizzard si svegliò nel fienile e cercò prima di scappare. Non è successo nulla Ha iniziato a prepararsi per la morte, volendo accettarlo con dignità. Presto fu chiamato per un interrogatorio, ma la bufera era silenziosa. Quindi raccolsero gli abitanti e chiesero se li conosceva? Nessuno ha risposto Un tizio ha spinto fuori dalla folla un bambino con cui la Blizzard si è incontrata di notte. Guardò attentamente il prigioniero e disse che lo vedeva per la prima volta.

L'uomo era furioso, spiegando che quello era il suo pastorello e tornò dalla notte con uno strano cavallo. L'ufficiale si precipitò dal ragazzo e cominciò a tremare. La bufera di neve piombò sul torturatore da dietro e lo gettò a terra. L'ufficiale strappò la pistola dalla fondina e sparò diverse volte contro il prigioniero. I cosacchi saltarono sui cavalli e cavalcarono lungo la strada, da dove, secondo le loro ipotesi, apparve la Blizzard.

rotta leggere il riassunto

Ritirarsi dopo la battaglia

Leggendo il riassunto della "Sconfitta", diventa chiaro che nel distacco c'è una crescente preoccupazione per il ritardo della Tormenta. I cormorani con Levinson hanno deciso di uscire. Ma non riuscirono a uscire dalla taiga, come videro i cosacchi, una cinquantina di persone, che stavano scendendo nella cavità. Levinson diede l'ordine di attaccare. Dopo essersi stabiliti con i cosacchi, i partigiani entrarono nel villaggio e trovarono l'uomo che emise la bufera di neve e il prete. Popika Levinson ordinò di lasciar andare, ma l'uomo - sparare.

Dopo che i partigiani occuparono il villaggio, Varya andò là. A proposito, ho visto un cavallo gelido. Cominciai a chiedere del suo proprietario, ma nessuno poteva davvero rispondere. Solo da Dubova, la ragazza ha scoperto che Frost è vivo e vegeto, solo baldoria, "sta commemorando il cavallo". Varya lo vide steso sotto il recinto e lo portò al fienile.

Verso la mattina, si sentirono degli spari fuori dal villaggio. Dubov ha sollevato il suo plotone per scoraggiare il nemico, mentre Levinson raccoglierà tutti i combattenti. Il distaccamento si ritirò nella taiga, ma si riposò nella palude. La disperazione prese il popolo, iniziarono a incolpare il comandante. Levinson ha detto di fermare il panico e "spegnere" la palude. Una parte dei partigiani prese la posa dei tronchi, alcuni rimasero a frenare il nemico che avanzava. Finalmente, il gat era pronto. Levinson e Goncharenko erano ultimi sul pavimento e lo hanno fatto esplodere.

Agguato al ponte

I cosacchi organizzarono un'imboscata. Levinson, dopo aver guardato lo squadrone assottigliato, si rese conto che stavano andando meccanicamente, passando dalla fatica di una squadra da combattimento a una mandria. Baklanov si è offerto di inviare un orologio. Presto Levinson vide Mechik cavalcare davanti a tutti. Il comandante pensò che fosse sbagliato. Ma poi ho notato che dopo Pavel Frost stava guidando.

Il riassunto del romanzo "Defeat" termina con il fatto che Mechik, pensando, stava guidando attraverso la foresta e incontrò cosacchi. Rotolò da cavallo e si precipitò nel burrone. Cosacchi gli corsero dietro, imprecando. Morozka voleva fatalmente dormire e, fiducioso che la sentinella stesse andando avanti, non si guardò particolarmente attorno. Di fronte al "naso al naso" con i cosacchi, provava una pietà straordinaria per le persone sfinite che cavalcavano dietro di lui. Afferrò una pistola e sparò tre volte in aria. Baklanov, gridando: "In una svolta!", Correndo al nemico.

Lo spadaccino, vedendo che non c'era inseguimento e solo colpi furono ascoltati in lontananza, divenne isterico nel suo tradimento. Ha afferrato una pistola per spararsi e non soffrire tutta la sua vita da questo atto atroce. Ma poi improvvisamente Paul si rese conto che non poteva uccidersi. "Andrò in città" decise e, gettando via la pistola, si diresse verso il sentiero.

la sconfitta dell'Impero di Napoleone il sommario del Congresso di Vienna

Il romanzo "The rout"

I critici hanno visto nel romanzo "Sconfiggere" un tentativo pionieristico dell'autore di rivelare la "rivoluzione" dall'interno, per dare un'analisi accurata della sua psicologia. Alcuni dichiararono l'imitazione dell'autore dello stile artistico di Tolstoj e in seguito valutarono il lavoro di un organico vicino all'opera di Gorky. Ma la conclusione sull'indipendenza artistica di Fadeev, che padroneggiava l'abilità dell'analisi psicologica di Tolstoj, trionfò.

L'autore disegna realisticamente la dura vita delle persone che sono nella taiga selvaggia per diversi mesi. Fadeev ha cercato di trasmettere nel romanzo non solo una descrizione degli episodi di combattimento, ma anche la crescita spirituale dei partecipanti e la formazione di personaggi. Nel corso di queste battaglie crebbero i combattenti disinteressati della rivoluzione: Cormorani, Metelitsa e molti altri. L'individualista Mechik, che si preoccupa solo della propria pelle, diventa estraneo nel distaccamento partigiano. Nell'immagine di Levinson, il comandante del distaccamento, lo scrittore enfatizza il potere dell'influenza spirituale di un vero comunista su coloro che lo circondano.