Il sarcoma di Ewing Qual è il sarcoma di Ewing?

Il sarcoma di Ewing è un tumore maligno che colpisce non solo le ossa, ma anche i tessuti molli adiacenti a loro. È particolarmente comune tra i bambini e i giovani di età compresa tra 5 e 20 anni. Probabilmente il tipo più comune tra i bambini. cancro alle ossa (30% di tutti i pazienti). Il termine "sarcoma di Ewing" comprende un'intera gamma di tumori formati da tessuto germinale. Queste formazioni possono interessare diverse parti dello scheletro, ma nella maggior parte dei casi sono localizzate nelle ossa delle estremità, diffondendosi al tessuto circostante del tumore e metastatizzando ad altri organi.

La prognosi del sarcoma di Ewing Sarcoma di Ewing: sintomi

La manifestazione del sarcoma di Ewing non è specifica e simile ai sintomi di altre malattie:

  • aumento della temperatura;
  • il verificarsi di compattazione o gonfiore;
  • dolore nell'educazione;
  • la debolezza;
  • perdita di appetito;
  • perdita di peso improvvisa.

Alcuni sintomi non ricevono la dovuta attenzione a causa del fatto che nella stragrande maggioranza dei casi il tumore è localizzato su on femore (più vicino al terzo inferiore) o nell'area dell'articolazione del ginocchio, e spesso gonfiore e dolore sono attribuiti a qualsiasi lesione. Con il progredire della malattia, iniziano a comparire sintomi più gravi:

  • transizione di gonfiore direttamente all'articolazione;
  • arrossamento della localizzazione dell'istruzione;
  • aumento della temperatura locale;
  • tensione dei muscoli che circonda la compattazione;
  • miglioramento notevole del pattern vascolare.

Il sarcoma di Ewing, che infetta le costole, viene spesso scambiato per pleurite o polmonite a causa del fatto che il tumore limita le dimensioni della gabbia toracica e rende così difficile la respirazione del paziente.

I sintomi del sarcoma di Ewing

Sarcoma di Ewing: prognosi e trattamento

Essendo un tumore estremamente aggressivo, il sarcoma di Ewing inizia a metastatizzare piuttosto rapidamente, e poiché è difficile diagnosticare questa formazione in breve tempo, il trattamento del paziente inizia spesso in un momento in cui il sarcoma ha già metastatizzato. In questi casi, al paziente viene somministrata la chemioterapia. La pratica abituale di trattare questo osteosarcoma è quella di rimuovere sia la componente tissutale del tumore che l'area ossea interessata. In quest'ultimo caso, il frammento osseo rimosso viene sostituito con una protesi, a volte i medici sono costretti ad amputare l'intero arto, fortunatamente, questo non accade così spesso. Il trattamento post-operatorio richiede inoltre la chemioterapia, che in alcuni casi viene prescritta prima dell'intervento chirurgico. Se per un motivo o per un altro è impossibile rimuovere il tumore, al paziente viene prescritta la radioterapia, a cui le cellule del sarcoma sono molto sensibili. Tuttavia, con questo scenario, il rischio di recidiva aumenta in modo significativo. Il tasso di sopravvivenza a cinque anni dei pazienti affetti da sarcoma di Ewing è piuttosto ampio - 70%, ma questo è quando il trattamento è stato avviato in modo tempestivo. Nello stadio metastatico della malattia, accompagnato da trapianto di midollo osseo e terapia ad alte dosi, il tasso di sopravvivenza è di circa il 25%. Gli effetti collaterali di tale chemioterapia possono essere: cardiomiopatia, ridotta crescita ossea, sterilità e altri.