La capacità di combattimento dell'esercito di qualsiasi paese è determinata da molti fattori. Uno di questi è la presenza, la condizione e il numero di pesanti carri armati corazzati. Dopotutto, spesso giocano un ruolo chiave sul campo di battaglia. In questo articolo, vedremo in dettaglio il serbatoio Merkava, che è in servizio con Israele. Spesso viene confrontato con il russo T-90S, quindi effettueremo anche una piccola revisione della tecnologia domestica. serbatoio di merkava

Storia della creazione

Il design dell'auto è iniziato in Israele negli anni '90. Allo stesso tempo, i progettisti avevano già una sufficiente esperienza nella creazione di tali attrezzature e tenevano conto dei punti di forza e di debolezza dei predecessori del Merkava. La priorità è stata data al miglioramento della sicurezza della macchina, oltre a migliorare la sopravvivenza sul campo di battaglia. I primi prototipi cominciarono ad apparire già nel 2000 e il pubblico presentò la tecnica nel 2002. Poi è stata una vera svolta, e anche adesso poco è cambiato. Sappiamo tutti molto bene che Israele ha un'enorme flotta di carri armati: il numero di veicoli è di circa 4-5 mila unità. Per quanto riguarda il "Merkava-4", quindi annualmente, secondo dati non ufficiali, vengono prodotte circa 50 unità di equipaggiamento. Esperti militari hanno ripetutamente notato che il carro armato Merkava israeliano è il miglior veicolo da combattimento al mondo. È così, ora lo scopriamo.

Informazioni sul design del serbatoio

È facile intuire che il layout della macchina non è molto diverso dai suoi predecessori. Ma ci sono cambiamenti significativi. Ad esempio, per aumentare la sicurezza della torre, è stato deciso di rimuovere il portello del caricatore, lasciando solo la torre del comandante. Ciò è stato fatto perché i progettisti hanno deciso di aumentare la sicurezza della macchina dagli urti dall'alto, dove l'armatura è la più sottile.

Vale la pena notare che il carro armato israeliano "Merkava" prevede la posizione dell'equipaggio nella parte posteriore della macchina, che è già il suo forte. Grazie all'installazione di un nuovo motore più promettente, è stato possibile aumentare leggermente l'armatura frontale. Gli sviluppatori hanno migliorato significativamente la recensione per il driver. a retromarcia La videocamera è fornita, il che è molto conveniente. In generale, l'auto è dotata di quattro telecamere, che consentono di osservare di giorno e di notte a 360 gradi. Merkava tank israeliano

Armamento "Mk-4"

Sul cannone da 120 mm installato "Merkava-4", è liscio. La pistola è stata sviluppata dalla famosa compagnia "IMI" ed è una profonda modifica della pistola, che è equipaggiata con "Mk-3". Per quanto riguarda il nostro caso, è stato installato un dispositivo di rinculo modernizzato, nonché un involucro termoisolante. Ciò consente di condurre un fuoco attivo senza surriscaldamento. E poiché il barile resiste alla maggiore pressione dei gas, è diventato possibile utilizzare tipi di proiettili più promettenti. Non è un segreto che il carro armato Merkava sia in grado di sparare missili guidati con sistemi laser semi-attivi. La rottura della macchina si trova in un compartimento sicuro. Caricatore semiautomatico composto da 10 proiettili. In questo caso, il caricatore sceglie solo il tipo di proiettile che verrà sparato. Il comandante e l'artigliere dispongono di sistemi di guida indipendenti, che accelerano notevolmente il puntamento preciso.

protezione

Come notato sopra, i progettisti hanno dovuto affrontare un compito difficile: aumentare la capacità di sopravvivenza della macchina. Questo può essere ottenuto in due modi. Il primo è quello di aumentare lo spessore dell'armatura e rendere più preferibili gli angoli di inclinazione. Il secondo consiste nell'installare sistemi progressivi di protezione attiva e di rilevamento del target sulla macchina. Se il comandante è in grado di trovare prima il nemico nascosto, allora farà uno scatto più veloce, quindi l'armatura Mk-4 non verrà colpita. foto di merkava del carro armato

Tuttavia, gli sviluppatori hanno messo su un sistema di protezione attivo, che, di fatto, non è sorprendente. Ciò è dovuto al fatto che, aumentando lo spessore dell'armatura, la massa dell'unità aumenta e la densità di potenza diminuisce, il che non è buono. La permeabilità della macchina si sta deteriorando e la centrale richiederà una sostituzione. Ma i sistemi di protezione attiva hanno un peso relativamente piccolo. In breve, tali tecnologie possono rilevare un razzo o un proiettile in volo e distruggerlo prima di scontrarsi con l'armatura. Il serbatoio Merkava, la foto di cui puoi vedere in questo articolo, ha avanzato la protezione attiva. È progettato non solo per distruggere cumulativi e altri tipi di proiettili, ma anche semplicemente per cambiare la loro traiettoria di volo.

Informazioni sul serbatoio e sistema di controllo

Soprattutto per il "Mk-4" è stato sviluppato TIUS. La macchina ha un gran numero di sensori ottici ed elettronici che raccolgono e trasmettono informazioni. Tutti i dati ricevuti vengono visualizzati su un display a colori che, a sua volta, accelera la risposta dell'equipaggio e prende una determinata decisione. Ma non è tutto ciò di cui può vantarsi il carro Merkava. Le foto della macchina sono presentate nell'articolo. Possono vedere lunghe antenne sulla torre. Si tratta di strumenti di comunicazione che consentono lo scambio di informazioni ottenute dai serbatoi TIUS della stessa classe.

Inoltre, sono forniti sistemi di controllo elettronico integrati. Tutto ciò ha lo scopo di accelerare la valutazione della situazione in modo che il comandante possa prendere una decisione e distruggere il nemico prima di prendere contromisure. In generale, il sistema di informazione e controllo dei serbatoi si è rivelato affidabile e preciso, il che, in effetti, è il criterio più importante. carro armato merkava

Carro armato "Merkava": caratteristiche e qualcos'altro

Non essere superfluo dire della centrale elettrica del serbatoio. Questo motore diesel, sviluppato da ingegneri tedeschi, per 1500 cavalli. È abbinato a una trasmissione automatica a cinque velocità. Un altro fatto interessante è che il motore può essere controllato da un computer. Informazioni dettagliate sul funzionamento del motore vengono trasmesse al display, che consente al guidatore di valutare più rapidamente la situazione e prendere una decisione.

Secondo molti esperti, "Merkava" - il miglior carro armato del mondo Ma questo era prima dell'apparizione della sensazionale "Armata" russa. Tuttavia, nelle sue caratteristiche di guida, la macchina israeliana non è in ritardo. In generale, è stato utilizzato il telaio del "Mk-3", ma è stato notevolmente aggiornato. È stata prestata attenzione a ridurre al minimo il disagio per l'equipaggio a una velocità del serbatoio di 60 km / h.

Qualche altro dettaglio

Modello del serbatoio "Merkava" progettato con l'aspettativa di alta protezione dell'equipaggio. Per fare questo, tutti i gusci dell'auto sono collocati in contenitori separati, che sono progettati per proteggere contro l'esplosione in caso di penetrazione dell'armatura. In generale, i progettisti israeliani non hanno cambiato le priorità e cercano costantemente di aumentare il tasso di sopravvivenza non solo del serbatoio, ma anche dell'equipaggio. Quindi, in particolare, è stata presa in considerazione l'esperienza deplorevole del Mk-3, che non ha armature sul fondo del serbatoio. Dalle solite miniere uccise l'intero equipaggio, quindi gli ingegneri aumentarono significativamente questa vulnerabilità. È abbastanza naturale sul serbatoio di questa generazione installato sistemi di estinzione automatica. In generale, la protezione della macchina è più che degna, ma ora andiamo oltre. Carro armato israeliano merkava contro il t90

T-90 "Vladimir"

Se facciamo un confronto tra il "Merkava" e il T-90, non possiamo dire alcune parole su quest'ultimo. Il fatto è che i carri armati russi sono sempre stati famosi per la loro potenza, protezione e altre importanti caratteristiche. Il meglio di loro è incarnato nel T-90, anche se molti ora parlano della sua vecchiaia morale.

Certo, qui abbiamo a che fare con un accordo denso, dal quale non si può sfuggire. È per questa semplice ragione che la sopravvivenza del carro armato in condizioni di combattimento reale diminuisce in modo significativo. Ciò è dovuto principalmente al fatto che i serbatoi del carburante non sono isolati dall'equipaggio e si trovano sia nel vano di combattimento che nel vano motore. Anche l'attaccante non è isolato, quindi la detonazione di carri armati o proiettili in quasi tutti i casi porta alla morte dell'equipaggio e alla completa distruzione del carro armato. Ma per il resto delle caratteristiche è solo una grande macchina. Buona sicurezza, pistola di penetrazione, che consente di sparare diversi tipi di munizioni, alta manovrabilità e maneggevolezza, oltre a moderni sistemi di tracciamento e guida. tank merkava contro t90

Carro armato israeliano "Merkava" contro T-90

Bene, ora procediamo direttamente al confronto di due veicoli da combattimento. Allo stesso tempo sarebbe desiderabile notare che il T-90 è più vendibile. Ciò è dovuto al suo costo relativamente basso rispetto al Mk-4. La cosa più interessante è che negli ultimi anni solo T-90S e Merkava hanno preso parte a conflitti locali in condizioni di combattimento reali. Non consideriamo singole battaglie e test di allenamento.

Ma se il veicolo da combattimento israeliano ha partecipato a scontri in Medio Oriente, sostenendo la fanteria e prendendo soldati feriti dal campo di battaglia, il T-90 è un carro armato rivoluzionario. Nonostante il fatto che la difesa del Mk-4 sia moderna e potente, si fa strada attraverso un tiro dai sistemi anticarro di Kornet, Kornet, ecc. Ciò è stato provato durante il conflitto libanese, dove nella stessa battaglia sono stati persi 11 carri armati "MK-4."

Tank "Merkava" contro T-90: cosa è meglio?

È abbastanza chiaro che se parliamo della guerra in Medio Oriente, il T-90 rimarrà significativamente indietro rispetto al Mk-4. Ma quest'ultimo è del tutto inadatto per la partecipazione a conflitti, per esempio, in Asia o Sud America. A questo proposito, il T-90 è in testa: pesa meno, è più agile e senza pretese per il carburante. A proposito, l'ultimo punto in condizioni di combattimento reali è estremamente importante. Vale la pena notare che le centrali elettriche di entrambi i serbatoi sono simili, ma il T-90 è più economico e meno esigente sulla qualità del carburante.

Per quanto riguarda la sospensione, è la torsione sul veicolo da combattimento russo, e su quello israeliano - primavera. Il primo offre una levigatezza elevata, il secondo aspetto è negativo perché impedisce lo scatto durante il movimento. Ma c'è un altro parametro importante di cui non abbiamo tenuto conto: alta affidabilità e facilità di funzionamento. Queste sono caratteristiche molto importanti sul campo di battaglia. Se la gestione di sistemi elettronici complessi "Merkava" richiede un equipaggio con una vasta esperienza e conoscenze teoriche, quindi andare alla battaglia sul T-90 può anche un principiante. In generale, non vi è alcun punto speciale nel confrontare il carro armato Merkava israeliano contro il T-90, che è causato da molti fattori. Caratteristiche del serbatoio Merkava israeliano

Dettagli importanti

Certo, il carro armato israeliano "Merkava", le cui caratteristiche abbiamo esaminato con voi in questo articolo: una grande macchina, per molti aspetti ineguagliabile. Ma non cancellare il principale serbatoio della Russia. Non c'è da stupirsi che sia la spina dorsale delle Forze Armate. Certo, non c'è nulla di perfetto, e questo vale per il nostro caso. Tuttavia, è necessario lottare per il meglio.

Non ha senso confrontare i veicoli da combattimento sulla carta, come fanno molti. Questi test sono in battaglia. In particolare, nessuno può verificare l'affidabilità del serbatoio in caso di condizioni meteorologiche estreme e altre situazioni di emergenza. Forse è per questo che l'Mk-4 è considerato da molti uno dei migliori, perché questa vettura ha una grande esperienza di combattimento.

conclusione

Si può notare che l'approccio dei designer russi e israeliani è significativamente diverso. Qualcuno mette la protezione dinamica e qualcuno - passivo. Alcuni proteggono il loro equipaggio ponendolo in capsule speciali, altri no. Ma non ha senso incolpare gli sviluppatori di questa o quella decisione, dal momento che tutte le introduzioni sono opportune. Così, l'armatura frontale T-90 può sopportare un numero enorme di colpi, mentre un colpo a poppa quasi garantito porta al fuoco e alla morte. Ma l'armatura circolare circolare di Merkava la protegge da tutti i lati, ma qualsiasi mina seria con una carica di trotile di 200 kg o più porta alla morte dell'equipaggio. Lo stesso vale per i colpi di proiettili altamente esplosivi sul tetto di un veicolo da combattimento. Ma gli sviluppatori stanno cercando di eliminare tutte queste carenze, aumentando così la sopravvivenza delle macchine in condizioni di combattimento reali. Questo può terminare la conversazione su questo argomento.