La struttura amministrativo-territoriale è una delle componenti oggi più importanti dell'organizzazione della società in senso territoriale. Sulla base di essa viene costruito un sistema di organi di autogoverno locale, potere statale, un insieme di istituzioni di mercato, un sistema di varie associazioni pubbliche. Il ruolo della divisione politica e territoriale nelle condizioni della Russia è particolarmente importante a causa della vastità del territorio di questo paese, a causa della diversità geografica, economica, nazionale, naturale

caratteristiche della moderna divisione amministrativa territoriale della Russia

e caratteristiche demografiche. Questo assicura la pertinenza di questo argomento.

Nella società di oggi, una struttura politico-territoriale non è solo un elenco di nomi, ma un complesso meccanismo associato alla forma di governo pubblica e statale. È la base per le attività politiche, economiche, organizzative, ideologiche dei soggetti e dello stato nel suo complesso.

Principi alla base del dispositivo dello stato russo

Allo stato attuale, si può ritenere che la divisione amministrativo-territoriale della Russia sia caratterizzata da un livello radicalmente nuovo. Il nostro paese è di una repubblica sindacale situata a la composizione dell'URSS trasformato in uno stato indipendente. La Russia è una federazione unica e originale, la cui struttura si basa su un fondamento giuridico-contrattuale-costituzionale. Ciò si riflette nell'articolo 1 della Costituzione della Federazione russa adottata nel 1993.

cambiamenti nella divisione territoriale amministrativa della Russia

Il meccanismo di auto-costruzione e la regolamentazione delle relazioni federali sono accordi bilaterali conclusi tra soggetti e organismi del governo federale sulla delimitazione di poteri e competenze. Un sacco di problemi e peculiarità fanno sorgere l'incoerenza dei 2 principi stabiliti inizialmente sulla base della struttura dello stato russo. Il primo di questi è il nazionale-territoriale (okrugs e oblast autonomi, repubbliche). Il secondo principio è amministrativo-territoriale (città di rilevanza federale, regione, territorio). Inoltre, la Federazione Russa è al primo posto nel mondo per numero di soggetti. La presenza di un gran numero di questi può portare a difficoltà nella loro gestione.

Il numero di soggetti della Federazione Russa e le loro caratteristiche

divisione amministrativa territoriale della Russia

Considerare le caratteristiche della divisione amministrativo-territoriale della Russia in modo più dettagliato. Amministrativamente, la Federazione Russa comprende 89 soggetti (regioni). Sono uguali. Tra di loro ci sono regioni, territori, repubbliche, regioni autonome e anche 2 città di importanza federale (San Pietroburgo e Mosca) e una regione autonoma. Questi argomenti sono molto diversi in termini di potenziale economico, popolazione, territorio (migliaia di volte). Tuttavia, appartengono tutti allo stesso livello di zonizzazione, in quanto hanno lo stesso status legale.

Ogni regione (eccetto San Pietroburgo e Mosca) è divisa, a sua volta, in distretti amministrativi. La divisione amministrativo-territoriale della Russia, inoltre, comprende distretti urbani e distretti, città, parrocchie, consigli di villaggio, insediamenti di tipo urbano.

Doveri e diritti economici e politici dei soggetti della Federazione Russa

La Federazione Russa, al pari di altre federazioni, è uno stato unico, non uno stato sindacale. Di conseguenza, le repubbliche che sono nella sua struttura non possono firmare accordi interstatali con essa su base di parità con i paesi stranieri. Un'altra cosa sono gli accordi bilaterali e multilaterali della Federazione russa e i suoi argomenti sulla distribuzione dei poteri tra di loro. L'accordo del 31/03/1992 è solo un accordo del genere. Distingue tra poteri e competenze tra corpi federali e corpi di repubbliche sovrane che fanno parte della Federazione Russa. Allo stesso tempo, l'uguaglianza formale di tutte le materie è assicurata dal fatto che hanno segni comuni a tutti. Questi includono quanto segue.

1. La divisione amministrativo-territoriale della Russia è caratterizzata dal fatto che, in generale, sia lo stato che i soggetti (entità simili allo stato) hanno la propria popolazione e il territorio in cui vivono. Territorio della Federazione Russa include la terra delle singole regioni. La Federazione non ha il diritto di modificare i confini dei soggetti a propria discrezione. Questo può essere fatto solo con il loro mutuo consenso.

2. I soggetti hanno la loro legge suprema (statuti nelle regioni, costituzioni nelle repubbliche).

3. Hanno il loro corpo legislativo.

4. I soggetti hanno il diritto di emettere le proprie leggi che sono in vigore nel loro territorio, se non contraddicono la legge federale e la Costituzione della Federazione Russa.

5. Hanno il loro sistema esecutivo e le loro teste sono alti funzionari (il presidente è nelle repubbliche, il governatore è nelle regioni, il sindaco è in città di importanza federale).

6. I soggetti hanno i propri organi giudiziari, che sono progettati per proteggere il loro status.

7. Hanno caratteristiche formali speciali. Il centro del soggetto è la città (il centro amministrativo è nelle regioni, la capitale è nelle repubbliche). I soggetti hanno simboli di stato (inno, stemma, bandiera). Sotto c'è la bandiera della regione di Yaroslavl.

caratteristiche della divisione territoriale amministrativa della Russia

La storia della divisione amministrativo-territoriale della Russia nel periodo pre-rivoluzionario

Il nostro paese è un paese con una ricca storia. Pertanto, la divisione amministrativo-territoriale della Russia non può essere vista senza guardare indietro. Così, nel periodo pre-rivoluzionario, c'erano unità che furono abolite dopo l'arrivo dei bolscevichi. Queste sono contee, volot, governatorati e province.

parrocchia

Nell'antica Russia, il volost era considerato l'intero territorio di una certa terra (principato), territorio rurale subordinato alla città, un'eredità semi-indipendente. Dalla fine del XIV secolo iniziò a essere considerato parte della contea e dal 1861 divenne un'unità di governo contadino.

contee

Dal 13 ° secolo, la contea era considerata una combinazione di volatri che erano collegati a uno o un altro centro. Era governato dai governatori del principe, e dal 17 ° secolo - il voivode. Dal XVIII secolo, la contea faceva parte della provincia. Dal 1775 è stato effettuato da un ufficiale di polizia in carica potere che è c'era un'unità finanziaria, giudiziaria e amministrativa inferiore.

provincia

La divisione amministrativo-territoriale della Russia era nota dal fatto che l'unità principale dal 1708 era la provincia. Consisteva in contee. Allo stesso tempo, alcune province si unirono per formare governatori generali. In Russia, nel 1917 c'erano 78 province. Di questi, 25 sono stati trasferiti negli stati baltici, Finlandia, Polonia.

Generalgouvernement

In Russia, il governo generale esisteva dal 1775 al 1917. La loro struttura consisteva in una o più regioni o province. Erano governati dal governatore generale.

Caratteristiche del dispositivo dell'URSS

1 divisione amministrativa territoriale della Russia

Comprendere l'essenza della divisione amministrativo-territoriale della Russia è possibile solo facendo riferimento alla struttura dell'URSS. Si noti che il numero di livelli nelle gerarchie di stati economicamente prospere e politicamente stabili non è più di tre, almeno quattro. L'aumento del loro numero porta, di regola, a conflitti tra diversi livelli. Nell'URSS, il loro numero era di cinque nelle repubbliche che avevano una divisione distrettuale (insediamento - città - distretto - repubblica - URSS) e sei in repubbliche con divisione regionale (insediamento - distretto - città - regione (krai) - repubblica - URSS). Il crollo dell'Unione Sovietica, così come la regionalizzazione della Russia moderna, possono essere percepiti come una deformazione della struttura delle gerarchie della struttura politico-territoriale, che è stata accompagnata da una diminuzione del numero di livelli.

Distretto amministrativo e città

Un distretto amministrativo in una struttura a 5 livelli può essere "più vecchio" di una città. Ciò comporta differenze significative nelle proprietà del sistema statale nel suo insieme, nella loro comportamento politico. Questa proprietà della divisione politico-territoriale non è strutturale, ma funzionale. Il fatto è che nelle città c'erano imprese industriali di subordinazione repubblicana e federale, che erano più significative dal punto di vista del Centro. Tuttavia, la produzione etnospecifica, più importante per la leadership delle repubbliche, era basata nei distretti. In generale, nell'URSS, la divisione politico-territoriale era tale da ridurre al minimo i tipi e il numero di conflitti che possono essere risolti ai livelli inferiori della gerarchia. Questo, in generale, era abbastanza logico. Negli organi rappresentativi del potere, i conflitti sono stati istituzionalizzati, che sono stati risolti più o meno con successo.

Caratteristiche della moderna divisione amministrativo-territoriale della Russia

La Federazione Russa differisce in una serie di caratteristiche rispetto ad altre federazioni. Di solito si formano attraverso l'unione in uno stato di unione di due o più precedentemente indipendenti. La formazione della Federazione Russa, tuttavia, è andata in un modo completamente diverso. Il nostro paese non è una federazione come un'associazione di stati. La sua formazione è il risultato della creazione nel paese di un certo numero di formazioni autonome di stati nazionali che popolano il territorio della Russia dei popoli, così come la formazione di stati autonomi. Sono riconosciuti oggi dai suoi soggetti. Pertanto, fin dall'inizio, la Federazione Russa era allo stesso tempo lo stato nazionale del popolo russo, che costituisce la maggioranza della popolazione, e unifica vari popoli, cioè basati sull'autonomia.

Federazione insolita

L'ordine di formazione della Federazione Russa afferma che questa federazione fin dall'inizio era di natura contrattuale o costituzionale, poiché non era formata dalla conclusione di un accordo tra le sue entità costituenti, ma sulla base della Costituzione, che proclamava la sua creazione.

La Russia, che non ha segni classici stati federali come tale, ha causato molte polemiche. Ma l'argomento principale in difesa dello status di una federazione non erano i suoi attributi formali, ma la volontà dei popoli che esprimevano il desiderio di trattare il loro stato come federato.

RF e RSFSR

essenza della divisione territoriale amministrativa della Russia

Come potete vedere, le caratteristiche della moderna divisione amministrativo-territoriale della Russia non consentono di considerarla pienamente come una federazione. Tuttavia, la Federazione Russa oggi è più simile a quella della RSFSR - il suo predecessore. I soggetti della Federazione Russa moderna non sono solo vere o precedenti autonomie, ma anche regioni, regioni e anche città di importanza federale. Di conseguenza, oggi non è una parte, come prima, ma l'intero territorio di uno stato è costituito dai territori delle sue entità costituenti. Nonostante il fatto che molte caratteristiche siano cambiate, la Federazione Russa, in quanto federazione di diritto costituzionale, è rimasta tale per lei.

La somiglianza del dispositivo della Russia moderna con il dispositivo dell'URSS

unità amministrative della divisione territoriale della Russia

Si può considerare che le unità della divisione amministrativo-territoriale della Russia sono per molti aspetti simili alle unità dell'URSS. Anche le relazioni che hanno portato al collasso dell'Unione Sovietica sono state mantenute. Prima di tutto, questa differenza tra regioni che sono analoghe alle repubbliche dell'URSS con divisione in regioni; e le repubbliche, il cui analogo sono le repubbliche dell'URSS, che avevano divisioni regionali. Inoltre, vi è una specifica discrepanza tra le gerarchie di queste unità tra i livelli della "città distrettuale". Questo sistema di divisione è stato ereditato dal nostro paese. Non ha fornito lo sviluppo sostenibile necessario dello stato nelle nuove condizioni economiche.

Riforma del sistema

Recentemente è stata realizzata la necessità di cambiare la divisione amministrativo-territoriale della Russia. Lo stadio attuale è segnato dalla sua riforma cardinale. Relativamente recentemente, il primo passo è stato compiuto in questa direzione, che era il Decreto del Presidente della Federazione Russa, emesso il 13 maggio 2000. Ha parlato della creazione di sette distretti federali, nonché dell'approvazione dei regolamenti e della necessità di stabilire i plenipotenziari presidenziali nei distretti federali.

I distretti federali creati non cambiano la moderna divisione amministrativo-territoriale della Russia. Tuttavia, sono una forma strategica per rafforzare la verticale del potere nel nostro paese. I distretti federali in futuro costituiranno la base su cui sarà costruita la divisione amministrativo-territoriale della Russia. Le prospettive per il loro sviluppo, almeno per oggi, sono proprio così.