I sottomarini costituiscono la spina dorsale dell'armamento navale russo. Sono in grado di eseguire una serie di compiti strategici. Sono usati per distruggere le navi nemiche, vari oggetti sottomarini e di superficie, oltre a colpire bersagli nelle acque costiere del nemico. Inoltre, sono in grado di eseguire silenziosamente missioni di combattimento e lasciare i siti di distribuzione temporanei. Si ritiene che sia sott'acqua Flotte russe Le federazioni e gli Stati Uniti sono i più forti, e questi poteri dividono la palma in dominio sugli oceani.

Come è nata la flotta sottomarina nucleare

A metà del secolo scorso, nel 1954, fu lanciato il Nautilus, che è considerato il primo sottomarino nucleare lanciato dagli Stati Uniti. Lo sviluppo del sottomarino SSN 571 fu condotto dal 1946 e nel 1949 iniziò la sua costruzione. La base del progetto fu il sottomarino militare tedesco della 27a serie, il cui design cambiò gli americani oltre il riconoscimento e installò una centrale nucleare. Fino all'inizio del 1960, fu lanciata la produzione dei primi sottomarini del progetto EB 253-A, meglio conosciuti come i sottomarini Skate.

Dopo soli 5 anni, all'inizio del 1959, apparve il progetto 627, che divenne il primo sottomarino nucleare dell'Unione Sovietica. Ha immediatamente adottato dalla Marina. Poco dopo, i progettisti sovietici svilupparono il progetto 667-A, originariamente concepito per l'uso come incrociatore di missili sottomarini per svolgere compiti strategici (SSBN). In realtà, l'adozione dei 667 in servizio come unità di combattimento è considerata l'inizio dello sviluppo della seconda generazione dei sottomarini nucleari dell'URSS.

Nel 1970 del secolo scorso, il progetto 667-B fu adottato e approvato nell'Unione. Era un sottomarino, chiamato "Moray". Era equipaggiato con un potente sistema navale BRK (missile balistic complex) "D-9" per uso intercontinentale. Seguendo questo sottomarino, apparve la Murena-M (progetto 667-BD), e già nel 1976 la flotta sovietica ricevette la prima serie di portaerei sottomarini, il progetto 667-BDR. Erano armati di missili con testate separabili.

Circa la terza generazione di sottomarini sovietici

L'ulteriore sviluppo dei sottomarini dei principali paesi fu effettuato in modo tale che il progetto fosse basato su eliche silenziose e alcuni cambiamenti nello scafo. Così, nel 1980, apparve il primo sottomarino a shock, che divenne il progetto della 949 generazione III. Per eseguire una serie di compiti strategici, sono stati utilizzati siluri e missili cruise.

sottomarini nucleari della Russia

Un po 'più tardi apparve il progetto 667-AT, il cui fiore all'occhiello era il sottomarino nucleare K423. Fu adottata nel 1986 dalla flotta sovietica. Vale anche la pena notare che questo progetto è riuscito a vivere fino ad oggi. Come altri sottomarini nucleari della Russia, il modello 667 K695 è tra le unità operative di combattimento della flotta.

Dovrebbe essere notato, e creato nel 1977, il sottomarino sovietico. Erano una modifica del progetto 667 ─ 671 RTM, che fino alla fine del 1991 era stato costruito in 26 unità. Poco dopo furono creati i primi sottomarini polivalenti, il cui scafo era fatto di titanio ─ Bar-971 e 945, noto come il Barracuda.

Mezzo secolo - molti o pochi?

quanti sottomarini nucleari in Russia

su armato sott'acqua La flotta della Federazione Russa ha 76 unità di vari sottomarini, tra cui SSBN, AMPL (multiuso), diesel e navi per scopi speciali. La questione di quanti sottomarini nucleari in Russia si possa rispondere in questo modo: ce ne sono 47. Va notato che questo è un numero molto grande, dal momento che la costruzione di un singolo sottomarino nucleare oggi costa allo stato oltre $ 1 miliardo. Se prendiamo in considerazione le navi che vengono equipaggiate di nuovo e nei porti di riparazione navale, il numero di sottomarini nucleari in Russia sarà 49. Per fare un confronto, presenteremo alcuni dati sui sottomarini in servizio con i superpoteri. La flotta di sottomarini americani conta 71 sottomarini, mentre la Gran Bretagna e la Francia hanno 10 unità ciascuno.

Portaerei missilistici pesanti da incrociatore nucleare

I più grandi e pericolosi dal punto di vista della sconfitta della forza nemica e delle capacità distruttive sono considerati portatori di missili pesanti. Tali sottomarini nucleari della Russia in servizio sono nella quantità di 3 unità. Tra loro ci sono il bombardiere "Dmitry Donskoy" (incrociatore pesante TK208) e anche "Vladimir Monomakh". Sono stati costruiti secondo il progetto 945. Le loro armi sono rappresentate dal sistema missilistico Bulava.

Foto di sottomarini nucleari russi

L'incrociatore di classe Akula TK-17, che è parte integrante del progetto 941UM, è in servizio con la flotta sottomarina ed è chiamato Arkhangelsk. La barca TK-20 si chiama Severstal, ed è stata anche costruita secondo questo progetto. Uno dei motivi del loro fallimento è la mancanza di missili balistici P-39. Notiamo anche che queste navi sono tra le più grandi al mondo e il loro dislocamento totale è di circa 50mila tonnellate.

All'inizio del 2013, la bandiera è stata issata sul sottomarino K-535 (Progetto 955 Borey), dal nome di Yuri Dolgoruky. Questo sottomarino è diventato il principale incrociatore di missili sottomarini. Flotta del Nord. Meno di un anno, come a dicembre, la flotta del Pacifico era armata della K-550. Questo sottomarino prende il nome da Alexander Nevsky. Tutte le barche sono portatori di razzi strategici della quarta generazione.

Sottomarini nucleari strategici "Dolphin"

moderni sottomarini nucleari della Russia

Il progetto 667-BDRM è rappresentato da 6 sottomarini nucleari della Marina russa:

  • "Brjansk" ─ К117;
  • "Verkhoturye" ─ K51;
  • "Ekaterinburg" ─ K84;
  • Carelia ─ K118;
  • "Novomoskovsk" ─ К407;
  • "Tula" ─ К114.

sottomarini nucleari della Russia in servizio

A metà del 1999, l'incrociatore nucleare K64 cessò di essere un'unità attiva della Marina e fu rimosso dal servizio. Tutti i sottomarini nucleari della Russia (alcune foto possono essere viste sopra), che fanno parte del progetto, sono in servizio con il Nord MF.

Progetto 667-BDR. Imbarcazioni nucleari "Kalmar"

In termini di numero nella marina, i moderni sottomarini nucleari di classe Kalmar della Russia sono proprio dietro i delfini. La costruzione di imbarcazioni nell'ambito del progetto 667БДР è iniziata ancora prima dell'inizio del 1980 nell'URSS, pertanto la maggior parte dei sottomarini sono già stati dismessi e sono diventati inutilizzabili. Ad oggi, solo 3 unità di tali incrociatori sottomarini sono in servizio con la flotta russa:

  • "Ryazan" ─ K44;
  • "San Giorgio il Vittorioso" ─ К433;
  • "Podolsk" ─ K223.

sottomarini nucleari della marina russa

Tutti i sottomarini sono in servizio con la Flotta del Pacifico della Federazione Russa. Il "più giovane" di loro è considerato "Ryazan", dal momento che è stato commissionato più tardi rispetto al resto, alla fine del 1982.

Sottomarino multiuso

Sottomarini nucleari polivalenti della Russia, che sono stati assemblati secondo il progetto 971, sono considerati i più numerosi nella loro classe ("Pike-B"). Sono in grado di distruggere bersagli nell'area costiera, sulla costa e anche di colpire strutture sottomarine e oggetti situati sulla superficie dell'acqua. Le flotte del Nord e del Pacifico sono equipaggiate con 11 sottomarini di questo tipo. Tuttavia, 3 di loro per vari motivi non verranno più sfruttati. Ad esempio, il sottomarino nucleare "Squalo" non viene utilizzato affatto, e "Barnaul" e "Bar" sono già stati trasferiti per il riciclaggio. Il sottomarino "Nerpa" K152 del 2012 sotto contratto è stato venduto in India. Successivamente è stato consegnato alla Marina indiana.

Progetto 949A. Sottomarino polivalente "Antey"

Sottomarini nucleari del progetto russo 949A sono presenti nella quantità di 3 unità e fanno parte della flotta del Nord. 5 sottomarini "Antey" sono in servizio con la flotta del Pacifico. Quando questo sottomarino fu concepito, avrebbe dovuto mettere in funzione 18 unità. Tuttavia, la mancanza di finanziamenti si è fatta sentire, quindi solo 11 di essi sono stati lanciati.

sottomarini nucleari polivalenti della Russia

Oggi, i sottomarini nucleari russi della classe Antey sono in servizio con una flotta di 8 unità da combattimento. Diversi anni fa, i sottomarini Krasnoyarsk K173 e Krasnodar K178 furono inviati per lo smontaggio e lo smaltimento. 12.09.2000 g nella zona dell'acqua Mare di Barents c'è stata una tragedia che ha causato la morte di 118 marinai russi. In questo giorno, l'APRK del progetto Antey 949A Kursk K141 affondò.

Sottomarino nucleare multiuso "Condor", "Barracuda" e "Pike"

Dall'inizio degli anni '80 agli anni '90 sono state costruite 4 barche, che erano progetti 945 e 945A. Hanno ricevuto il nome "Barracuda" e "Condor". Secondo la bozza del 945, furono costruiti i sottomarini nucleari Kostroma B276 e Karp B239. Per quanto riguarda il progetto 945A, poi è stato creato "Nizhny Novgorod" B534, così come "Pskov" B336, originariamente messo in servizio con la Flotta del Nord. Tutti e 4 i sottomarini sono ancora in servizio.

Sempre in servizio ci sono 4 sottomarini del progetto multiuso "Pike" 671RTMK, tra i quali:

  • Obninsk ─ B138;
  • Petrozavodsk ─ Б338;
  • "Tambov" ─ B448;
  • "Daniele di Mosca" ─ B414.

Il Ministero della Difesa progetta di cancellare queste barche e sostituirle con unità da combattimento di una classe completamente nuova.

Tipo APL 885 "Cenere"

Ad oggi, l'SSGN "Severodvinsk" è l'unico sottomarino attivo di questa classe. Il 17 giugno scorso il K-560 ha tenuto un solenne innalzamento della bandiera. Nei prossimi 5 anni, si prevede di costruire e lanciare altre 7 navi di questo tipo. La costruzione dei sottomarini di Kazan, Krasnoyarsk e Novosibirsk è già in pieno svolgimento. Se "Severodvinsk" è un progetto 885, le altre barche verranno create dal progetto di una modifica migliorata 885M.

Per quanto riguarda le armi, il sottomarino nucleare Yasen sarà equipaggiato con missili da crociera di tipo Caliber supersonico. Il raggio di tiro di questi missili può essere di 2.500 km e sono proiettili di alta precisione, il cui compito principale sarà la distruzione delle portaerei nemiche. Si prevede inoltre che il sottomarino "Kazan" sarà equipaggiato con attrezzature fondamentalmente nuove che non sono state precedentemente utilizzate nello sviluppo di veicoli subacquei. Inoltre, in base a una serie di caratteristiche tecniche, principalmente a causa del livello minimo di rumore, sarà molto difficile rilevare tale sottomarino. Inoltre, questo sottomarino multiuso competerà con l'americano SSN575 Seawolf.

Alla fine di novembre 2012, sono stati effettuati test del sistema missilistico Calibre. Le riprese sono state effettuate dal sottomarino sommerso "Severodvinsk" a bersagli terrestri da una distanza di 1,4 mila km. Inoltre, è stato lanciato un razzo supersonico di Onyx. I lanci di missili hanno avuto successo e hanno dimostrato la convenienza del loro utilizzo.