È dimostrato che la società è in continua evoluzione. Lo sviluppo della società può procedere in due direzioni e assumere tre forme specifiche.

Indicazioni per lo sviluppo della società

È consuetudine individuare il progresso sociale (la tendenza dello sviluppo dal livello più basso dello stato materiale della società e l'evoluzione spirituale dell'individuo a uno più elevato) e regredire (l'opposto del progresso: il passaggio da uno stato più sviluppato a uno meno sviluppato).

Se si dimostra graficamente lo sviluppo della società, si ottiene una linea tratteggiata (dove vengono visualizzati alti e bassi, ad esempio, il periodo del fascismo - la fase del regresso pubblico).

La società è un meccanismo complesso e sfaccettato, in relazione al quale è possibile rintracciare in un'area di progresso, mentre nell'altra regressione.

Quindi, se passiamo ai fatti storici, possiamo vedere chiaramente il progresso tecnico (la transizione dagli strumenti di lavoro primitivi alle più complesse macchine CNC, dagli animali da soma a treni, automobili, aerei, ecc.). Tuttavia, il rovescio della medaglia (regressione) è la distruzione delle risorse naturali, minando l'habitat naturale dell'uomo, ecc. sviluppo della comunità

Criteri per il progresso sociale

Ce ne sono sei:

  • la dichiarazione di democrazia;
  • la crescita del benessere della popolazione e della sua sicurezza sociale;
  • migliorare le relazioni interpersonali;
  • la crescita della spiritualità e la componente etica della società;
  • indebolimento dello scontro interpersonale;
  • misura della libertà concessa a un individuo da una società (grado di libertà individuale garantito da una società).

Forme di sviluppo sociale

Il più comune è l'evoluzione (cambiamenti graduali e graduali nella vita di una società, procedendo naturalmente). Caratteristiche del suo carattere: gradualità, continuità, ascesa (ad esempio, evoluzione scientifica e tecnica).

La seconda forma di sviluppo sociale è la rivoluzione (cambiamenti rapidi e profondi, uno sconvolgimento radicale della vita sociale). La natura dei cambiamenti rivoluzionari ha caratteristiche radicali e fondamentali.

Le rivoluzioni possono essere:

  • a breve o lungo termine;
  • all'interno di uno o più stati;
  • all'interno di una o più sfere.

Se questi cambiamenti influenzano tutte le sfere pubbliche esistenti (politica, vita quotidiana, economia, cultura, organizzazione pubblica), allora la rivoluzione si chiama social. Tali cambiamenti causano una forte emotività, un'attività di massa dell'intera popolazione (ad esempio, tali rivoluzioni russe come l'ottobre, febbraio).

La terza forma di sviluppo sociale è la riforma (una serie di misure volte a trasformare aspetti specifici della società, ad esempio, riforme economiche o riforme nel campo dell'istruzione).

Il modello sistematico di tipologie di sviluppo sociale D. Bell

Questo sociologo americano delineò la storia del mondo sul palcoscenico (tipi) riguardo allo sviluppo della società:

  • tipo di società preindustriale;
  • industriale;
  • postindustriale.

Il passaggio da una fase all'altra è accompagnato da un cambio di tecnologia, forma di proprietà, regime politico stile di vita, struttura sociale della società, modo di produzione, istituzioni sociali, cultura, dimensioni della popolazione. tipo di società preindustriale

Società preindustriale: caratteristiche

Qui si distinguono società semplici e complesse. La società preindustriale (semplice) è una società senza disuguaglianza sociale e divisione in strati o classi, così come senza relazioni di denaro-merce e l'apparato statale.

Nei tempi primitivi, la società semplice viveva collezionisti, cacciatori, quindi pastori primitivi, agricoltori. caratteristiche caratteristiche della società pre-industriale

La struttura sociale della società preindustriale (semplice) ha le seguenti caratteristiche:

  • piccole dimensioni dell'unione;
  • livello primitivo di sviluppo della tecnologia e divisione del lavoro;
  • egualitarismo (uguaglianza economica, politica, sociale);
  • priorità della parentela di sangue.

struttura sociale della società preindustriale

Fasi di evoluzione di società semplici

Ce ne sono due:

  • gruppi (locali);
  • comunità (primitive).

Il secondo stadio ha due periodi:

  • comunità tribale;
  • prossimo.

Il passaggio dalle comunità tribali a quelle di quartiere è diventato possibile grazie a uno stile di vita sedentario: gruppi di parenti di sangue stanziati vicini l'uno all'altro e collegati da matrimoni e assistenza reciproca in relazione ai territori comuni, da parte di una società di lavoro.

Pertanto, la società preindustriale è caratterizzata dall'emergere graduale di una famiglia, dall'emergere di una divisione del lavoro (intersessuale, inter-età), dall'emergere di norme sociali che sono tabù (divieti assoluti).

Forma transitoria dalla società semplice a complessa

Chiefdom - la struttura gerarchica del sistema di persone, non avendo un vasto apparato amministrativo, che è parte integrante di uno stato maturo.

Secondo il criterio numero, questa è una grande associazione (più di una tribù). Ha già fatto giardinaggio senza coltivazione di seminativi e prodotto eccedente senza eccedenze. A poco a poco, una stratificazione in ricchi e poveri, nobile e semplice. Il numero di livelli di gestione - 2-10 e altro. Un moderno esempio di chiefdoms è la Nuova Guinea, l'Africa tropicale e la Polinesia.

Complesso società preindustriali

Lo stadio finale dell'evoluzione delle società semplici, così come il prologo del complesso, fu la rivoluzione neolitica. Una società complessa (preindustriale) è caratterizzata dall'emergere di un prodotto in eccesso, disuguaglianza sociale e stratificazione (caste, classi, schiavitù, proprietà), relazioni merci-denaro, apparato gestionale specializzato e ramificato.

Di solito è numeroso (centinaia di migliaia - centinaia di milioni di persone). Nell'ambito di una società complessa, le relazioni personali legate al sangue sono sostituite da non correlate, impersonali (questo è particolarmente evidente nelle città, quando anche i conviventi possono non essere familiari).

I ranghi sociali sono sostituiti dalla stratificazione sociale. Di regola, una società preindustriale (complessa) viene definita stratificata a causa del fatto che gli strati sono numerosi, e i gruppi includono solo quelli che non sono legati da parentela con la classe dominante. società preindustriale

Segni di una società complessa V. Bambino

Ce ne sono almeno otto. I segni di una società preindustriale (complessa) sono i seguenti:

  1. Le persone si stabilirono nelle città.
  2. La specializzazione del lavoro non agricolo è in via di sviluppo.
  3. Il prodotto in eccesso appare e si accumula.
  4. Ci sono chiare distanze di classe.
  5. Il diritto consuetudinario è sostituito dalla legge.
  6. Nascono grandi opere pubbliche di tipo irriguo e stanno emergendo piramidi.
  7. Appare il commercio oltremare.
  8. C'è scritto, matematica e cultura d'élite.

Nonostante il fatto che la società agraria (preindustriale) sia caratterizzata dall'emergere di un gran numero di città, la maggior parte della popolazione viveva nel villaggio (una comunità contadina territoriale chiusa, che conduce un'economia di sussistenza, che è debolmente connessa al mercato). Il villaggio è focalizzato sui valori religiosi e sul modo di vivere tradizionale. Segni di società preindustriale

Caratteristiche della società preindustriale

Si distinguono le seguenti caratteristiche della società tradizionale:

  1. L'agricoltura occupa una posizione dominante, in cui prevalgono le tecnologie manuali (viene utilizzata l'energia degli animali e delle persone).
  2. Una parte significativa della popolazione è costituita da residenti rurali.
  3. La produzione è incentrata sul consumo personale, in relazione al quale i rapporti di mercato sono sottosviluppati.
  4. Sistema di classificazione della casta o classe della popolazione.
  5. Basso livello di mobilità sociale.
  6. Grandi famiglie patriarcali.
  7. I cambiamenti sociali sono lenti.
  8. La priorità è data alla visione del mondo religioso-mitologico.
  9. L'uniformità di valori e norme.
  10. Potere politico sacro e autoritario.

Queste sono caratteristiche schematiche e semplificate di una società tradizionale.

Tipo industriale della società

La transizione a questo tipo è stata causata da due processi globali:

  • industrializzazione (creazione di produzione di macchine su larga scala);
  • urbanizzazione (trasferimento di persone dai villaggi alle città, nonché promozione della città valori di vita in tutti i segmenti della popolazione).

Società industriale (nata nel XVIII secolo.) - Un bambino di due rivoluzioni - politico (Rivoluzione francese) ed economico (inglese rivoluzione industriale). Il risultato del primo sono le libertà economiche, una nuova stratificazione sociale, e il secondo è una nuova forma politica (democrazia), libertà politiche.

Il feudalesimo fu sostituito dal capitalismo. Il concetto di "industrializzazione" è diventato più forte nella vita di tutti i giorni. La sua ammiraglia è l'Inghilterra. Questo paese è il luogo di nascita della produzione di macchine, della nuova legislazione e della libera impresa.

L'industrializzazione è interpretata come l'uso di conoscenze scientifiche riguardanti la tecnologia industriale, la scoperta di fonti di energia fondamentalmente nuove, che hanno permesso di eseguire tutto il lavoro precedentemente svolto da persone o da animali gravati.

Grazie alla transizione all'industria, una piccola parte della popolazione è stata in grado di sfamare un numero significativo di persone senza una procedura di trattamento di terra.

Rispetto agli stati e agli imperi agricoli, i paesi industrializzati sono più numerosi (decine, centinaia di milioni di persone). Queste sono le cosiddette società altamente urbanizzate (le città hanno iniziato a giocare un ruolo dominante).

Segni di una società industriale:

  • industrializzazione;
  • antagonismo di classe;
  • democrazia rappresentativa;
  • urbanizzazione;
  • la divisione della società in classi;
  • trasferimento di energia ai proprietari;
  • piccola mobilità sociale.

Quindi, si può dire che le società preindustriali e industriali sono in realtà mondi sociali differenti. Questa transizione ovviamente non potrebbe essere né facile né rapida. Le società occidentali, per così dire, i pionieri della modernizzazione, impiegarono più di un secolo per attuare questo processo. società industriale e postindustriale

Società postindustriale

Dà priorità al settore dei servizi, che prevale sull'industria e sull'agricoltura. La struttura sociale della società postindustriale si sta spostando a favore di coloro che sono impiegati nella sfera summenzionata, vengono anche individuate nuove élite: scienziati e tecnocrati.

Questo tipo di società è caratterizzato come "post-classe" in considerazione del fatto che discerne la disintegrazione di strutture sociali trincerate, identità che sono così caratteristiche di una società industriale.

Società industriale e postindustriale: caratteristiche distintive

Le caratteristiche principali di una società moderna e postmoderna sono elencate nella tabella seguente.

caratteristica

Società moderna

Società postmoderna

1. La base del benessere pubblico

merce

conoscenza

2. Classe di massa

lavoro

Manager, dipendenti

3. Struttura sociale

"Grainy", stato

"Cellulare", funzionale

4. Ideologia

sociocentrismo

umanesimo

5. Base tecnica

industriale

informazioni

6. Industria leader

industria

servizi

7. Il principio di gestione e organizzazione

guida

accordo

8. Regime politico

Democrazia rappresentativa, autoritarismo

Autogoverno, democrazia immediata

9. Religione

mondo

Minori confessioni

Pertanto, sia la società industriale che quella postindustriale sono tipi moderni. La principale caratteristica distintiva di quest'ultimo è che una persona non è considerata come un "uomo economico" in prevalenza. La società postindustriale è una società "post-lavoro", "post-economica" (il sottosistema economico perde il suo significato decisivo, il lavoro non è la base delle relazioni sociali).

Caratteristiche comparative dei tipi considerati di sviluppo della società

Seguiamo le principali differenze che hanno una società tradizionale, industriale e postindustriale. Le caratteristiche comparative sono presentate nella tabella.

Criterio di confronto

Preindustriale (tradizionale)

industriale

postindustriale

1. Il principale fattore di produzione

terra

capitale

conoscenza

2. Prodotto principale di produzione

cibo

Beni industriali

servizi

3. Caratteristiche di produzione

Lavoro estremamente manuale

L'uso diffuso di tecnologia e meccanismi

Computerizzazione della società, automazione della produzione

4. Specificità del lavoro

personalità

Dominanza delle attività standard

Incoraggiare la creatività

5. La struttura del lavoro

C / x - circa il 75%

С / х - circa il 10%, industria - 75%

Agricoltura - 3%, industria - 33%, servizi - 66%

6. Esportazione prioritaria

Per lo più materie prime

Prodotti prodotti

servizi

7. Struttura sociale

Classi, proprietà, caste, inclusi nel collettivo, il loro isolamento; bassa mobilità sociale

Classi, la loro mobilità; semplificazione della soc. esistente struttura

Preservazione della differenziazione sociale esistente; aumento del numero della classe media; differenziazione professionale basata su qualifiche e livello di conoscenza

8. Aspettativa di vita

Dai 40 ai 50 anni

Fino a 70 anni e oltre

Oltre 70 anni

9. Il grado di influenza umana sull'ambiente

Incontrollato, locale

Incontrollato, globale

Controllato, globale

10. Relazione con altri stati

insignificante

Stretta relazione

Piena apertura della società

11. Sfera politica

Il più delle volte forme di governo monarchico, mancanza di libertà politiche, il potere è al di sopra della legge

Libertà politiche, uguaglianza davanti alla legge, trasformazioni democratiche

Pluralismo politico, forte società civile, l'emergere di una nuova forma democratica

Vale quindi la pena di ricordare ancora una volta tre tipi di sviluppo sociale: la società tradizionale, industriale e postindustriale.