Sistema comunale primitivo - questo è il periodo più lungo nella storia dello sviluppo umano. Questo è l'inizio della storia dello sviluppo della società sociale - dall'emergere dell'uomo razionale (circa 2 milioni di anni fa) all'emergere di stati e civiltà.

Gli insediamenti più antichi

storia della società primitiva

Le più antiche scoperte degli antenati di Homo Sapiens confermano il fatto che un processo continuo di evoluzione umana ebbe luogo nelle terre dell'Europa centrale e orientale. Una delle antiche tombe è stata scoperta nella Repubblica Ceca (Przezletitsa). I resti di ominidi trovati sono datati a circa 800 mila anni aC. e. Questi e altri risultati interessanti confermano l'ipotesi che alcuni territori europei fossero abitati dagli antenati della gente moderna nel Paleolitico inferiore.

Nel periodo del Paleolitico medio, la fertilità degli ominidi aumentò drammaticamente, il che è coerente con un gran numero di reperti archeologici i resti di creature umanoidi vissute 150-40 mila anni fa. Questi scavi di questo periodo sono associati all'emergere di un nuovo tipo di persone - i cosiddetti Neanderthal.

Neanderthal

I Neanderthal abitavano quasi l'intera parte continentale dell'Europa (senza l'Inghilterra settentrionale), il nord dell'Europa orientale e la Scandinavia. La società primitiva di quei tempi era un piccolo gruppo di uomini di Neanderthal che vivevano in una grande famiglia, impegnati nella caccia e nella raccolta. Gli antenati della gente moderna usavano vari strumenti, sia di pietra che di altri materiali naturali, come il legno o le ossa di grandi animali.

La storia della società primitiva nell'era glaciale

L'ultima era glaciale è iniziata poco più di 70 mila anni fa. La vita degli antenati delle persone è diventata più complicata. L'inizio del freddo ha completamente cambiato la società primitiva, i suoi fondamenti e le sue usanze. Il cambiamento climatico ha aumentato l'importanza del fuoco come fonte di calore per gli antichi. Alcune specie sono scomparse o migrate verso terre più calde. Ciò ha portato al fatto che le persone dovevano unirsi per cacciare un grande animale.

società primitiva

In questo momento c'è una caccia guidata, che coinvolge un gran numero di persone. In questo modo, i Neandertaliani estraevano cervi, orsi delle caverne, bisonti, mammut e altri grandi animali comuni in quei giorni. Allo stesso tempo, lo sviluppo di una società primitiva si estende ai primi metodi riproduttivi dell'attività economica: l'agricoltura e la zootecnia.

Cro-Magnon

Il processo di antropogenesi fu completato circa 40 mila anni fa. Un uomo di tipo moderno è stato formato e la comunità tribale è stata organizzata. Il tipo di uomo che sostituì i Neanderthal fu chiamato Cro-Magnon. Dai Neandertaliani, differiva per la crescita, struttura del cranio e volume del cervello alto. L'occupazione principale è la caccia.

Norme della società primitiva

I Cro-Magnon vivevano in piccole grotte, grotte e strutture costruite con ossa di mammut. L'alto livello di organizzazione pubblica di queste persone è dimostrato da numerose pitture rupestri e grotte, sculture di scopi religiosi, ornamenti di strumenti e di caccia.

Nell'era del Paleolitico Superiore nel centro e nell'Europa orientale gli strumenti venivano costantemente migliorati. Alcune culture archeologiche che esistono contemporaneamente da molto tempo sono isolate. Durante questo periodo, una persona inventa frecce e un arco.

Comunità tribale

Nell'era del Paleolitico superiore e medio, apparve un nuovo tipo di organizzazione di persone: la comunità tribale. Le sue caratteristiche essenziali sono forme cerimoniali di autogoverno e proprietà comune degli strumenti.

potere nella società primitiva

Principalmente nella comunità tribale c'erano cacciatori-raccoglitori, che erano uniti in associazioni di famiglie, condizioni di vita interconnesse, parentela familiare, terreni di caccia comuni.

Cultura spirituale la società primitiva in questa era rappresentava i rudimenti dell'animismo e del totemismo associati al culto della fertilità e alla magia della caccia. Ci sono immagini scolpite sulla pietra o dipinte nelle caverne. La società primitiva lasciò ai discendenti un'eredità di artisti senza talento di talento, di cui possiamo osservare i disegni Kapova Cave negli Urali o nella grotta di Altamira in Spagna. Questi dipinti primitivi gettarono le basi per lo sviluppo dell'arte delle ere successive.

Età mesolitica

La storia della società primitiva cambia con la fine dell'era glaciale (10-7 mila anni fa). Questo evento ha portato a un cambiamento forzato nello sviluppo sociale della comunità primitiva. Ha iniziato a contare un centinaio di persone; copriva un determinato territorio in cui era impegnata nella pesca, nella caccia, nella raccolta.

cultura della società primitiva

In questa stessa epoca, la società primitiva crea una tribù - una comunità etnica di persone con le stesse tradizioni linguistiche e culturali. Nel mezzo di tali comunità si formano i primi organi di governo. Il potere in una società primitiva passa nelle mani degli anziani, che prendono decisioni sul reinsediamento, costruiscono capanne, organizzano la caccia collettiva e così via.

In tempo di guerra, il potere potrebbe passare ai leader sciamani, che hanno svolto il ruolo di leader formali della tribù. Il sistema di socializzazione e trasferimento di conoscenze, abilità ed esperienze alle nuove generazioni è diventato più complicato. Le specificità dell'agricoltura e i nuovi ruoli sociali hanno portato all'emergere di una famiglia accoppiata come la più piccola cellula di una società primitiva.

Naturalmente, le norme della società primitiva non ci permettono di parlare delle relazioni familiari nel senso moderno del termine. Tali famiglie erano temporanee, il loro ruolo era quello di eseguire certe azioni collettive o cerimonie. La cultura della società primitiva divenne più complicata, apparve il rituale, che divenne il prototipo dell'emergere della religione. Allo stesso tempo risiedono le prime sepolture associate alla credenza nata nell'aldilà.

L'emergere del concetto di proprietà

Migliorare gli strumenti dell'agricoltura e della caccia ha portato a un cambiamento nella visione del mondo delle persone e nel comportamento sociale. La natura del lavoro è cambiata: la specializzazione è diventata possibile, cioè alcune persone erano impegnate nelle proprie aree di lavoro. La divisione del lavoro nella comunità è diventata un prerequisito per la sua esistenza. La società primitiva ha scoperto lo scambio intercomunale. Le tribù di bestiame scambiavano prodotti con comunità agricole o di caccia.

cultura della società primitiva

Tutto ciò ha portato alla modifica del concetto di "proprietà". C'è una comprensione del diritto personale agli oggetti e agli strumenti domestici. Successivamente, il concetto di proprietà è stato trasferito a terreni. Rafforzando il ruolo degli uomini nell'agricoltura, la struttura della proprietà comunale della terra ha portato al rafforzamento del potere degli uomini - il patriarcato. Relazioni patriarcali in collegamento con la definizione proprietà privata - Questi sono i primi passi verso l'emergere dello stato e della civiltà.