Tipi di fonti storiche: descrizione, caratteristiche ed esempi

25/02/2019

Una delle caratteristiche principali della storia come scienza è che il ricercatore, cioè lo storico, studia gli eventi, i fenomeni che sono sprofondati nell'oblio, una volta entrati in una realtà inesistente. Ne consegue che uno storico, a differenza di un fisico o di un chimico, non è in grado di osservare e registrare l'oggetto studiato.

libro e lente d'ingrandimento

Pertanto, la fonte che contiene oggi informazioni utili per lo studio è chiamata monumento della realtà storica o soggetto storico, nonché una reliquia della storia della cultura o degli eventi passati.

introduzione

Nel nostro articolo ti parleremo dei tipi di fonti storiche. L'implementazione di una ricerca competente senza reliquie è impossibile. Il fatto è che se non c'è una fonte storica, significa che non esiste una storia come scienza. Questa è una verità che non richiede prove nella storiografia tradizionale. Gli eventi degli anni passati raggiungono l'umanità in due tipi di fonti storiche, di cui continueremo la conversazione.

Esempi vividi

La posizione degli antichi insediamenti in prossimità di montagne e fiumi che scorrevano diversi secoli fa, determinò la vita dei popoli che vi si stabilirono una volta. La loro lingua e canzoni, proverbi e leggende, leggi, cronache, articoli per la casa, gioielli, libri e cronache - tutto questo può essere chiamato il materiale di partenza. È in queste materie che lo storico conosce il passato.

vecchi libri

L'aspetto teorico di studiare il problema dei tipi di fonti storiche

La base teorica per il nostro articolo era la letteratura educativa, le opere fondamentali dei più importanti storici delle fonti, oltre a vari articoli di periodici storici. Va notato che non solo gli scienziati nazionali, ma anche stranieri erano interessati a questioni e classificazione dei monumenti storici. In Francia, i fondatori della scienza di origine sono C.-V. Langlois e S. Senobos. Il loro lavoro serio è un libro intitolato "Introduzione allo studio della storia". Fu in questo lavoro che gli scienziati diedero la prima caratteristica ai tipi e ai tipi di fonti storiche.

monete antiche

Ricerca interna

In Russia, all'inizio del XX secolo, A.S. Lappo-Danilevsky. Ha costantemente e accuratamente sviluppato una classificazione tipologica dei monumenti. La base della sua classificazione è il principio del grado di vicinanza della reliquia al fenomeno riflesso in esso.

Gli schemi dei tipi di fonti storiche di L.N. meritano un grande riconoscimento. Pushkarev, che ha visto la luce scientifica nel 1975. Tuttavia, dopo 6 anni, vale a dire nel 1981, furono migliorati dall'I.D. Koval'chenko.

Definizione di termine

Quindi, quando uno scienziato si fa un'idea di un fatto storico, indaga su una fonte storica. Cos'è questo? Le fonti storiche sono tutti quegli oggetti che riflettono il processo storico e offrono l'opportunità di esplorare il passato di una persona, cioè tutto ciò che ha creato, così come i risultati della sua interazione con il mondo esterno. Qui sotto puoi vedere lo schema "Tipi di fonti storiche".

schema

Considerare ogni vista in modo più dettagliato.

Fonti scritte

Questa specie è solitamente indicata come la più numerosa. Gli storici lo suddividono in diversi sottotipi:

1) fonti legislative includono cimeli del vecchio russo e leggi secolari, serie di leggi, ecc .;

2) materiale di assemblaggio;

3) letteratura e giornalismo;

4) documenti d'ufficio;

5) documenti statistici;

6) materiali di origine personale: diari o corrispondenza;

7) periodici.

anello d'oro

Le caratteristiche dell'analisi dei tipi scritti di fonti storiche includono la determinazione della data esatta, nonché il luogo della loro compilazione. Il ricercatore di origine sta cercando di identificare l'autore e l'autenticità del materiale storico. Inoltre, lo scopo della sua ricerca è determinare il motivo per cui è stato preparato il documento. Lo scienziato confronta e confronta la fonte con altri documenti per rivelare l'integrità che non contraddice le immagini del passato.

Quindi, abbiamo considerato i tipi e i tipi di fonti storiche scritte.

Fonti materiali

Il secondo tipo dovrebbe includere reliquie materiali - questi sono insiemi architettonici, le rovine di complessi residenziali, i resti di artigianato, decorazioni, opere d'arte, nonché dispositivi marziali. Ad oggi, gran parte dei monumenti materiali nascosti sotto il terreno o la colonna d'acqua. Gli esperti quotidiani delle viscere della terra attraverso gli scavi estraggono testimonianze materiali del mondo antico e del Medioevo. Il valore delle opere archeologiche è fondamentale solo quando vi è una ricostruzione di epoche antiche e gruppi etnici che non hanno scritto.

Quindi, una caratteristica del lavoro di un archeologo è che il ricercatore si riferisce spesso all'uso di discipline ausiliarie della storia, delle scienze naturali e delle scienze esatte.

moneta d'oro greca

I tipi di fonti storiche materiali presentano all'uomo lo strato principale di informazioni su eventi ed eventi verificatisi prima che la lettera apparisse, poiché completano il primo gruppo di fonti, ma sfortunatamente non hanno il diritto di fornire all'archeologo una descrizione completa dell'evento storico.

Quando un archeologo trova una reliquia materiale, dovrà determinare l'età del ritrovamento analizzando, determinando il materiale da cui è stato tratto, e dovrà anche simulare la situazione storica in cui questo artefatto è stato utilizzato.

E continuiamo a considerare i tipi di fonti storiche con esempi e procedere al terzo gruppo: fonti etnografiche.

orecchini d'oro

Fonti etnografiche

Il terzo tipo di materiali è rappresentato da monumenti sui popoli, che contengono informazioni su di essi, vale a dire il nome, l'area di insediamento, le specificità della vita culturale, in particolare le credenze religiose, i riti e le usanze. Le fonti osservano che è impossibile dividere le fonti in base al principio socio-economico, poiché tale classificazione non corrisponde affatto al termine di una fonte storica, né riconoscono la separazione delle fonti in "rimanenze" e "tradizioni".

Acropoli greca

Tra le fonti etnografiche, antichi documenti scritti come papiri, cronache, testi cuneiformi e altre reliquie simili sono considerati i più preziosi. Il loro valore sta nel fatto che hanno caratteristiche etnografiche complesse e diverse. Il gruppo di materiali etnografici di valore comprende anche monumenti pittorici: disegni e ornamenti, oltre a sculture. Ad esempio, sono stati inventati modelli popolari per riflettere le trame della mitologia antica o l'essenza delle credenze religiose, e hanno anche trasmesso simboli di culti pagani.

Separatamente, le fonti etnografiche sono studiate da una scienza correlata come l'etnografia. Gli scienziati, esplorando un certo lato della vita di un clan o di un clan, attraggono attivamente le informazioni ottenute da altre scienze. Ad esempio, folklore, archeologia, storia, geografia, studi religiosi, psicologia. L'archeologia e l'etnografia interagiscono in modo particolarmente attivo l'una con l'altra.

Esempi di fonti etnografiche sono abbigliamento nazionale, rituali, cerimonie funebri, cerimonie nuziali e altri. Prima di tutto, gli etnografi studiano la cultura spirituale e la specificità etnica. Ma su questo i principali tipi di fonti storiche non finiscono, passa al gruppo successivo.

pugnale del sultano

Fonti del folclore

Per quelli che hanno dimenticato cos'è il folklore Ti ricordiamo che questo è folklore. Sono leggende, epiche, epiche, leggende e racconti che sono esempi di tali fonti. Questi dati sono di particolare valore quando gli storici ricostruiscono antiche epoche storiche. Folclore particolarmente attivo sviluppato negli anni sovietici. Fu durante questo periodo che le fonti che raccontavano l'arte popolare della Russia antica furono attivamente studiate dall'accademico Rybakov. Ha persistentemente aderito all'idea che gli antichi poemi epici russi trasmettano l'essenza di eventi lontani. Nella storia, il termine "storia orale" apparve negli anni settanta del ventesimo secolo. Questo termine è stato introdotto dal ricercatore EM. Zhukov.

Quindi, stiamo passando da un tipo antico di fonti a quelle più moderne.

Documenti fotografici e video

Questo è l'ultimo tipo principale di fonti storiche. È considerato il più moderno. Come hai intuito, include fotografie che ritraggono persone ed eventi storici, cinegiornali, documentari e film, che sono considerati parte della cultura spirituale e di massa.

Puoi fidarti di tutti i tipi di fonti?

Questa è una domanda abbastanza adeguata. Ora ti daremo la risposta. Mentre lavora con un artefatto storico, lo scienziato imposta diversi compiti per se stesso. In primo luogo, deve stabilire il tempo di apparizione della fonte. In secondo luogo, determinare la sua autenticità. E, in terzo luogo, per assicurarsi che la reliquia sia autentica. Ma vale la pena notare che non tutti i materiali sono affidabili. Vi chiederete: "Perché?" Il fatto è che gli scrittori antichi e medievali diffondevano informazioni su ciò che loro stessi non potevano vedere e trasmettevano anche dati inaccurati. Nessuno di loro voleva fuorviare la generazione futura. Gli antichi scrittori cercarono di descrivere questi eventi nel modo più accurato e accurato possibile, ma questo non era sempre possibile. Sfortunatamente, uno scienziato può sbagliarsi. Dopo tutto, se traduce la frase in modo errato, allora inconsapevolmente distorce il significato del documento. Decodifica errata porta a un'impostazione errata della data.

risultati

Per leggere meglio le informazioni, presentiamo alla vostra attenzione la tabella "Tipi di fonti storiche".

vista

esempio

scrittura

Documenti, cronache, lettere, memorie, diari.

materiale

Articoli per la casa, decorazioni, artigianato, installazioni militari, realizzazioni architettoniche.

etnografico

Riti, tradizioni, costumi, cucina.

folclore

Leggende, epiche, epiche, canzoni, racconti, proverbi, detti.

Documenti fotografici e video

Foto, immagini, film, cronache.

Ricordate!

Quindi, per non commettere errori, uno storico o un archeologo dovrebbe essere guidato da diverse regole. Innanzitutto, non puoi esplorare la storia dell'arte o dei cartoni animati. In secondo luogo, è necessario leggere le descrizioni degli eventi storici sia nelle opere letterarie che sulle tele degli artisti in modo critico e ponderato, nonostante il fatto che il creatore sia un contemporaneo di eventi. In terzo luogo, non tutte le ricostruzioni di eventi da lungo tempo sono considerate affidabili. In quarto luogo, non è sempre necessario credere a ciò che è scritto su giornali o riviste popolari. In quinto luogo, lo storico non ha il diritto di formare un'idea del fatto storico da una sola fonte.

Quindi, abbiamo considerato i tipi di fonti storiche, schemi. Abbiamo selezionato per te gli esempi più brillanti, parlato delle fonti più straordinarie e delle loro opere.