Qual è la candidosi vaginale?

Questa malattia è una patologia, la cui causa principale sono i microrganismi fungini del genere Candida. Tuttavia, sono un tipico rappresentante della flora vaginale e causano lo sviluppo della malattia solo in condizioni di un aumento significativo del loro numero. Candidosi vaginale

Quando aumenta il numero di funghi Candida?

Molto spesso ciò si verifica quando viene ridotta l'immunità generale e locale di una donna. La situazione più tipica che porta a tali cambiamenti è la gravidanza. Nelle donne in posizione, la malattia si verifica in quasi il 50% dei casi. Inoltre, la ragione per la rapida riproduzione di questi funghi può essere una diminuzione del numero di altri microrganismi, in particolare dei lattobacilli. Sintomi di candidosi vaginale

Come vengono trasmessi i funghi del genere Candida?

Nonostante il fatto che questi microrganismi siano spesso parte della normale flora vaginale, ma inizialmente, dopo la nascita di una ragazza, non ci sono. Il metodo più comune di trasmissione di tali funghi è sessuale.

I sintomi della candidosi vaginale

Nel caso in cui una donna inizi a sviluppare candidosi vaginale, i sintomi sono più spesso non specifici. Questa malattia è caratterizzata da una triade di sintomi: prurito, bianco scarico di formaggio dalla vagina, oltre che dalla combustione. Le selezioni spesso hanno un odore aspro, piuttosto sgradevole, che dà anche a una donna un certo disagio. Per quanto riguarda il bruciore e il prurito, entrambi questi segni hanno la tendenza ad aumentare durante la minzione, durante le mestruazioni, così come i rapporti. Trattamento candidosi vaginale

Trattamento della candidosi vaginale

Nonostante il fatto che questa malattia non porti allo sviluppo di complicazioni significative, dà un sacco di disagio e disagio alla donna. Nel caso in cui si sviluppi la candidosi vaginale, il trattamento è raramente troppo lungo. Molto spesso, il numero di funghi del genere Candida ritorna nella gamma normale dopo i primi metodi di farmaci anti-micotici. Abbastanza spesso in questa qualità sono usati droghe "Clotrimazole", così come "Miconazole". Sono abbastanza efficaci e ti permettono di sbarazzarti rapidamente della malattia. Nel caso in cui la candidosi vaginale si sia sviluppata in una donna incinta, l'uso degli agenti antifungini di cui sopra non è raccomandato, come hanno, sebbene non troppo pronunciato, ma comunque un effetto negativo sul feto. Un farmaco più sicuro, ma, purtroppo, meno efficace è Pimafucin. A causa della nocività dei farmaci più efficaci, gli antisettici naturali sono diventati molto popolari per la candidosi vaginale. I medici consigliano spesso alle donne di fare il bagno decotto di camomilla o corteccia di quercia.

prevenzione

Dal momento che la candidosi vaginale viene trasmessa sessualmente, è più facile ridurre il rischio di infezione semplicemente limitando i contatti. La pratica mostra che le donne che hanno solo un partner, la malattia è estremamente rara. Inoltre, si raccomanda di evitare troppe situazioni stressanti e di non dimenticare l'igiene intima quotidiana.