Sistema di relazioni internazionali della Westfalia: descrizione, storia e fatti interessanti

16/04/2019

Cosa c'è dietro le due semplici parole "ordine mondiale"? In senso generale, questa è l'attività esterna degli stati in certe aree e caratteristiche, che persegue diversi obiettivi contemporaneamente: fondamentale, strategicamente importante e generalmente significativa per la comunità mondiale. Per tutto il tempo, la storia moderna dell'umanità ha sviluppato cinque modelli di base dell'ordine mondiale: Westfaliano (1648-1815), Vienna (1815-1871), Versailles (1918-1939), Yalta-Potstsdamskaya (1945-1991), Post-bipolare (1991-2000 ). Ognuna di queste forme ha le sue caratteristiche e caratteristiche uniche, ma oggi considereremo in dettaglio il primissimo di essi - il sistema westfaliano, che divenne la base per l'ulteriore formazione della comunità mondiale.

La guerra dei trent'anni come impulso per la creazione del sistema di relazioni internazionali della Westfalia

Uno dei più grandi conflitti storici europei è la Guerra dei Trent'anni, che durò dal 1618 al 1648. Lo volevano o no, ma quasi tutti i paesi europei ne erano attratti. Non c'era praticamente nessun territorio che non sarebbe stato influenzato da scontri militari. Guerra dei trent'anni fu l'ultimo di una serie di grandi guerre religiose europee. Non esiste ancora una valutazione inequivocabile di questo evento storico, ma il fatto che la Guerra dei Trent'anni abbia dato impulso a ripensare il sistema mondiale di relazioni tra gli stati e le persone che vivono in essi è indiscutibile. Sistema westfaliano Inizialmente, questa guerra iniziò come scontro tra cattolici e protestanti, che presto si trasformò in una lotta molto più potente. I combattimenti tra di loro erano due gruppi di stati (uno dei più forti in Europa). Il primo blocco, che comprendeva Austria e Spagna, era chiamato "l'Asburgo". I suoi rappresentanti volevano stabilire il primato su tutti i cristiani del mondo. Il secondo blocco era chiamato "Anti-Habsburg". Comprendeva Olanda, Danimarca, Russia, Francia e Svezia. Il blocco asburgico fu sostenuto da Roma, dalla Germania e dallo stato polacco-lituano. In tutta l'Europa centrale si sono verificate costantemente ostilità che, insieme alla carestia e alle epidemie, hanno causato enormi danni a vasti territori. Declino economico e sociale, un numero incredibile di vittime umane - tutto questo è il risultato di una lotta trentennale. Prima dell'adozione della pace di Westfalia, furono fatti diversi tentativi per porre fine a questa difficile guerra: nel 1629 fu firmato il trattato di Lubecca e nel 1635 il trattato di Praga. Ma questo non ha portato a nulla, dal momento che gli interessi di tutti i partecipanti non sono stati presi in considerazione. E solo nel 1648 i politici hanno raggiunto una tregua al Congresso di pace di Westfalia. Il 24 ottobre 1648 fu segnato dalla firma del Trattato di pace di Westfalia che istituiva un nuovo sistema di ordine mondiale.

Tesi della pace di Westfalia

Proviamo a formulare cosa implica il sistema westfaliano. Sistema di relazioni internazionali della Westfalia In breve, assomiglierà a questo:

1. Il diritto non è più giustificato storicamente. Se una volta una parte era giusta in passato, ciò non significa che sia giusto nel presente. Il pluralismo (diversità) è accettato.

2. La politica cessa di essere costruita sulla religione, i valori ideologici svaniscono in secondo piano.

3. Ogni stato "N" nel suo territorio e nessun altro stato "M" ha più potere nel territorio dello stato "N" rispetto allo stato "N" stesso.

4. Viene introdotta la flessibilità e la volatilità delle coalizioni, a seguito delle quali si sono verificati frequenti cambiamenti nella composizione dei partecipanti a determinate alleanze politiche.

Principi del nuovo sistema mondiale

Il sistema westfaliano di relazioni internazionali proclamava nuovi principi attraverso i quali si cominciava a costruire l'interazione e la cooperazione interetnica. In molti modi, questo ha aiutato i paesi coinvolti nella guerra a riprendersi da distruttive trentenni ostilità.

Sistema internazionale westfalia Quindi, i nuovi principi per costruire la pace sono:

  • La supremazia degli interessi nazionali.
  • L'equilibrio del potere.
  • La priorità degli stati-nazione.
  • Sovranità dello Stato.

Considera separatamente i principi del sistema westfaliano e analizza anche cosa sono e come hanno influenzato la storia del mondo.

Supremazia di interesse nazionale

Il sistema westfaliano delimitato interessi nazionali e ideologici, mettendo il primo in posizioni di vertice. Questo principio significa che le relazioni tra gli stati dovrebbero essere costruite senza valori religiosi. A conferma del rispetto di questo principio, la Germania del nord condusse una secolarizzazione delle terre della chiesa. Di conseguenza, in molti territori, fu stabilita l'uguaglianza tra cattolicesimo, luteranesimo e calvinismo, la transizione da una religione ad un'altra governante divenne libera senza la transizione dei suoi sudditi verso questa religione.

Sistema westfaliano del mondo

Equilibrio di potere

Per la stessa esistenza degli stati, è stato posto il principio dell'equilibrio del potere. La sua essenza sta nel fatto che in ogni fase della storia il paese più autorevole e forte svolge funzioni di bilanciamento tra gli altri paesi più deboli. Trasferendo questo principio al moderno allineamento delle forze politiche, gli Stati Uniti d'America sono un tale equilibrio.

Priorità delle nazioni

I partecipanti al sistema internazionale westfaliano hanno capito che la minaccia di costruire un impero è abbastanza probabile. Pertanto, la priorità nelle relazioni interstatali è stata data agli stati nazionali. L'emergere di imperi portò il potenziale di essere sotto il giogo del più forte, e nessuno stato europeo voleva questo, perché 30 anni di ostilità portarono solo rovina e perdite.

principi del sistema westfaliano

Sovranità dello Stato

Questo principio del sistema westfaliano può essere considerato uno dei più importanti, poiché è la base per l'esistenza dello stato anche oggi. La non interferenza nella politica interna, l'uguaglianza dei paesi, gli obblighi derivanti da accordi internazionali conclusi, l'emergere del diritto internazionale sono i pilastri dell'attuazione del principio di sovranità statale.

Crisi della Westfalia

La fine del ventesimo secolo è stata contrassegnata da un grande evento. Il primissimo modello dell'ordine mondiale - Westfaliano - ha completato la sua azione. I sistemi del mondo in seguito hanno usato la sua eredità, dato che ha dato un grande contributo allo sviluppo del mondo. Sistema di Westfalia fatto stati secolari, sovrani, indipendenti, uguali, come sono oggi. Il periodo dal 1980 al 1990 fu un periodo di grandi cambiamenti politici. Paradossalmente, la cooperazione globale ha gradualmente portato a una crisi nel sistema westfaliano.

sistemi westfaliani brevemente A causa della globalizzazione e dell'integrazione, i paesi stanno diventando sempre più dipendenti l'uno dall'altro. Accade spesso che gli interessi delle organizzazioni e istituzioni internazionali non coincidano con gli interessi delle regioni del paese, pertanto si pone una situazione difficile in cui il principio della sovranità dello stato viene violato. Vi sono sempre più casi in cui un paese interviene nelle ostilità che si svolgono in un altro paese al fine di proteggere la popolazione civile, mentre in realtà persegue obiettivi completamente diversi. Un simile intervento potrebbe verificarsi senza negoziati preliminari.

Come ogni fenomeno nella società, il sistema westfaliano è soggetto a varie valutazioni e opinioni. Il primo punto di vista è che il sistema westfaliano è un modello ideale e di riferimento delle relazioni tra stati. L'attuazione dei principi racchiusi in essa può garantire una cooperazione pacifica ed efficace e una comprensione reciproca. Un altro punto di vista è che il sistema westfaliano ha portato all'attuale crisi e ha colpito in modo particolarmente disastroso il sistema finanziario e l'ambiente. Nell'ambito di questi punti di vista, c'è una dichiarazione che i problemi ambientali ed economici globali sono sorti a causa dell'eccessiva alienazione degli stati l'uno dall'altro.

Crisi della Westfalia

Il prossimo punto di vista è considerare il processo di globalizzazione come un catalizzatore per l'indebolimento della sovranità degli stati. Si presume che prima che le azioni dello stato fossero un'espressione della volontà dei popoli, e ora non lo sono. Nel mondo moderno, il controllo democratico dell'interno e politica estera dello stato.

postfazione

C'è un'alta probabilità che gli attuali processi politici nella nostra società ci porteranno presto a un nuovo modello dell'ordine mondiale, e che la tensione esistente creerà un nuovo equilibrio di potere in concomitanza con lo sviluppo di nuove basi dell'ordine mondiale.

La globalizzazione come tendenza moderna, secondo la maggior parte dei ricercatori, non ha ancora ceduto le sue posizioni, ma diventerà un mezzo di gestione e considerazione degli interessi, che la religione era 500 anni fa.