La comunicazione aziendale è la componente più importante del comportamento morale di un imprenditore nella sfera professionale. L'etichetta aziendale è il risultato di una lunga selezione di varie forme e regole di comportamento vantaggioso che contribuiscono a relazioni commerciali di successo. Nella comunicazione aziendale, una cultura del comportamento è impensabile senza l'etichetta verbale (verbale) del linguaggio associata ai modi e alle forme del linguaggio, al vocabolario, cioè con stile di discorso che è accettato nel comunicare una certa cerchia di uomini d'affari.

la comunicazione aziendale è

Caratteristiche specifiche della comunicazione aziendale

La comunicazione aziendale è un processo complesso e sfaccettato di sviluppo nella sfera di servizio dei contatti tra le persone. I partecipanti hanno status ufficiali. Sono focalizzati sul raggiungimento di obiettivi e obiettivi specifici. Una caratteristica specifica di questo processo è la sua natura regolamentata (in altre parole, la sottomissione alle restrizioni stabilite). Queste restrizioni sono determinate dalle tradizioni culturali e nazionali, così come i principi etici che operano nella sfera professionale.

Etichetta aziendale

La psicologia della comunicazione aziendale implica l'uso dell'etichetta aziendale. Include i seguenti due gruppi di regole:

- istruzioni che determinano la natura del contatto tra il subordinato e il manager (verticale);

- norme che operano nel campo della comunicazione tra membri di una squadra, uguali nello stato (orizzontale).

L'atteggiamento preventivo e amichevole nei confronti di tutti i partner, colleghi, indipendentemente dai sentimenti personali, è considerato un requisito comune.

Inoltre, l'interazione regolata nella sfera aziendale è espressa nell'attenzione al discorso. Etichetta di discorso assicurati di rispettare Devo seguire norme linguistiche comportamento, sviluppato dalla società, per utilizzare tipiche "formule" già pronte che consentono di organizzare situazioni di gratitudine, richieste, saluti, ecc. (ad esempio "Sii gentile", "Ciao", "Sono contento di conoscerti"). Tali strutture sostenibili dovrebbero essere scelte tenendo conto delle caratteristiche psicologiche, di età e sociali. È necessario tenere conto di altre caratteristiche della comunicazione aziendale, che saranno discusse di seguito.

La comunicazione dal punto di vista dell'interazione presuppone che le persone si scambino informazioni per costruire attività comuni, stabilire contatti, cooperare.

Fasi di interazione nella comunicazione aziendale

cultura del linguaggio e comunicazione aziendale

Affinché la comunicazione abbia luogo senza intoppi, deve includere i seguenti passaggi.

1. Conoscenza (installazione di un contatto). Implica la presentazione dell'altra persona stessa, la comprensione di un'altra persona

2. Orientamento in una situazione specifica di comunicazione, pausa di estratti, comprensione di ciò che sta accadendo. La psicologia della comunicazione aziendale è impensabile senza questo requisito.

3. Discussione del problema di interesse.

4. La sua decisione.

5. Uscire dal contatto (completandolo).

Va notato che i contatti ufficiali dovrebbero essere costruiti sulla base di un partenariato. Devono derivare da bisogni e richieste reciproche, dagli interessi della causa. Tale cooperazione, senza dubbio, aumenta l'attività creativa e lavorativa. La cultura aziendale è un fattore importante che contribuisce al processo di produzione e al business di successo.

Conversazione d'affari

Di norma, consiste dei seguenti passaggi:

- conoscenza di una domanda che deve essere risolta, una dichiarazione di fatti;

- chiarimento dei fattori che influenzano la scelta della decisione;

- scelta della decisione;

- la sua adozione e comunicazione all'interlocutore.

Cordialità, tatto, competenza dei partecipanti è la chiave del successo di una conversazione d'affari.

Un elemento importante sia della conversazione secolare che di business è la capacità di ascoltare l'interlocutore. Per comunicare, non dobbiamo solo esprimere i nostri sentimenti, pensieri e idee, ma anche permettere a coloro con cui parliamo.

caratteristiche della comunicazione aziendale

Le domande sono soggette a conversazione. È consigliabile chiarire il problema, porre domande a risposta aperta: "Cosa?", "Perché?", "Come?", "Quando?" ecc. Non è possibile rispondere a "no" o "sì", è necessaria una risposta dettagliata, in cui sono indicati tutti i dettagli necessari. Se è necessario limitare l'argomento della discussione, per concretizzare la conversazione, la cultura della comunicazione aziendale implica l'uso di domande a risposta chiusa: "Will it?", "È lì?", "È stato?" e altri, suggeriscono una risposta monosillabica.

Le regole base della conversazione

Ci sono alcune regole generali che dovrebbero essere seguite quando si conducono conversazioni sia in un ambiente informale che in un contesto aziendale. Tra questi ci sono i principi più importanti della comunicazione aziendale.

Dovrebbe essere parlato in modo tale che ogni partecipante alla conversazione possa facilmente esprimere la sua opinione ed entrare in conversazione. Attaccare il punto di vista di qualcun altro con impazienza e fervore è inaccettabile. Esprimendo la tua opinione, non puoi difenderla, alzando la voce e diventando calda: la durezza e la calma nelle intonazioni agiscono, di regola, in modo più convincente.

Gli stili di comunicazione aziendale suggeriscono che attraverso la concisione, l'accuratezza e la chiarezza delle considerazioni e degli argomenti espressi, si ottiene la grazia nella conversazione. È necessario mantenere la benevolenza, il buon umore e la calma durante la conversazione. Una polemica seria influisce negativamente sui rapporti d'affari e sui contatti reciprocamente vantaggiosi, anche quando sei sicuro di avere ragione. Va ricordato che la lite è seguita da una lite e poi da un inimicizia. E l'inimicizia porta alla perdita di entrambi i lati opposti.

In nessuna circostanza è impossibile interrompere l'oratore. E la comunicazione aziendale non è l'unico tipo di comunicazione tra le persone a cui questo si applica. L'oratore deve essere sempre trattato con rispetto. Solo in casi estremi è possibile formulare un'osservazione usando forme di educazione. Interrompendo la conversazione, quando il nuovo visitatore entrò nella stanza, la persona istruita non avrebbe continuato la conversazione fino a quando non presentò brevemente il visitatore a ciò che era stato detto prima del suo arrivo. Nelle conversazioni è inaccettabile calunniare, così come sostenere calunnie dirette agli assenti. Né dovremmo entrare nella discussione di quelle domande su cui non c'è un'idea abbastanza chiara. Citando terzi nella conversazione, è necessario chiamarli non per cognome, ma per nome e patronimico. La cultura della parola e la comunicazione d'affari suggeriscono anche che una donna non dovrebbe mai essere chiamata con nomi di uomini.

Bisogna fare attenzione a non lasciare dichiarazioni senza tatto (ad esempio, critici delle peculiarità nazionali, credenze religiose, ecc.) Nel loro discorso. È inconcepibile forzare il tuo interlocutore a ripetere ciò che ha detto con il pretesto che non hai sentito alcuni dettagli. Se un'altra persona ti parla allo stesso tempo, parli prima. La persona istruita e istruita impara dalla modestia. Evita di vantarsi con le sue conoscenze e conoscenze con persone di alto rango. Tutti questi principi di comunicazione aziendale dovrebbero essere adottati e utilizzati attivamente.

Classificazione di riunioni e riunioni

stili di comunicazione aziendale

Oltre alla comunicazione colloquiale, ci sono altre varie forme di discussioni di gruppo (aziendali) ufficiali. I più comuni sono le riunioni e le convenzioni. Nella teoria della gestione, vi è la seguente classificazione generale, secondo cui queste forme di comunicazione aziendale sono divise.

1 . Colloquio informativo Durante questo, ogni partecipante riferisce brevemente al capo della situazione. Ciò evita i rapporti scritti e offre a tutti i partecipanti l'opportunità di avere un'idea generale dello stato nell'istituzione di vari casi.

2. Una riunione il cui scopo è prendere una decisione. È caratterizzato dal coordinamento delle opinioni dei partecipanti che rappresentano le varie divisioni, i dipartimenti dell'organizzazione per l'adozione su un problema specifico di una decisione specifica.

3. Incontro creativo. Durante questo periodo vengono utilizzate nuove idee, lo sviluppo di attività che potrebbero essere promettenti è in corso.

Requisiti di riunione

forme di comunicazione aziendale

Ci sono regole etiche per le comunicazioni aziendali presentate alle riunioni. Regolano la relazione tra i suoi partecipanti, così come tra i subordinati e i superiori. Ad esempio, dal lato della testa, un invito a una riunione in cui un problema importante dovrebbe essere risolto sarà eticamente giustificato, i suoi partecipanti non attraverso una segretaria per telefono, ma di persona o per iscritto. Il rispetto per il pubblico si manifesta anche nel creare un minimo, minimo comfort. I locali, come stabilito dalle regole della comunicazione aziendale, dovrebbero essere selezionati in base al numero di partecipanti, assicurare la messa in onda, l'illuminazione necessaria, la capacità di registrare informazioni importanti, ecc.

L'elemento principale di una riunione o riunione è una discussione su alcune questioni, il cui scopo principale è la ricerca della verità. Solo in questo caso, la discussione è efficace se eseguita nel rispetto degli standard di comportamento etico nel processo di comunicazione aziendale. L'etichetta della comunicazione aziendale implica la necessità di rispettare le opinioni degli altri, anche se a prima vista sembra assurdo. Per capirlo, devi essere paziente, ascoltarlo, mobilitare l'attenzione. Il galateo aziendale consiglia anche di aderire all'oggetto della controversia.

regole aziendali

Non puoi trasformare una discussione in conflitto. È necessario cercare nella controversia un punto di convergenza di opinioni e opinioni, cercare di trovare soluzioni comuni. Questo non significa che dovresti rinunciare alla tua opinione se sei sicuro di avere ragione. Tuttavia, è utile mettere in discussione la correttezza della loro posizione. È impossibile da usare in qualsiasi discussione, anche la più accesa, dichiarazioni categoriali (ad esempio, "assurdità", "questa è una sciocchezza", "questo non è vero") e imprecazioni. Il linguaggio commerciale deve escludere tutto questo è sarcasmo e l'ironia è permessa, ma dovrebbero essere usati senza svilire e insultare gli avversari. I fatti, così come la loro interpretazione onesta, sono l'arma principale nella discussione.

Devi essere in grado di riconoscere il loro errore. La comunicazione d'impresa è un'area in cui si dovrebbe anche esercitare la nobiltà. Se gli avversari sono stati sconfitti nella discussione, dovrebbero avere l'opportunità di salvare la loro reputazione. Non si dovrebbe gongolare per la loro sconfitta.

Conversazione aziendale e trattative

Tali forme di comunicazione commerciale come conversazione d'affari e negoziazioni sono spesso interrelate. La conversazione d'affari comporta lo scambio di informazioni e opinioni. Non prevede lo sviluppo di decisioni vincolanti, la conclusione di contratti. Una conversazione d'affari può essere indipendente dai negoziati, anticiparli o formare parte integrante di essi.

Elementi di preparazione per i negoziati e il loro corso

I negoziati sono caratterizzati da un carattere più specifico e più formale. Di solito prevedono la firma di vari documenti (contratti, contratti, ecc.), Definendo gli obblighi reciproci dei loro partecipanti. Gli elementi di preparazione per i negoziati di successo sono i seguenti:

- definizione del tema dei negoziati, problemi;

- cerca le decisioni dei loro partner;

- chiarimento dei propri interessi e anche interessi dei partner;

- sviluppo di un programma e un piano di negoziati;

- la scelta degli specialisti per la delegazione;

- risolvere varie questioni organizzative;

- progettazione dei materiali necessari - diagrammi, tabelle, disegni, campioni di prodotto, ecc.

Il seguente schema dovrebbe adattarsi al corso dei negoziati: l'inizio di una conversazione, quindi lo scambio di informazioni, dopo di che l'argomentazione e la contro-argomentazione, lo sviluppo e il processo decisionale e infine il completamento dei negoziati.

Le circostanze favoriscono trattative di successo

etichetta aziendale

Le caratteristiche della comunicazione aziendale implicano la creazione di determinate circostanze per lui. Abbiamo già menzionato molti di loro. Aggiungi altri che dovrebbero essere presi in considerazione quando si preparano i negoziati. Martedì, mercoledì e giovedì sono considerati i giorni più favorevoli per i negoziati. Il momento migliore della giornata per questo scopo è dopo pranzo (circa mezz'ora o un'ora), quando il pensiero del cibo non ti distrae dalla risoluzione dei problemi aziendali. A seconda delle circostanze, è possibile creare un ambiente favorevole per le negoziazioni nell'ufficio di rappresentanza di un partner, nel proprio ufficio o in un territorio neutro (sala ristorante, camera d'albergo, sala conferenze, ecc.). In molti modi, il successo dei negoziati è determinato dalla capacità di porre domande agli interlocutori e di ricevere risposte esaurienti. Le domande sono necessarie per controllare il corso del dialogo, nonché per chiarire il punto di vista dell'avversario. La conversazione non dovrebbe essere astratta. Dovrebbe essere caratterizzato da concretezza, includere i dettagli necessari, dati numerici e fatti, supportati da documenti e diagrammi.

Il risultato negativo delle trattative o della conversazione d'affari non è un motivo per essere freddo o duro alla fine di un processo. Gli stili di business non implicano la loro manifestazione. È necessario dire addio per preservare, in futuro, connessioni e contatti commerciali.