circolazione polmonare

Il concetto di "circoli circolatori" è una definizione molto convenzionale, poiché solo nel pesce circola il sangue in un sistema chiuso. Tutti gli altri animali sono in qualche modo diversi. Quindi, la circolazione polmonare inizia alla fine della grande circolazione e viceversa. Questo fatto non ci consente di parlare della chiusura di questo sistema. Grandi e piccoli circolo di circolazione in realtà costituiscono un unico canale. In due parti del messaggio si verifica energia cinetica. La circolazione polmonare termina, infatti, nello stesso punto del suo inizio, nel cuore.

Informazioni generali

Il movimento del sangue viene effettuato nel sistema circolatorio. Include due canali. Ci sono cerchi grandi e piccoli di circolazione del sangue. In quest'ultimo, il percorso corre dal cuore verso i polmoni e ritorno. Il sangue venoso dal ventricolo destro del cuore entra nei capillari e nell'arteria dei polmoni. Lì viene rilasciato dal biossido di carbonio, mentre si satura di ossigeno. Quindi il sangue scorre attraverso le vene dei polmoni nell'atrio sinistro. Inoltre, arricchito con ossigeno, va a tutti gli organi. Questo succede attraverso un grande canale. L'opinione corrente è che solo il sangue che è saturo di ossigeno scorre nelle arterie e che contiene nelle vene anidride carbonica non proprio giusto. Il fatto è che nel canale "polmonare" succede tutto il contrario. Attraverso le arterie scorre "usato", saturo di anidride carbonica, sangue, e attraverso le vene - "fresco".

Sistema arterioso e venoso. Breve informazione

Nelle arterie, che non contengono quasi muscoli lisci, c'è una potente guaina elastica. Queste navi svolgono principalmente compiti "tampone". Le loro funzioni comprendono il "livellamento" delle perdite di carico tra la diastole e la sistole. Dagli organi attraverso i vasi capillari, il sangue ritorna nelle vene e nelle venule. Questo "ritorno" avviene attraverso diversi meccanismi. La principale è la caduta di pressione all'estremità della sezione venosa del capillare, diretta verso l'esterno del vaso e la pressione di riassorbimento all'interno del capillare. la circolazione polmonare ha inizio

Meccanismo del flusso sanguigno

La circolazione è principalmente dovuta alla differenza di pressione tra i sistemi venoso e arterioso. Questa affermazione è assolutamente vera per arteriole e arterie. I meccanismi ausiliari compaiono nelle vene e nei capillari. La formazione della differenza di pressione dovuta al lavoro ritmico del cuore. Pompa sangue nelle arterie dalle vene. A causa del fatto che la pressione venosa è quasi prossima allo zero, questa differenza per scopi pratici può essere considerata uguale alla pressione arteriosa.

Perché un uomo ha bisogno di due canali?

La divisione in cerchi grandi e piccoli di circolazione del sangue ha un vantaggio abbastanza significativo. Il cuore è sottoposto a molto meno stress che se il canale nel corpo fosse uno. Poiché ci sono due canali, il sangue contenente anidride carbonica viene separato dal "fresco", saturo di ossigeno. A causa della presenza nel corpo umano del letto "polmonare", il cuore consiste di 4 camere: 2 ventricoli e 2 atri. Perché il circolo ristretto di circolazione del sangue in una persona ha una tale struttura? Questo dispositivo è dovuto alla presenza di un sistema chiuso venoso e arterioso. Collega i polmoni e il cuore. circolazione polmonare

Come funziona il "letto polmonare"?

Nel cuore ci sono valvole (due coppie). Due si trovano tra i ventricoli e gli atri, altri 2 tra i ventricoli e le arterie che li lasciano. Questi ammortizzatori impediscono il ritorno di sangue. Inoltre, le valvole contribuiscono alla direzione del flusso sanguigno. fine della circolazione polmonare

Il flusso di sangue nei polmoni viene effettuato attraverso due tronchi venosi. Il primo è la vena cava superiore. Trasporta il sangue dalle parti superiori del corpo. Il secondo tronco è la vena cava inferiore. Il sangue scorre attraverso di esso, rispettivamente, dalle parti inferiori del corpo. Dall'atrio destro, rispettivamente, entra nel ventricolo destro. Da lì viene pompato nei polmoni attraverso l'arteria polmonare.

Velocità del sangue

la circolazione polmonare ha inizio

Il movimento attraverso i capillari viene effettuato con la stessa velocità per tutto il tempo. Il sangue ad alta pressione viene trasportato ai polmoni. Se la pressione è negativa, allora fluisce nell'atrio sinistro. A causa della corrente lenta nei capillari, l'ossigeno penetra completamente nelle cellule. Il biossido di carbonio entra nel flusso sanguigno. Quando la domanda di ossigeno aumenta, ad esempio, sullo sfondo dello sforzo fisico, la pressione nel cuore aumenta durante gli allenamenti intensi. In relazione a ciò, la velocità della corrente aumenta. Poiché il sangue viene fornito ai polmoni a pressione ridotta (rispetto a un canale grande), il piccolo cerchio è chiamato "sistema a bassa pressione". Nell'uomo, il cuore ha una forma asimmetrica. Eseguendo un lavoro più difficile, la metà sinistra del corpo è un po 'più spessa, di norma, rispetto al lato destro.

Regolamento attuale

Rappresentare i sensori originali cellule nervose fornire un controllo costante su diversi indicatori. Questi includono, in particolare, l'acidità, la concentrazione di anidride carbonica, liquidi e ossigeno, i livelli ormonali e così via. Le informazioni raccolte vengono elaborate nel cervello. il vasi sanguigni e il cuore invia impulsi corrispondenti da esso. Ogni arteria ha anche il suo lume interno. Assicura la costanza della velocità del flusso sanguigno. Nel caso in cui il battito del cuore diventa più frequente, le arterie sono dilatate e quando viene rallentata - un restringimento. Durante la somministrazione endovenosa di farmaci in alcuni casi l'aria entra nel flusso sanguigno. Le bolle d'aria intasano i capillari. Embolia gassosa può portare alla morte.