Daria Aslamova, una biografia la cui vita personale suscitò un sincero interesse in molti negli anni novanta, meritò l'attenzione della sua persona per mezzo di pubblicazioni franche e stravaganti in Komsomolskaya Pravda, così come di libri, incentrati sulle avventure sessuali del personaggio principale.

Informazioni biografiche

Il luogo e la data di nascita del futuro giornalista in varie fonti sono diversi. Alcuni indicano la città di Khabarovsk, la data è l'8 settembre 1969, che corrisponde alla realtà. In altre fonti è possibile trovare informazioni che Daria Aslamova è nata a Yerevan, la data di nascita può essere 09.09.1969.

Dopo essersi diplomata, è diventata studentessa presso il dipartimento di giornalismo dell'Università statale di Mosca. Daria Aslamova

Dopo aver ricevuto la specialità di un giornalista, ha imparato la professione di corrispondente di guerra. Intorno al primissimo del suo rapporto sull'esercito ha subito suscitato molto clamore. Questo era il periodo della caduta della cortina di ferro, e i problemi di natura sessuale non erano ancora ampiamente coperti.

Daria stessa ha raccontato dei suoi primi viaggi nelle aree di combattimento ancor prima degli eventi del Karabakh, come del "divertirsi", una specie di gioco di un coraggioso giornalista. A se stessa, sembrava essere un'attrice di un film in cui il finale doveva essere buono.

Reporter "Komsomolskaya Pravda"

Da Komsomolskaya Pravda, Daria ha visitato punti caldi, dove è stata persino catturata. Su questo ha scritto una serie di rapporti. I colleghi hanno notato che il suo tema preferito è la guerra.

Nel corso del 2011, è stata arrestata quattro volte in Egitto, dove era impegnata nell'editoria.

A metà del 2012, Aslamova ha visitato la regione al confine con la Siria in Turchia. Riuscì a entrare segretamente nel campo siriano, dove c'erano rifugiati. Tra di loro c'erano rappresentanti delle forze ribelli che hanno combattuto con le truppe del presidente siriano Assad. Corrispondente disperato è riuscito a parlare con alcuni leader ribelli. Foto di Daria Aslamova

Daria è stata in grado di utilizzare con successo nella guerra vari trucchi per le donne. Poteva piangere in ogni situazione in una volta. Potrebbe facilmente fingere di essere uno sciocco sciocco e uscire da una situazione da cui un uomo difficilmente avrebbe potuto uscire vivo.

Daria Aslamova, "Mean Girls"

Nel modo di scrivere, Aslanova nota la presenza di una disposizione allegra e di una penna luminosa, che è considerata la sua arma principale. Sono stati questi fattori che hanno permesso alla sua creazione, The Notes of the Mean Girls, di aprire una pagina aggiornata nella pratica stampa russa.

In queste "Note" c'è una parodia che intreccia il genere di romanzi d'avventura con il genere di ritratti politici (e non necessariamente politici), in cui sono facilmente indovinati volti abbastanza noti. R. Khasbulatova, N. Travkina, A. Abdulova e alcuni altri si possono trovare nei personaggi del giornalista. Biografia di Daria Aslamov

Da parte del pubblico della lettura, le accuse di dissolutezza del giornalista venivano spesso ascoltate, sebbene le sue opere fossero sempre estremamente popolari. A molti piaceva assaporare i dettagli di una narrazione aperta e allegra, che descriveva il temperamento maschile e la dignità di molte personalità famose.

Partecipazione alle elezioni

Daria Aslamova, la cui biografia ha alcune sfumature politiche, nel 1999 ha preso parte alla campagna elettorale.

A quel tempo, lo scrittore piuttosto popolare Dmitrij Bykov espresse la seguente opinione su questo giornalista non standard.

Daria Aslamova è stata paragonata a Bykov con Ivan Okhlobystin in una gonna e "spesso senza di lei".

Bykov vede la differenza nel fatto che la penna di Aslanova è più eccitante di Okhlobystin, e considera la sua volgarità coerente e formante lo stile. Daria Aslamova vita personale

Sotto lo stile dei tori capisce appena la sequenza. Chiama l'eclettico Okhlobystin, in Aslanova osserva l'ostinazione e la determinazione nel raggiungere "un alto livello di insipidezza, che la rende divertente e divertente da leggere".

Nel "Moscow Komsomol" Bykov ha notato un buon inizio per Darya come giornalista militare, i suoi libri sono stati molto divertenti.

Il rapido avvio di una carriera fu sostituito dal matrimonio di un giornalista e dalla nascita di un bambino, il bisogno di solidità sorse.

Alla ricerca di una nuova identità, Daria Aslamova, la cui foto potrebbe essere trovata in molti periodici di vario genere, si è rivelata nel blocco Unity. Tuttavia, Shoigu si rese conto che la reputazione di Aslanova poteva portare a dividendi negativi per il blocco politico, di conseguenza, doveva trasferirsi in un collegio elettorale composto da un solo membro.

Daria Aslamova non ha potuto entrare nei corpi eletti, e lei non ha fatto altro nel far avanzare l'arena politica.

Pietre miliari creative

Nel 1999, il giornalista ha lavorato come corrispondente speciale per l'AIDS Info.
Nell'estate del 2003, Darya Aslamova è stata l'unica giornalista che è riuscita a intervistare un leader odioso come Saddam Hussein. Daria Aslamova biografia vita personale

Nel 2011, ha avuto un'interessante conversazione con Maysan Thierry, che ha suggerito che il Dipartimento di Stato americano intende utilizzare lo scenario georgiano e ucraino per un colpo di stato in Egitto.

Non senza premi curiosi, dopo aver partecipato alla campagna elettorale del 1999, le è stato assegnato il premio "Galoscia d'argento" (nomination "Star senza mandato").

Dopo la sua opera letteraria, "The Notes of the Mean Girls", pubblicata nel 1994, la seconda parte del libro uscì un anno dopo.

Il nuovo libro era intitolato "The Adventures of the Mean Girls", un sequel uscito nel 2001.

Il 2002 è stato caratterizzato dall'uscita di due libri: "Sweet Life" e "Notes of a Mad Journalist".

Nel 2005, il libro "In love, as in war".

A proposito di professione e attitudine alla guerra

Aslanova parla di se stesso come un terribile codardo. La battaglia che considera una droga. Tutto ciò che accade sul campo di battaglia, il confronto tra la vita e la morte, le ricorda i sentimenti sessuali.

Quando era in punti caldi, era infastidita solo da difficoltà e inconvenienti interni. Secondo lei, in cattività era accompagnata da scortare persone del sesso opposto, presenza di corde e vesti. Aveva la sensazione di una vera donna in prima linea, perché tutti intorno a lei la percepivano come qualcosa di esotico.

Dai suoi colleghi riceve feedback come una persona molto divertente e accomodante, senza perdere la calma nelle situazioni difficili. Nelle sue azioni prevalgono sempre il calcolo e la ragione. Come risultato di tutto ciò, il lavoro del giornalista ha sempre successo.

Sulla vita familiare

Daria Aslamova, la cui vita personale è intrecciata inestricabilmente con la creatività, si è sposata due volte.

All'inizio era sposata con l'imprenditore Andrei Sovetov. La loro figlia comune, Sona, ha più di vent'anni. La famosa presentatrice televisiva Zhanna Agalakova è diventata la sua madrina per lei. Daria Aslamova ragazza trash

La seconda volta Aslanov nel 2005 è stato sposato con un famoso giornalista croato, Robert Valdec, che ha avuto due figli da un precedente matrimonio. Il giornalista si è incontrato con lui in Pakistan, dove entrambi facevano parte di un gruppo di giornalisti di vari paesi che si stavano preparando a coprire l'invasione americana dell'Afghanistan.

In futuro, hanno visitato insieme molte guerre.

Nuovi punti di riferimento creativi

Dopo il secondo matrimonio nel lavoro di Aslamova ci fu un cambiamento decisivo. Robert Valdets le ha categoricamente vietato di scrivere sul sesso.

Ha chiesto di scrivere solo sulla geopolitica. Alle proteste di Darya riguardo al suo scarso orientamento in questa zona, Robert ha risposto che avrebbe facilmente imparato dal suo talento.

Come ha detto Aslanova, quando il marito ha sollevato la questione della scelta di una direzione creativa tra politica e sesso, si è fermata alla politica. "Il sesso dovrebbe essere affrontato e non scrivere su di esso", ha scherzato Daria.