Un predatore appartenente alla famiglia felina. Il leopardo dell'Estremo Oriente è un grande animale, la lunghezza del corpo del maschio può essere di 136 cm (le femmine sono un po 'più piccole). Il peso varia da 50 kg a 60 kg. È distribuito nelle foreste di taiga di montagna dell'Estremo Oriente, al confine di tre paesi: Cina, Russia e Corea del Nord. Ai nostri tempi, il leopardo dell'Amur era sull'orlo dell'estinzione. Questa è la più rara sottospecie: secondo alcune informazioni, non più di 40 individui sono sopravvissuti in natura. Leopardo dell'Estremo Oriente

Red Book: Far Eastern Leopard

Il predatore ha una pelliccia lunga e folta. Particolarmente evidente in abbigliamento invernale. Questo bellissimo gatto è uno dei gatti più belli e molto rari al mondo. Recentemente, il Libro Rosso della Russia è stato aggiunto a questi animali. Il leopardo dell'Estremo Oriente ricevette lo status di specie in via di estinzione. Questa circostanza è molto preoccupante per gli ambientalisti e i sostenitori degli animali. Oggi vengono fatti sforzi per preservare la sottospecie e aumentarne il numero.

Il leopardo dell'Estremo Oriente, la cui foto adorna molte pubblicazioni sui predatori in Russia, è elencato nel Libro Rosso IUCN e nell'Appendice della Convenzione Internazionale CITES.

Nonostante gli sforzi compiuti, oggi la situazione con questi magnifici uomini belli è considerata catastrofica. E per questo c'è ogni ragione. Solo negli ultimi due decenni, l'habitat del leopardo nel nostro paese si è dimezzato e il suo numero è diminuito di dieci volte. Oggi su il territorio della Russia non ci sono più di 30 individui. In Cina, secondo gli ultimi dati, non più di 10 animali. Non ci sono informazioni sulla presenza di questi animali in Corea.

La predisposizione a cambiare la portata e il numero di questo bellissimo animale degli ultimi anni sembra minaccioso. L'ultimo, un tempo affidabile rifugio del leopardo dell'Estremo Oriente nel nostro paese, anche il sud del Litorale Primorsky non è protetto. Non ridotto, ma guadagnando slancio deforestazione, la vegetazione viene sistematicamente bruciata, nuove strade vengono ricostruite e deposte, gli individui che causano danni alle mandrie di cervi vengono distrutti, non è raro che il leopardo dell'Estremo Oriente cada in trappole destinate ad altri animali.

I casi di bracconaggio, che sono stimolati dalla moda per le pelli di lusso di questi animali, sono diventati più frequenti.

Segni esterni di un leopardo

Molte edizioni speciali collocano sulle sue pagine la sua descrizione. Il leopardo dell'Estremo Oriente è un gatto insolitamente aggraziato e sottile con una pelliccia spessa e soffice. Questa è la specie più rara di felini sulla terra.

Il suo corpo è magro, con incredibile flessibilità. La testa è arrotondata, la forma corretta.

Il predatore muta due volte l'anno. Il suo vestito estivo ha un cappotto più corto (2,5 cm), il mantello invernale è piuttosto opaco, lungo, e ha un sottopelo spesso (da 5 a 7 cm).

Zampe forti e snelle, con forti chele retrattili. Foto del leopardo dell'Estremo Oriente

colore

Il cappotto varia con la stagione. In inverno, il leopardo dell'Amur è vestito con una pelliccia color ruggine, oro rossiccio o un cappotto di pelliccia giallo chiaro. In estate ottiene toni più saturi. Sulla pelle sono sparsi anelli ben definiti o punti neri. Gli occhi sono blu-verdi o grigio-blu.

habitat

Quando la gente pensa ai leopardi, molti di loro immaginano le savane dell'Africa. Nonostante questo, c'è una rara sottospecie di questi animali, che vive nelle foreste dell'Estremo Oriente e nel nord della Cina. Ecco perché è stato nominato il leopardo dell'Estremo Oriente, spesso chiamato il leopardo dell'Amur. Come già accennato, la popolazione è in condizioni critiche, ma c'è ancora speranza per il ripristino di questa sottospecie. Ricorda il fatto che il suo altrettanto magnifico cugino - la tigre dell'Amur - in meno di 60 anni ha aumentato la sua popolazione. Ma una volta anche le tigri, c'erano meno di 40 individui.

Gli esperti ritengono che il leopardo dell'Estremo Oriente, la foto di cui si vede nell'articolo, possa essere salvato in base alla realizzazione di progetti ambientali.

Questo bellissimo predatore vive in foreste temperate con un ampio spettro di temperature. Oggi il leopardo vive su un'area di circa 5.000 metri quadrati. km. Una popolazione vitale di questa sottospecie in natura è conservata a Primorsky Krai (RF), tra la Cina e Vladivostok.

Principali minacce

Secondo gli scienziati, che si prendono cura della vita del leopardo dell'Estremo Oriente, per 13 anni (1970 - 1983), questo predatore ha perso oltre l'80% del suo habitat.

Fortunatamente oggi ci sono foreste che sono adatte alla vita di un leopardo. Queste aree dovrebbero essere protette dagli effetti nocivi dell'uomo.

Carenza di prede

Sulla terra della Cina ci sono vaste aree che sarebbero abbastanza adatte per questi animali. Tuttavia, il livello di approvvigionamento alimentare di queste aree è insufficiente per mantenere la popolazione al livello adeguato. È possibile aumentare il numero di prede, ma per questo è necessario regolare l'uso delle foreste da parte dell'uomo e adottare misure urgenti ed efficaci per proteggere gli ungulati dai bracconieri. Affinché il numero di leopardi dell'Estremo Oriente possa riprendersi, deve reintegrare il suo precedente habitat. Amur leopardo

bracconaggio

Il leopardo dell'Estremo Oriente, come nessun altro predatore, è soggetto alla caccia illegale a causa della sua bella e costosa pelliccia. Un team di investigatori sotto copertura ha condotto un esperimento: hanno ricreato la pelle della femmina e del maschio di questo animale, e poi li hanno venduti rispettivamente a $ 5,000 e $ 10,000. L '"affare" è avvenuto nel villaggio di Barabash, non lontano dalla riserva di Kedrovaya Pad.

Questo esperimento ha dimostrato che ancora oggi esistono mercati illegali per tali prodotti negli habitat degli animali. In queste aree, il bracconaggio diventa un problema molto più serio che nelle zone lontane dalle persone.

Conflitto con l'uomo

I leopardi dell'Amur sono molto vulnerabili perché i cervi fanno parte della loro dieta. In Estremo Oriente, l'uomo ha dato il suo "contributo" alla riduzione del numero di cervi. Ciò è dovuto al valore speciale delle corna di questi animali nella medicina asiatica. A sua volta, questo non consente al leopardo di ottenere abbastanza cibo. A questo proposito, gli animali spesso in cerca di cibo vagano nella mandria di renne. È del tutto naturale che i proprietari di terreni agricoli proteggano i loro investimenti e uccidano i predatori.

consanguineità

Questo magnifico predatore è anche minacciato perché la sua popolazione in natura è estremamente piccola. Ciò lo rende vulnerabile a varie disgrazie: incendi boschivi, malattie, cambiamenti nel rapporto tra mortalità e fertilità, rapporti tra i sessi (ad esempio, i bambini nati negli ultimi anni possono rivelarsi maschi). Inoltre, la depressione da inbreeding è un fattore importante. Sono stati registrati legami di parentela e questo fatto non esclude possibili problemi genetici, inclusa una diminuzione del tasso di natalità. Tali accoppiamenti sono abbastanza comuni in alcune popolazioni di gatti di grandi dimensioni, ma non consentono in alcun modo l'outbreeding in popolazioni molto piccole, alle quali, indubbiamente, appartiene il leopardo dell'Estremo Oriente.

cibo

Le basi della dieta di questo predatore sono gli artiodattili selvatici - capriolo e cervo sika. Quando il cibo scarseggia, il leopardo si nutre di tassi, lepri manciù, cinghiali, volpi rosse, ecc. vita del leopardo dell'estremo oriente

Leopardo è in grado di sopportare la fame per un massimo di venti giorni.

Stile di vita

Il leopardo dell'Estremo Oriente è un animale crepuscolare. Va a caccia di sera o di notte. Raramente, ma se molto affamato, può inseguire la preda durante il giorno.

La sua vittima è più spesso vittima di un'imboscata. Il predatore lo ruba con molta attenzione, cercando di usare il rilievo locale per avvicinarsi. Un leopardo va in un abbeveratoio solo quando cala il crepuscolo nella foresta.

La bestia ha una vista molto acuta. Può vedere la sua vittima a una grande distanza (fino a 1,5 km). Ma con l'udito e l'olfatto, la situazione è un po 'peggiore.

Il leopardo dell'Estremo Oriente si arrampica perfettamente sugli alberi. Anche le grandi prede vengono facilmente trascinate sui rami.

A brevi distanze sviluppa una velocità decente (55 km / h). Questo gatto non ama nuotare.

Spesso usa le strade e i sentieri fatti dall'uomo. Non ha paura di lui, non attacca, ma semplicemente cerca di non passare inosservato. La costante presenza umana non può reggere - da questi luoghi che se ne vanno per sempre.

Vive sulla stessa trama per molti anni, cammina sugli stessi sentieri e usa solo le tane.

Struttura sociale

I leopardi preferiscono la solitudine, ma possono vivere in coppie e famiglie.

Sui possedimenti del maschio ci sono diverse aree di femmine che raggiungono un'area di 60-100 kmq. Su questo territorio vive con la sua progenie. I leopardi ignorano regolarmente i loro possedimenti, mettono i loro segni caratteristici sugli alberi ai loro confini. Spesso a terra puoi vedere i cosiddetti graffi. Libro rosso Russia leopardo orientale

Pubertà e gravidanza

La piena maturità dell'animale raggiunge i 3 anni. I maschi maturano un po 'più tardi rispetto alle femmine. La femmina porta i cuccioli da 90 a 105 giorni.

riproduzione

I leopardi dell'Estremo Oriente sono poligami. Un maschio si prende cura di parecchie femmine. I cuccioli appaiono nella femmina solo una volta ogni due anni. Il predatore deposita la tana in caverne, fessure, sotto le radici di alberi caduti in luoghi sordi solitari. Maschio - padre che viene. Di tanto in tanto visita la femmina e i gattini. A volte aiuta a cacciare.

I leopardi si riproducono tutto l'anno, ma il picco è a gennaio.

posterità

Di solito nato 1-3 cieco affascinante gattino maculato Hanno un peso medio di 600 g, lunghezza del corpo di 15-17 cm. Piccoli predatori aprono gli occhi per 7-9 giorni. Quando i bambini vengono eseguiti un po 'più di un mese, prima lasciano la tana. In due mesi, la madre inizia ad attirarli con la carne. In tre mesi, il modello di pelliccia dei bambini diventa adulto (i gomitoli diventano zoccoli). Con la prole della prole vivono fino a due anni.

Pericolo per l'uomo

Di tutti i rappresentanti di questo gruppo, il leopardo dell'Estremo Oriente è il più pacifico. Non attacca una persona - non un singolo caso è stato registrato negli ultimi 50 anni. Attacca raramente gli animali domestici.

Da ciò ne consegue che questo predatore non è una minaccia per l'uomo. Descrizione del leopardo dell'Estremo Oriente

"Leopardo dell'Estremo Oriente: la lotta per il trono"

Nel dicembre 2014, questo straordinario documentario creato da registi russi è uscito sugli schermi del nostro paese.

Ogni persona sul nostro pianeta dovrebbe vedere questo film. Il leopardo dell'Estremo Oriente è mostrato in esso come nessuno l'ha ancora visto. Animali cauti e inafferrabili appaiono dal nulla e scompaiono rapidamente nel nulla, come se si dissolvessero nella vasta e selvaggia taiga dell'Estremo Oriente.

Per molto tempo (più di un anno), l'equipaggio ha raccolto materiale unico al fine di catturare gli stessi colpi che nessun altro avrebbe potuto fare. Questa è una lotta disperata per sopravvivere, allevare bambini, mangiare e cacciare, dettagli di relazioni complesse in una famiglia di leopardi e la loro competizione con altri animali.

L'eroina principale del film era una bellissima e graziosa femmina Kedrovka. I vicini della foresta della taiga hanno cominciato costantemente a rubare la sua preda ei predatori cercano di uccidere i suoi cuccioli. Una madre disperata è costretta a lasciare la tana dal fiume Kedrovaya e condurre i suoi figli nelle profondità della taiga di Ussuri.

Con l'inizio dell'inverno, non lontano dalla tana, che Kedrovka dovette lasciare, apparve all'improvviso una carcassa di cervo. Chi l'ha preso? Kedrovka stessa, uno dei suoi gattini sopravvissuti e maturi, o forse una nuova bestia è apparsa in queste terre selvagge della taiga, sostenendo di essere il "trono della taiga"?

Per rispondere a queste numerose domande e allo stesso tempo scattare bellissime foto dalla vita dei più misteriosi gatti predatori sulla terra, il team dello studio My Planet ha trasformato il territorio di Leopard Land Park in un'area di ripresa insolitamente ampia. I registi di documentari hanno utilizzato la tecnologia più avanzata, veramente unica, all'avanguardia e telecamere nascoste. È particolarmente importante che la troupe cinematografica abbia osservato la condizione più importante - la conservazione della calma dei predatori, nulla dovrebbe spaventarli e costringerli a lasciare il loro habitat. libro di leopardo rosso

Oggi vi abbiamo presentato il gatto predatore più bello e più raro della terra. Mi piacerebbe credere che il leopardo dell'Estremo Oriente sopravviverà, per paura che succeda che tra qualche anno lo ricorderemo al passato. Le prossime generazioni dovrebbero vederli, dovrebbero sapere di questo incredibile animale che l'uomo ha distrutto così spietatamente.