Per molte centinaia di anni, l'umanità ha cercato un modo efficace per combattere il dolore. In precedenza, gli antidolorifici erano disponibili per i guaritori e venivano usati solo per lo scopo previsto. Negli ultimi anni, ogni persona nel suo armadietto dei medicinali di casa ha diversi di questi farmaci. L'uso incontrollato di antidolorifici è diventato un vero disastro della medicina moderna. Dopo tutto, il dolore è un segnale per una persona che qualcosa non va nel corpo. Ma invece di andare da un dottore,
la maggior parte affoga le sue pillole. Questo spesso porta allo sviluppo di complicanze e gli stessi anestetici non sono innocui, poiché causano molti effetti collaterali. Naturalmente, se il dolore è grave, non dovresti essere tollerato, perché interferisce con il normale flusso della vita e può persino portare a uno shock doloroso. Ma dopo il suo sollievo è necessario consultare un medico per scoprire le ragioni di questa condizione.

antidolorifici

Quando usare gli antidolorifici

Non è sempre necessario prendere pillole immediatamente per il dolore. In molti casi, puoi farne a meno. Ad esempio, non forte mal di testa spesso passa dopo il sonno, il cambiamento di attività o il riposo. Puoi rimuoverlo bevendo tè dolce o facendo un massaggio alla testa. È necessario determinare la causa del dolore, ad esempio, se si ha la pressione alta, quindi si può farcela solo abbassandola. Inutile bere analgesici anche per il dolore al cuore - qui sono necessari preparativi speciali. È pericoloso assumere antidolorifici e con problemi di stomaco. I crampi addominali possono essere causati da varie cause e l'assunzione di antidolorifici può solo aumentarli. Dolore alle articolazioni ed è più facile che i muscoli vengano rimossi con un massaggio o applicando una piastra riscaldante, e un raffreddore aiuterà dopo una ferita o una bruciatura. L'accettazione degli analgesici è giustificata quando la causa del dolore non può essere risolta rapidamente. Hanno un effetto temporaneo e hanno solo un effetto analgesico. Se non tratti la malattia sottostante, il dolore tornerà dopo un po 'di tempo.

antidolorifici

Tipi di antidolorifici

Tutti gli analgesici sono divisi in due grandi gruppi:

  1. I narcotici bloccano i centri del dolore nel cervello umano. Con la loro azione, sono simili ai farmaci, quindi possono essere acquistati solo su prescrizione medica. Ma nonostante questo, molte persone sono diventate dipendenti da loro. Questi farmaci, oltre a alleviare il dolore intenso, attivano i centri di piacere e causano una sensazione di euforia.
  2. I farmaci non narcotici hanno meno potere e sono efficaci per il dolore da moderato a lieve. Bloccano gli impulsi nervosi trasmessi dall'area dolorosa al cervello. Questi medicinali sono disponibili in commercio e ogni persona nell'armadietto delle medicine a casa li ha. Ma ancora non è consigliabile prenderli troppo spesso, in quanto hanno molti effetti collaterali e possono anche creare dipendenza.

Caratteristiche degli analgesici narcotici

Questi farmaci sono efficaci negli attacchi di dolore severo, ma dal momento che sono farmaci e rapidamente avvincenti, possono essere ottenuti solo dietro prescrizione medica. L'assunzione incontrollata porta alla tossicodipendenza. Secondo la loro composizione, sono divisi in tre gruppi: antidolorifici

  • alcaloidi naturali contenuti nei semi di papavero, ad esempio "Codeina" o "Morfina";
  • farmaci semi-sintetici ottenuti modificando la molecola di morfina, ad esempio "Ethylmorphine";
  • composti completamente sintetici, come "Promedol" o "Fentanyl".

Analgesici non narcotici

Questi sono noti antidolorifici e farmaci antinfiammatori, ottenuti per sintesi chimica. Hanno un impatto molto più basso, ma hanno anche molti effetti collaterali. I più comuni farmaci antidolorifici non narcotici sono Aspirina, Paracetamolo, Analgin o Citramon. Tutti hanno diversi gradi di esposizione, ad esempio, il paracetamolo ha un pronunciato effetto antipiretico. Inoltre, c'è un gruppo separato. antinfiammatorio non steroideo farmaci che allevia anche il dolore, per esempio, l'ibuprofene.

Antidolorifici diretti

Ci sono anche farmaci la cui azione non è mirata al dolore stesso e al blocco degli impulsi nervosi da esso, ma su singoli organi e tessuti del corpo. Ma aiutano ancora con un certo dolore, quindi possono essere usati come analgesici. Hanno un'azione mirata e aiutano solo con un tipo di dolore.

  1. Se il cuore fa male, prendi "Nitroglicerina" o "Validolo", che migliorano la circolazione sanguigna e arricchiscono il muscolo cardiaco con l'ossigeno. antidolorifici
  2. Per i mal di testa a causa di una maggiore pressione, devono essere assunti farmaci antipertensivi, che lo ridurranno e il dolore scomparirà. Questo è, per esempio, il tenorico o il clofelin.
  3. Il dolore allo stomaco e all'intestino può essere rimosso con farmaci carminativi che riducono la formazione di gas. Se è causato da un'ulcera o una gastrite, allora gli antiacidi, come Almagel, aiutano.
  4. C'è anche un gruppo di farmaci antispasmodici che riducono anche
    molti dolori La loro azione si basa sul fatto che rilassano la muscolatura liscia degli organi interni e riducono il tono vascolare. Tali farmaci sono utilizzati per il dolore addominale, il trattamento di ulcere e calcoli biliari, gli spasmi dei muscoli bronchiali e per stimolare l'attività cardiaca. Molti farmaci appartengono a questo gruppo, ma il principale ingrediente attivo è lo stesso per tutti. Esso o papaverina: "Papazol", "Papaverin", o drotaverin: "No-Shpa", "Spazmol".

antidolorifici per le fratture

Antidolorifici locali

Per fratture e lesioni varie, raramente bevono analgesici sotto forma di compresse. In questo caso, quando è necessario rimuovere rapidamente il forte dolore nei muscoli, nelle ossa e nelle articolazioni, utilizzare mezzi esterni. Il più delle volte, i dottori usano iniezioni "Novocain". Questo farmaco ha un effetto anestetico locale, in quanto blocca gli impulsi nervosi dal sito del dolore. Tali iniezioni vengono effettuate solo in istituti medici, ma una soluzione allo 0,5% di Novocaina può essere utilizzata esternamente, ad esempio per ustioni, attaccare un panno sterile inumidito con esso. I dolori muscolari sono un buon aiuto. unguento riscaldante e gel, per esempio, Menovazin. I preparati locali sono anche usati per radicolite, artrite e osteocondrosi.

Antidolorifici per il mal di denti

È risaputo che la cosa più difficile da sopportare è quando fa male un dente Accade spesso che accada nel momento più inappropriato, e non c'è possibilità di visitare il dentista. Gli analgesici più efficaci per il mal di denti sono Ketanov, Pentalgin, Nise e Tempalgin. Inoltre, gli anestetici locali possono essere d'aiuto, ma possono essere somministrati solo da un medico. Questa è "Lidocaina" o "Ultracain". Anche se a volte si consiglia di applicare un batuffolo di cotone al dente inumidito con uno di questi preparati, ma questo dovrebbe essere fatto solo come ultima risorsa. È meglio bere un analgesico e appena possibile visitare un medico. Il mal di denti più forte e più efficace è Ketanov. Può essere trovato sotto il nome "Ketorol". Questo farmaco ha molte controindicazioni ed effetti collaterali, ma dopo 20-30 minuti viene alleviato anche il mal di denti più forte.

Come assumere analgesici

antidolorifici per il mal di denti

Con l'apparenza del dolore devi prima pensare alla loro causa. Se non è possibile visitare un medico, è lecito alleviare il dolore con i farmaci, ma non è consigliabile farlo spesso. Se hai bisogno di analgesici più di 2 volte a settimana, dovresti consultare il medico. Quando si assume un farmaco, è necessario leggere le istruzioni e scoprire quali controindicazioni ed effetti collaterali ha, ma anche se si può prendere questo farmaco, si consiglia di iniziare con una mezza pillola. E solo se dopo un po 'il dolore non è passato, bevi il resto. Cerca di ascoltare il tuo corpo e, nel caso in cui sia possibile, è meglio fare a meno dei farmaci.