Dopo la formazione dell'URSS, è nata l'esigenza di formare non solo un nuovo ordine sociale e giuridico, ma anche il cinema. Adattandosi a questi requisiti, la maggior parte dei film degli anni seguenti raccontava la vita dei contadini e dei lavoratori. Pertanto, c'era bisogno di un nuovo tipo di attrici che assomigliasse esternamente a semplici donne rurali che posseggono, allo stesso tempo, una delicata organizzazione spirituale. L'attrice sovietica Valentina Telegin è venuta al cinema proprio perché apparteneva a questo tipo e durante tutta la sua carriera è stata incredibilmente richiesta. Tuttavia, la sua vita personale era di successo come quella professionale?

Valentine Telegina

L'origine dell'attrice e dell'infanzia

Valentina Petrovna Telegin era un vero cosacco ereditario. Nacque nel febbraio del 1915 a Novocherkassk, che a quel tempo recitava nel ruolo della capitale dei Cosacchi del Don (oggi regione di Rostov). Nonostante il periodo difficile in cui è passata l'infanzia della futura attrice, è cresciuta come una ragazza cattiva e sincera. Mentre studiava a scuola, Telegin entrò in un locale club di teatro, con la quale ha iniziato la sua passione per la recitazione. Il capo del gruppo, che in passato era attrice, ha molto apprezzato il talento della giovane Valentina e le ha consigliato di entrare in una scuola di teatro dopo la laurea.

studenti

Piena delle sue più ardite speranze, Valentina Telegina arrivò a Leningrado e superò con successo gli esami presso l'Institute of Performing Arts. Inoltre, il suo gioco fece una tale impressione sulla commissione di ammissione che la giovane ragazza cosacca fu immediatamente accreditata al secondo corso.

Telegina è stata originariamente definita nel laboratorio degli insegnanti Vivienne e Sokolov, ma in seguito si è rivolta volontariamente al leggendario regista sovietico in quel momento. Sergey Gerasimov. E non invano, perché non era solo un insegnante straordinario, ma aveva anche l'abitudine di girare nei suoi film particolarmente a lui cari studenti. Valutando il talento e, cosa più importante, sorprendentemente rilevante a quel tempo tipo di donna veramente russa, Telegina, Sergei Apollinarievich la invitava spesso a comparire nelle sue opere.

Il primo lavoro nel cinema e negli anni della guerra

Ha fatto il suo debutto sullo schermo di Valentina Telegin nel 1934 in un episodio di una delle immagini della sua insegnante: "Ti amo?". Dopo che per quasi 3 anni non recitò, concentrandosi sui suoi studi, e dopo essersi diplomata dall'istituto iniziò a suonare sul palco Teatro di Lensoveta.

Nel 1937, fu invitata a suonare in uno degli episodi di Taiga Gold, e un anno dopo Gerasimov le diede il ruolo di Moti Kotenkova a Komsomolsk. È stato questo ruolo che in seguito ha determinato l'intero percorso creativo dell'attrice e del suo ruolo: una donna / nonna semplice di una nazione così naturale che sembra vivere in un cortile vicino.

Un anno dopo, Sergei Apollinarievich invitò nuovamente il suo allievo a giocare a Stepanida Lagutina nel "Maestro". La sua eroina non aveva quasi nessun testo, ma era presente in molte scene, a simboleggiare la pesante percentuale di contadine ignoranti e oppresse.

figli di Valentina telegina

Nonostante tutti questi successi, Valentina Telegina è diventata famosa grazie al suo omonimo film "Membro del governo". Ora molti registi la invitarono ad agire nelle loro mani, ma scoppiò la Grande Guerra Patriottica, e l'attrice, dopo aver sospeso le sue attività, andò volontariamente a Tallinn, dove si svolgevano aspre battaglie, compresa una brigata di recitazione. Più tardi la loro compagnia fu sull'isola di Ezel.

Qui, nel suo tempo libero, Valentina Telegina era una cuoca, un'infermiera e una lavandaia. Ha intrapreso qualsiasi lavoro per aiutare i coraggiosi guerrieri. Dopo molti anni, verrà scritto un romanzo sulla sua disinteressata attività di V. Rudny.

Più tardi, l'attrice è tornata a Leningrado e ha vissuto lì per un po ', subendo tutti i blocchi, finché non è stata evacuata ad Alma-Ata.

Negli anni della guerra, l'attrice ha recitato in due film - "Invincible" e "Secretary of the District Committee", sebbene non fosse elencato nei titoli di coda. Più tardi, fece un tour molto in prima fila, e dopo la vittoria si trasferì a Mosca, dove fu accettata dallo studio per loro. Gorky, e ha anche recitato nell'attore dello Studio Theatre.

Ulteriore carriera

Dopo la guerra, il vero periodo delle star nella carriera di Telegina arrivò - fu bombardata da offerte per recitare in film, e sebbene la maggior parte dei suoi ruoli fossero secondari, furono loro che a volte divennero il principale clou dei film.

Tra la sua eredità creativa ci sono molte eroine: un'infermiera, un'infermiera, una contadina, un contrabbandiere, un conduttore, una strega malvagia e persino una hostess di un bordello. Ognuno di questi ruoli era così perfettamente interpretato che all'attrice è stato dato il soprannome di "zia nazionale".

valentine telegina vita personale

I più amati dal pubblico sono i film con la partecipazione dell'attrice - "Kuban Cossacks", "The House I Live In", "It Was in Penkovo", "The Ballad of a Soldier", "Three Poplars on Plyushchikha", "We Will Live Until Monday" e molti altri . In totale, il porcellino salvadanaio creativo di Valentina Telegina contiene più di sessanta ruoli, oltre a diversi cartoni animati.

La storia del fratello scomparso dell'attrice

Fuori dall'area di tiro, Valentina Telegin era molto diversa dalle sue eroine. Quelli che le erano vicini, notarono che per la natura dell'attrice era una vera donna di città e una donna molto intelligente. Da un lato, era aperta e comprensiva, ma allo stesso tempo sapeva come mantenere una distanza e raramente condivideva i suoi sentiti segreti con Valentina Telegin. La sua famiglia era avvolta in una massa di segreti, la maggior parte dei quali portava con sé.

Valentine Telegin marito

Ad esempio, quasi nessuno sapeva che aveva un fratello più giovane che, durante la seconda guerra mondiale, fu forzatamente dirottato in Germania come forza lavoro. Tuttavia, invece di lavori forzati, fu mandato in una scuola di ricognizione, e dopo la guerra fu mandato nella Germania Ovest, dove visse sotto il nome di Kondrashov fino al 1957, quando fu in grado di tornare a casa.

Se in quegli anni si è saputo che un'eminente attrice sovietica aveva un fratello che viveva nel territorio occupato, ed era anche coinvolto nello spionaggio - Telegin poteva perdere la sua carriera, quindi questa storia è diventata pubblica solo alla fine della vita di Valentina Petrovna.

Valentina Telegin: marito

C'era un altro mistero che avvolgeva la vita di una famosa attrice. Anche le persone più vicine a lei non sapevano di lei. Riguardava gli uomini che amavano Valentina Telegin.

La sua vita personale, nel frattempo, era piuttosto turbolenta. Nonostante la sua apparizione come donna rurale, l'attrice era una donna molto ben curata e affascinante che amava gli uomini. Secondo Valentina Petrovna stessa, aveva un marito pilota, che divenne il padre di sua figlia Nadezhda. Tuttavia, quanto è vera questa storia è sconosciuta, poiché la giustificazione di un "pilota-marito" o "capitano di mare" è tradizionale per le madri single.

La figlia di Telegina mi ha detto che per tutta la vita ha avuto sentimenti tremendi per il regista teatrale Alexander Pergament.

attrice valentine telegina

Valentina Telegina iniziò a lavorare con lui all'inizio degli anni '40, con l'arrivo della flotta del Baltico nel teatro. Insieme hanno girato molto sul fronte, quindi è possibile che l'attrice abbia sentimenti romantici nei confronti del regista. Erano reciproci? Ora nessuno può rispondere, tanto più che il regista aveva una moglie - l'attrice Yevgeny Cerebilko. La pergamena morì quasi dieci anni prima da Telegina, e anche nei suoi ultimi giorni lo ricordava.

Bambini Valentina Teleginoy

L'attrice aveva una figlia, Hope. Non importa chi fosse suo padre, non ha partecipato alla crescita della ragazza, e Valentina Petrovna stessa l'ha fatta alzare in piedi.

famiglia telegina di San Valentino

Il rapporto tra madre e figlia non è stato sempre agevole, tuttavia, negli ultimi anni, l'attrice Nadya è quella che si è presa tutto il disturbo di prendersi cura di lei.

Gli ultimi anni di Valentina Telegin

Negli ultimi anni della sua vita, l'attrice era molto malata, ma ha continuato a recitare in film ea rilasciare interviste.

Una "zia nazionale" morì nell'ottobre del 1979 e fu sepolta nel cimitero di Mosca Mitinsky. Alcuni anni dopo la sua morte, la figlia di Nadia vendette un appartamento a Mosca nel centro e si trasferì a vivere nella regione di Mosca.

valentine telegina family life personale

Secondo le recensioni di amici e colleghi, c'era un personaggio sorprendentemente persistente e nobile di Valentina Telegin. Vita personale, famiglia e una carriera cinematografica di grande successo - tutto questo, anche se ha avuto, ma non sempre come vorremmo. Fortunatamente, a prescindere dalle difficoltà che ha dovuto affrontare nella sua vita, Valentina Petrovna è sempre riuscita a uscire da qualsiasi situazione come vincente.