Negli ultimi 15 anni, Kote Makharadze, un commentatore sportivo noto in tutto il paese sovietico, non è stato vivo, la cui voce e intonazione non potevano essere ignorate. Aveva uno straordinario senso dell'umorismo, non gli piaceva lo standard nella vita e nel lavoro. Si è detto di lui che non ha solo segnalato una partita particolare, ma ha giocato. Forse è riuscito a farlo perché non era solo un commentatore, ma anche un grande attore nel teatro e nel cinema. kote makharadze

Kote Makharadze: biografia e origine

Nel novembre 1926, un figlio nacque a Tbilisi nella famiglia di Ivan Konstantinovich e Varvara Antonovna Makharadze, che si chiamava Kote. Suo padre fino agli ultimi giorni dell'impero russo era un ufficiale, nella specialità civile era un economista e lavorava fino alla sua morte nel 1956. Mamma Kote era a capo della biblioteca, prima nel 1 ° ginnasio classico, e poi nella prima scuola di insegnamento e dimostrazione (sopravvisse al marito di 14 anni). In breve, il futuro attore e commentatore è nato e cresciuto in una famiglia intelligente. Fin dalla prima infanzia, ha dovuto arte. All'età di 7 anni entrò nella scuola coreografica della città di Tbilisi, studiò lì per 7 anni e si laureò con il massimo dei voti. Tuttavia, durante l'adolescenza, era appassionato di basket e, come parte della squadra Dynamo, divenne il campione della SSR georgiana. Come puoi vedere, fin dalla più tenera infanzia della sua vita, lo sport e la creatività sono andati di pari passo.

Educazione professionale

Nel 1944 si diplomò alla scuola superiore e immediatamente entrò nell'istituto teatrale della città di Tbilisi, che portava il nome di Shota Rustaveli. Durante gli anni di studio, i suoi insegnanti erano grandi maestri dell'arte teatrale come A. Khorava - Artista del Popolo dell'URSS, G. Tovstonogov (non meno artista titolato), D. Alekseidze, ecc. Molti insegnanti credevano che Kote Makharadze fosse una scoperta, una pepita, e che avrà un meraviglioso futuro di recitazione. Biografia di Kote Makharadze

Attività teatrali

Dopo la laurea, Kote Makharadze è entrato al servizio nel Teatro Accademico intitolato Shota Rustaveli. Qui ha lavorato per 23 anni, durante i quali è riuscito a interpretare più di 100 ruoli e ha ricevuto il titolo di People's Artist of the Georgian SSR, e ha anche ricevuto l'Ordine della Bandiera Rossa del Lavoro. Successivamente, si è trasferito al Teatro Accademico intitolato a K. Mardanishvili. Il numero di ruoli che ha interpretato nel corso degli anni in questo teatro è stato moltiplicato. Per due volte è stato riconosciuto come il miglior attore del teatro, di conseguenza ha vinto i premi Akhmeteli e Mardanishishvili ed è stato insignito dell '"Ordine d'onore", il massimo riconoscimento della Georgia. Kote Makharadze è anche cittadino onorario di Tbilisi e Poti.

ruolo

K. Makharadze ha suonato nelle commedie di autori sia georgiani che stranieri. Il meglio dei suoi ruoli è stato Julius Fucik (in "Report con un cappio al collo"), il ruolo di Creonte nelle commedie "Antigone" e "King Edipo", Don César de Bazan, Cassio ("Otello"), Laert ("Amleto"), Karenin ("Anna Karenina"), Baron Munchhausen, Petruchio ("La bisbetica domata"), Marchese Pose ("Don Carlos"), Salieri ("Amadeus"), Presidente ("Ingannare e amare"), Oberon ("Sogno d'estate" notte ") e altri. kote makharadze vita personale

Ruoli cinematografici

Hai provato a fare film di Kote Makharadze? I film in cui ha recitato non sono così numerosi. Ce ne sono solo una dozzina. E tra questi i più famosi sono "Dai, nonni!", Girato nel 1981, "Repentance" (1984) e "Confrontation" (1985). La serie "Guardians of Vice", in cui interpreta il ruolo di Albert Hitchcock, ha anche fatto una grande impressione sul pubblico ed è uno dei migliori film con Kote.

sport

Parallelamente alla sua attività di attore, era affascinato dallo sport. Nei suoi anni da studente, era il capitano della squadra di basket junior, che nel 1945 divenne il vincitore della competizione della USSR Cup. Successivamente, è stato portato nella squadra "Dynamo".

Inizia una carriera di commentatore sportivo

Kote (Konstantin) Ivanovich, come già sapevi, era esperto di sport e quando nel 1957 iniziò a praticare sport, non fu una sorpresa per nessuno. In un primo momento, ha diretto programmi solo sulla televisione e sulla radio georgiana, ma in seguito ha iniziato a commentare le partite di significato all-union, cioè ha diretto partite in due lingue: russo e georgiano. Tre volte Kote ha riferito delle Olimpiadi, dal 1966 - tutti i campionati nazionali e mondiali. È stato lui a commentare la partita quando la Dynamo (Tbilisi) è stata in grado di vincere la Coppa dei Campioni. Ci sono stati più di 2,5 mila segnalazioni su 20 tipi di sport. La partita d'addio di Igor Blokhin - "World Team vs. Dynamo Kiev" - è stata guidata dal leggendario Kote Makharadze stesso. Alla fine della sua carriera, è stato nominato miglior commentatore sportivo in Georgia del XX secolo. A proposito, Makharadze ha condotto non solo rapporti sportivi. Nel 2001 è diventato il protagonista e uno dei direttori del Festival Internazionale "Chabukiani-Balanchine" nell'arte del balletto. kote makharadze movies

Kote Makharadze: vita personale, bambini

Konstantin Ivanovich è stato sposato tre volte. La prima moglie fu la famosa attrice georgiana Medea Chakhava. Gli portò una figlia, Maku, e un figlio, Iviko. La figlia divenne allieva della scuola di ballo e poi una famosa ballerina. Oggi è a capo dello studio di danza "Dance Class of the Vera Quarter". Il figlio, Iviko, divenne, come suo padre, un commentatore sportivo. Fin dall'infanzia, Kote lo ha portato ai rapporti con lui. Non c'è praticamente nessuna informazione sul secondo matrimonio, ma molto si sa della terza, dal momento che la sua prescelta non era una donna comune, ma una delle attrici più famose dell'URSS. Kote Makharadze e Sofiko Chiaureli per 30 anni sono stati una coppia esemplare che l'intero paese guardava con ammirazione. Sfortunatamente, non ha dato alla luce bambini, quindi era molto dispiaciuta di non aver osato. Quando si sono incontrati, entrambi avevano già famiglie e non potevano nemmeno pensare che un giorno sarebbero stati destinati a stare insieme. Come racconta lo stesso K. Makharadze, lui, prima di sposare Sofiko, la conosceva da oltre 25 anni. Aveva un meraviglioso giovane marito (10 anni più giovane di Kote Makharadze), bambini. kote makharadze e sofiko chiaureli

Origine dell'amore

Da qualche parte negli anni '70, il destino teatrale li ha uniti. Erano coinvolti nella stessa esibizione, dove avrebbero dovuto interpretare una coppia innamorata. All'improvviso Kote si rese conto che il testo che avrebbe dovuto pronunciare completamente coincideva con i sentimenti che avrebbe voluto confessare a Sofiko. Risultò che sentiva la stessa cosa. Una volta furono in grado di confessarsi l'un l'altro, e tutto andò e se ne andò. E non era una passione che poteva divampare all'istante ed uscire, era un amore profondo e divorante.

Fatti interessanti

Come si è scoperto dopo, durante il periodo di corteggiamento, Kote ha inviato messaggi crittografati al suo amante dallo schermo TV. Nessuno lo sospettava e capì quando e dove lui le aveva programmato un appuntamento. Prima di sposarsi, si sono incontrati di nascosto per circa 5 anni. Nel corso degli anni, sono state fatte molte azioni romantiche sia da lei che dalla sua parte. Ha cercato di soddisfare tutti i suoi desideri. E lei lo ha preso con la dignità di una vera regina. Erano entrambi attori, ma mai in competizione tra loro, come in alcuni tandem coniugali creativi.

Matrimonio con Sofiko

Erano entrambi persone adeguate e si comportavano come persone normali, non come le stelle. Era orgoglioso del suo successo e lei-sua. Si sono presi cura l'uno dell'altro. Una volta che Kotz si ammalò gravemente e Sofiko, lasciando il lavoro, giorno e notte era vicino alla sua amata. Grazie a lei, la sua vita è durata per ben 5 anni. kote makharadze bambini

epilogo

Kote Makharadze non è diventato nel 2002. Sofiko venne poi a San Pietroburgo per prendere parte allo spettacolo, che suo marito le aveva "presentato". Dopotutto, ha creato il proprio teatro proprio sotto casa, e non è dovuta andare a lungo per andare a teatro. Konstantin Ivanovich fu sepolto nel Pantheon Didube del più grande popolo della Georgia. Dopo 5 anni, Sofiko Chaureli stessa fu sepolta vicino alla sua tomba.