Questo misterioso strumento è raramente trovato oggi, quindi non sorprende che molti non sappiano cos'è un'arpa. È stato inventato diverse migliaia di anni fa, il suo design è cambiato molte volte e il suono è diventato più voluminoso e vibrante.

Foto dell'arpa

Cos'è l'arpa

Lo strumento musicale è costituito da una cornice triangolare, aperta su entrambi i lati, su cui sono allungate le corde di varie lunghezze. Per far suonare l'arpa, i musicisti modificano le corde con la punta delle dita. La lunghezza della corda determina quanto alto o basso sarà il suono. La moderna arpa da concerto ha un telaio con un'altezza di 1,8-1,9 metri e una larghezza di circa 1 metro, e il suo peso è di 32-41 kg. Sulla cornice ci sono 47 corde di varie dimensioni.

Questo strumento musicale sta diventando sempre più raro, quindi molte persone non sanno esattamente cosa sia l'arpa. Ci sono altri strumenti simili. Questi includono la lira, dove tutte le corde hanno la stessa lunghezza, ma diverso spessore e forza di tensione, così come un salterio e un cembalo, che viene suonato non con le dita, ma con i martelli.

Storia di

Le prime arpe erano probabilmente fatte con archi da caccia e consistevano in più archi attaccati alle estremità di una base curva. Lo strumento egiziano, che era usato circa 5 mila anni fa, consisteva in sei corde, fissate sul telaio con pioli di legno. Entro il 2500 aC. e. i greci avevano già delle grandi arpe, in cui le corde erano attaccate a due lamelle di legno collegate tra loro da un angolo.

Suonare l'arpa

Dall'XI secolo in Europa già sapevo cosa fosse l'arpa. Qui gli strumenti del telaio apparvero per la prima volta dove le corde di ferro furono inserite in una cornice di legno triangolare. Erano piuttosto piccoli, solo circa 0,5-1,2 metri di altezza, ed erano spesso usati da musicisti erranti. Le arpe non potevano riprodurre note più alte o più basse di quelle a cui erano sintonizzati, quindi i musicisti hanno condotto esperimenti. Per rendere il suono più vario, gli strumenti sono stati creati con un'ulteriore fila di stringhe parallele a quella principale. In Galles, alcuni arpisti avevano tre file di archi.

Altri maestri hanno un approccio diverso. Invece di aumentare il numero di file, hanno sviluppato meccanismi per modificare la lunghezza delle stringhe, regolando quindi il tono. Alla fine del XVII secolo, in Austria, venivano usati dei ganci per accorciare la lunghezza secondo le necessità, fornendo due note su ogni corda. Nel 1720, Celestine Hochbrücker aggiunse 7 pedali per controllare questi ami. Nel 1750, Georges Cusino sostituì i ganci con piastre di metallo e raddoppiò il numero di pedali per suonare tre note per ogni corda. Nel 1792, Sebastian Erard sostituì le piastre con dischi rotanti in ottone con due tacchetti, ognuno dei quali stringeva la corda come una forchetta quando il disco girava. Ha anche ridotto il numero di pedali a 7 sviluppando un meccanismo che potrebbe assumere tre diverse posizioni. Lo sviluppo di Erar è ancora usato nelle moderne arpe da concerto.

Suonare l'arpa

materiale

Lo strumento musicale per arpa è costituito da una grande base triangolare in legno, solitamente in acero. L'acero bianco è abbastanza forte da sopportare la pressione delle corde. L'abete rosso viene utilizzato anche per alcune parti del mazzo, poiché è leggero, resistente e flessibile, che gli consente di reagire in modo uniforme alle vibrazioni delle corde e creare un suono ricco e chiaro.

La piastra curva a cui sono attaccate le corde è in ottone. Anche i dischi e i pedali che controllano la lunghezza sono in ottone. Il complesso meccanismo interno che collega i pedali ai dischi è in ottone e acciaio inossidabile e alcune parti sono in nylon. Le corde per arpa sono in acciaio e nylon. Ogni materiale ha proprietà diverse che lo rendono adatto per una particolare lunghezza di corda. La superficie dell'arpa è trattata con vernici trasparenti, può essere decorata con pannelli decorativi in ​​legno di noce o mogano più costoso. Alcuni strumenti sono coperti con piastre d'oro 23 carati.

disegno

Ogni arpa è un'opera d'arte unica. Il design dell'arpa dipende dalle esigenze dell'esecutore. Gli arpisti tradizionali richiedono strumenti piccoli e leggeri con archi controllati da leve. I musicisti classici usano strumenti molto più grandi con archi a pedale. L'aspetto dell'arpa varia da semplici linee geometriche con una finitura naturale a intricati intagli con una vasta gamma di decorazioni.

Suonare l'arpa

Come scegliere un'arpa per un musicista principiante

Suonare l'arpa dipende da come lo strumento si adatta al corpo del musicista. Per gli adulti seduti su un seggiolone standard da 18 pollici, adatto modello da pavimento di 30-34 corde. Per un bambino di 6-8 anni, seduto su uno sgabello da 12 pollici, l'arpa a 28 corde montata sul pavimento è considerata l'opzione di maggior successo.

Curiosità sull'arpa

  1. Questo è uno dei più antichi strumenti al mondo: fu inventato intorno al 3000 aC. e., e l'immagine più antica di un musicista che suona l'arpa, è sulle pareti delle tombe egiziane.
  2. In nessuna parte del mondo ci sono più arpe che in Africa. Questo strumento musicale è utilizzato da quasi 150 nazioni africane.
  3. La parola "arpa" fu usata per la prima volta attorno al 600 dC e significava tutto strumenti a corda in generale.
  4. Il range dello strumento va da 1 a 90 stringhe.
  5. Gli arpisti moderni giocano usando solo quattro dita per mano, toccano le corde con la punta delle dita. Lo stile irlandese del gioco è più aggressivo, qui i musicisti usano anche le unghie per rendere il suono più forte e più acuto.
  6. Il logo della famosa birra irlandese Guinness mostra anche una foto dell'arpa.
  7. L'arpa è stata il simbolo nazionale dell'Irlanda dal 13 ° secolo.

Cos'è l'arpa

Questo strumento musicale diventa una rarità. Di regola, l'arpa viene usata in concerti di musica classica come parte di orchestre o assoli, ma ci sono anche comunità di appassionati che non permettono al mondo di dimenticare questo straordinario strumento. Grazie al suono meraviglioso, iridescente e all'aspetto interessante, è ancora rispettato dai principianti e dai musicisti professionisti.