Nella pratica giudiziaria, ci sono frequenti casi in cui un reato in quanto tale non si è verificato, tuttavia, è stato registrato che c'era un tentativo di fare questo o c'era una preparazione di tutto il necessario per la sua commissione. In entrambi i casi, la persona colpevole di tali azioni è ritenuta responsabile ai sensi dell'art. 30 del codice penale. Che cosa dice esattamente, e quali conseguenze attendono il trasgressore? Tutte queste domande meritano una considerazione più dettagliata.

L'essenza della domanda

Nel codice penale della Russia c'è il concetto di "crimine incompiuto". Si riferisce a una situazione in cui il perpetratore ha fatto di tutto per commettere un reato, ma per ragioni al di fuori del suo controllo, non era in grado, dopotutto, di raggiungere l'obiettivo desiderato. Tuttavia, deve essere punito per tali azioni. Le circostanze di tali azioni e le conseguenze a cui potrebbero condurre, considerano solo l'articolo. 30 del codice penale.

St 30 UK RF

Comprende 3 punti che descrivono chiaramente i tipi di crimini incompiuti. Ce ne sono solo due:

  • cottura;
  • tenta di impegnarlo.

Inoltre, al comma 2 dell'art. 30 del codice penale della Federazione Russa vi è un chiarimento in quale caso sorge la responsabilità penale per tali azioni. Dopotutto, non tutti gli atti possono essere attribuiti a questa categoria. Alcuni di loro nel corso del procedimento sono riconosciuti semplicemente come teppismo, e questa è una violazione indipendente, che prevede una punizione completamente diversa. Questo articolo si applica solo a quei casi che possono essere attribuiti ai suddetti tipi di reati che non hanno raggiunto la loro conclusione logica.

Azioni preparatorie

Paragrafo 1 dell'art. 30 del codice penale esamina in dettaglio ciò che è considerato come "preparazione per un crimine". Questo è un concetto piuttosto ampio che include:

  1. La fabbricazione, la ricerca o l'adattamento di un particolare cittadino significa o strumenti con i quali ha pianificato di commettere il crimine. Alcune delle sue azioni sono di per sé un crimine degno di punizione. E a volte comportano tutta una serie di reati, portando a conseguenze ancora più gravi.
  2. Trovare persone che dovrebbero essere complici di un crimine futuro e cospirare con loro per commettere determinate azioni che porteranno alla commissione di un crimine.
  3. Creazione di determinate condizioni con un focus ben definito. Cioè, l'autore del reato sta facendo di tutto perché il crimine che ha concepito possa essere commesso.

La particolarità di tutti questi atti è che, per ragioni che vanno al di là del diretto controllo della persona direttamente responsabile, non hanno portato alla commissione del crimine pianificato.

Differenza di concetti

Un tentativo di commettere un reato sulla base della clausola 3 dell'articolo 30 del codice penale della Federazione Russa è considerato come azioni mirate a commetterlo, che non sono state completate per ovvi motivi, indipendentemente dalla persona accusata. Ciò può anche includere l'inazione del cittadino nella situazione da lui creata, che dovrebbe portare a gravi conseguenze negative.

preparazione del crimine e crimine tentato

Ma prepararsi per un crimine e tentare un crimine sono due concetti completamente diversi. La loro differenza è evidente dalla definizione stessa. Nel primo caso, l'autore del reato svolge azioni preparatorie, cioè pianifica il crimine e crea tutte le condizioni necessarie per farlo. Non è ancora passato all'azione, ma ha già infranto la legge, facendo di tutto per riportare in vita il suo malvagio intento. Nel caso di un tentativo, si comprende che l'autore del reato ha già iniziato ad attuare il piano. In sostanza, queste sono già azioni concrete che hanno un significativo pericolo pubblico rispetto al processo preparatorio.

Spiegazioni necessarie

Al fine di comprendere meglio le situazioni specifiche relative a reati incompiuti, è necessario studiare attentamente l'arte. 30 del codice penale con commenti. Queste spiegazioni forniscono una descrizione dettagliata di ciascuno dei concetti utilizzati. Ad esempio, cosa si intende per crimine non pienamente commesso? Ciò non significa che la persona che ha tentato di commetterlo, improvvisamente ha cambiato idea su propria iniziativa (a causa di paura, pietà o indecisione). Niente affatto.

Articolo 30 UK RF con commenti

È solo che le circostanze oggettive erano tali che alcuni ostacoli sorsero per il completamento delle attività criminali avviate. Ad esempio, ha iniziato a piovere forte o c'erano alcuni sconosciuti nelle vicinanze la cui presenza non permetteva di continuare il piano. Inoltre, nei commenti sono descritti quattro tipi di tentativi:

  1. Incompiuto. L'argomento non ha avuto l'opportunità di completare le azioni avviate, quindi non hanno portato a risultati dannosi (ad esempio, il cittadino ha mirato, ma non ha sparato, dal momento che era detenuto).
  2. Finito, quando oggettivamente l'azione veniva eseguita, ma le conseguenze attese, pericolose per la società, non arrivavano mai (il colpevole sparava e mancava).
  3. Tentativo commesso con mezzi inadatti. Cioè, loro, infatti, non possono causare danni a nessuno.
  4. Un tentativo che è stato fatto su un oggetto inutilizzabile. L'oggetto del crimine ha perso le sue proprietà o è completamente assente.

La familiarizzazione con tali spiegazioni rende più comprensibile l'essenza stessa di questo articolo.

Giusta retribuzione

Ciò che minaccia l'autore del reato di cui all'art. 30 del codice penale? Il termine della sua pena per tali atti è stabilito dal tribunale, guidato dall'art. 66 del codice penale della Russia.

st 30 uk rf term

In conformità con esso, prima di tutto, è necessario comprendere le ragioni che non hanno permesso all'oggetto di commettere un crimine concepito da lui. A volte questa circostanza cambia completamente l'atteggiamento nei confronti dell'imputato. Inoltre, nella parte 2 si afferma che per il fatto stesso di preparazione, la punizione non può superare la metà di quanto previsto nell'articolo corrispondente per un crimine già completato. Per il tentativo la dimensione della punizione e il termine dovrebbero essere meno di tre quarti del massimo possibile. Il giudice prende la decisione finale solo dopo aver considerato tutte le circostanze del caso. Entrambi i motivi che hanno spinto la persona a commettere questo reato e le conseguenze a cui hanno condotto i suoi atti illeciti dovrebbero essere presi in considerazione. Ma l'applicazione dell'ergastolo o della pena di morte ai sensi di questo articolo non è prevista dalla legge.