La biografia di Yuri Alekseevich Gagarin è ricca di fatti interessanti. La sua vita inizia nel villaggio di Klushino, nel distretto di Gzhatsky (ora ribattezzato Gagarinsky) della regione di Smolensk. Il futuro cosmonauta nacque il 9 marzo 1934 in una famiglia ordinaria di lavoro. Così, Alexey Ivanovich, il padre del ragazzo, era un falegname; Anna Timofeevna, madre, lavorava in un caseificio.

infanzia

La biografia di Gagarin è piena di fatti interessanti, svolte inaspettate e risultati felici. Yura andò a scuola nel settembre del 1941, ma già il 12 ottobre le truppe tedesche entrarono nel villaggio e l'addestramento fu interrotto. Per circa un anno e mezzo, il villaggio di Klushino fu occupato, e solo il 9 aprile 1943, quando l'Armata Rossa liberò queste terre, fu ripresa la scuola.

gioventù

Alla fine della guerra, la famiglia Gagarins si trasferì nella città di Gzhatsk (nel 1968 prese il nome da Gagarin), dove nel maggio 1949 il ragazzo finì il sesto grado. Poi è diventato uno studente della scuola professionale di Lyubertsy e allo stesso tempo la scuola serale della gioventù. Il giugno 1951 nella biografia del futuro astronauta segna la fine della scuola con onore e la ricevuta della sua prima specialità - il mago-incantatore.

Biografia del cosmonauta di Yuri Gagarin

Sempre nel 1951, ma già ad agosto, Gagarin fu iscritto nelle file degli studenti della Saratov Industrial Technical School, nello stesso periodo in cui il giovane iniziò a studiare presso il locale club di volo. Quattro anni dopo, nel 1955, Yuri ha ricevuto una nuova professione, questa volta con una laurea in fonderia. Scuola tecnica, si è laureato con il massimo dei voti. Inoltre, il futuro astronauta di quel periodo si interessò all'aviazione. Alla fine della scuola tecnica, Gagarin aveva già realizzato 196 voli sul suo primo velivolo, che era il velivolo Yak-18.

Nello stesso anno, il ragazzo fece un'altra scoperta per se stesso, saltando per la prima volta con un paracadute PD-47 da un'altezza di 800 metri.

Sia gli adulti che i bambini sanno che Yuri Gagarin è un astronauta. La biografia di questo uomo leggendario è ricca di fatti interessanti e di eventi luminosi.

Servizio militare

Nell'autunno del 1955, Yuri Alekseevich fu chiamato ai ranghi Esercito sovietico e inviato a studiare a Orenburg. Ora il futuro astronauta sta diventando uno studente della prima scuola militare Chkalovsky intitolata a Kliment Voroshilov. Nel 1957, viene prodotto Gagarin. Ora ha le qualifiche di un pilota da combattimento.

Nel dicembre del 1957, Yuri entrò in servizio nel 769th Fighter Aviation Regiment della 122a divisione della Northern Fleet Air Force, che si trovava nel villaggio di Luostari-Novoe, nella regione di Murmansk.

La biografia di Gagarin per i bambini in ogni momento è un esempio di come una persona con il suo duro lavoro può raggiungere vette veramente cosmiche.

Test dei veicoli di volo

Una breve biografia di Gagarin include gli aspetti principali della vita dell'astronauta e i suoi passi verso il sogno di milioni di persone. Quando nel 1959 fu nominato pilota senior, era già riuscito a volare per 256 ore.

La fase successiva della vita di questo grande uomo è legata al momento in cui ha presentato una relazione contenente una richiesta di ammissione al team di test delle ultime tecnologie di volo. Questo concetto significava astronavi. E nell'autunno del 1959, Yuri Alekseevich andò a conquistare la capitale.

Gagarin - il futuro astronauta

biografia di Gagarin

Marzo 1960 per l'eroe della nostra storia è diventato fatidico. Fu durante questo periodo che fu arruolato nel distaccamento del Centro di addestramento dei cosmonauti dell'Aeronautica come ascoltatore. Questa importante decisione fu presa dal comandante in capo dell'Aeronautica Konstantin Vershinin.

L'11 ottobre 1960, un gruppo di sei persone ha iniziato i preparativi per il loro primo volo controllato su un nuovo veicolo spaziale chiamato Vostok. Il gruppo, oltre a Gagarin, includeva personaggi famosi come Titov, Bykovsky, Popovich, Nelyubov e Nikolaev.

Nel gennaio 1961, Yuri Alekseevich fu nominato al posto di cosmonauta del PCC. Ha anche ricevuto la qualifica di astronauta astronauta.

Biografia Gagarin continua a ricostituire nuovi eventi interessanti. L'8 aprile dello stesso anno, diventa il tenente maggiore e il capo pilota della nave "Vostok".

Il primo nello spazio è stato Gagarin - un astronauta, la cui biografia brilla con momenti luminosi e eventi eccezionali. La questione del primato nel capo progettista Sergey Korolev e dei suoi associati non si è presentata. Era ovvio che il primo cosmonauta doveva essere un pilota di jet da combattimento, una persona assolutamente sana, disciplinata, professionalmente preparata. Una personalità eccezionale e leggendaria doveva essere un uomo di volontà volitiva, forte, adatto a tutte le esigenze fisiche, psicologiche e mediche. Il giovane Gagarin ha unito tutte queste qualità e ha soddisfatto tutti i requisiti.

Il primo uomo nello spazio

Il cosmonauta Yuri Gagarin, la cui biografia consisteva in molte difficoltà, superate con successo, ha realizzato il sogno di milioni di persone sovietiche. Lasciando indietro tutti i concorrenti, fu lui a visitare per la prima volta lo spazio esterno.

Come tutti sappiamo, questo è significativo non solo per l'Unione Sovietica, ma anche per tutto il mondo, l'evento si è svolto il 12 aprile 1961. Fu in quel giorno, a 9 ore e 7 minuti, dal cosmodromo di Baikonur che la nave Vostok partì con un solo pilota a bordo, che era Yuri Gagarin. Questo volo è durato 1 ora e 48 minuti. Durante questo periodo, la nave, a bordo della quale apparve per la prima volta l'uomo, fece un cerchio attorno alla Terra.

E alle 17 in punto 57 minuti il ​​TASS ha riferito che per la prima volta nella storia dell'umanità, il pilota-cosmonauta del satellite della nave spaziale Vostok, il maggiore Gagarin, Yury Alekseevich, volò nello spazio.

Questa importante notizia è arrivata con un ritardo di 50 minuti a causa del fatto che in quel momento ci si aspettava che firmassero un ordine conferendo a Yuri uno straordinario grado di specializzazione.

Biografia del cosmonauta Gagarin

Prima che il razzo decollasse, Gagarin gridò: "Andiamo!" Questa espressione passò alla storia e divenne leggendaria. Il team che ha lanciato Yuri Gagarin nello spazio ha incluso i migliori specialisti dell'URSS. Sergei Korolev era il capo istruttore della nave "Vostok", il suo vice Leonid Voskresensky divenne anche un sostegno al secondo periscopio. E per osservare il razzo sul periscopio principale dal bunker di comando aveva l'onore dell'ingegnere tenente colonnello Rocket Forces, Anatoly Kirilov, diede anche i comandi durante il lancio della navicella spaziale.

Il veicolo di lancio, sul quale è stato realizzato il primo volo nello spazio esterno, ha funzionato senza commenti. Tuttavia, all'ultimo stadio, il sistema di radiocomando ha fallito, il che era responsabile dello spegnimento dei motori della terza fase. Questo complicò l'atterraggio dell'astronauta.

Secondo il piano, Gagarin ha dovuto espellere ad un'altitudine di 7 chilometri, che ha cercato di realizzare. Dopo di ciò, l'astronauta discese dalla capsula con il paracadute. A quel tempo, la valvola che ha fornito l'aria non è stata immediatamente aperta nella sua tuta spaziale, per questo il primo cosmonauta è quasi soffocato, ma, fortunatamente, tutto è andato per il meglio. E l'ultimo ostacolo allo sbarco riuscito di Yuri fu il fatto che con un paracadute discese direttamente nell'acqua ghiacciata del Volga.

Gagarin biografia vita personale

Un'ottima preparazione pre-volo ha fatto il suo lavoro, e Gagarin, guidando le linee, ha preso il paracadute, cambiando la traiettoria di volo, ed è atterrato a due chilometri dalla costa.

La navicella Vostok ha compiuto un giro completo attorno alla Terra e dopo 10 ore e 55 minuti, al 108 ° minuto, ha completato un volo leggendario. A causa di alcuni guasti verificatisi nel sistema di frenatura, il dispositivo con la capsula, in cui si trovava Yuri Gagarin, non è atterrato in un raggio di 110 km, come previsto. Il suo sbarco si è svolto nella zona dei villaggi Smelovka e Podgornoye della regione di Saratov.

Fino al momento del volo, nessuno sapeva come si sarebbe comportata la psiche umana nello spazio, e quindi uno speciale sistema di difesa era stato progettato per garantire che l'astronauta avrebbe cercato di controllare la nave in un attacco di paura o follia. Per avviare il controllo manuale, dovrebbe aprire una busta con un codice speciale, digitarlo nel pannello di controllo e solo dopo averlo sbloccato. All'astronauta sono stati assegnati compiti semplici in orbita: mangiare, bere, registrare la sua voce su nastro e prendere appunti con una matita. Quando Yury Alekseevich fece il primo ingresso e provò a mettere la stessa matita vicino a lui, notò che immediatamente "galleggiava via". Sulla base di questa situazione, l'astronauta ha concluso che tutti gli oggetti nello spazio dovrebbero essere legati. Ha registrato le sue osservazioni e impressioni su un registratore.

La vita dopo il volo nello spazio

Dopo l'evento più importante della sua vita, Gagarin ha continuato il suo lavoro nel CPC. Nel maggio del 1961 fu nominato istruttore capo-cosmonauta del primo distaccamento cosmonauta e nel gennaio 1963 divenne comandante del distaccamento. Nel dicembre dello stesso anno, Yuri Alekseevich assunse la carica di vice capo del Centro di addestramento per i cosmonauti.

6 novembre 1963 Yuri Gagarin fu promosso a colonnello.
breve biografia di Gagarin

Nel 1968, Gagarin ricevette un'altra specialità nell'aria e nello spazio con equipaggio macchine volanti e motori per loro e si sono laureati presso l'Accademia Aeronautica Militare intitolata a Zhukovsky. Come sempre, si è distinto per gli studi brillanti e gli ottimi risultati dopo la laurea. Allo stesso tempo, Yuri Alekseevich ottenne la qualifica di ingegnere pilota-cosmonauta.

Alla fine dell'accademia, realizzò altri 18 voli, la cui durata totale era di 7 ore.

Gagarin Yuri Alekseevich, il primo uomo nello spazio, visse una vita ricca ma breve. Una breve biografia del suo percorso di vita è stata studiata oggi nelle istituzioni educative di tutto il mondo.

Yuri Alekseevich ha fatto un grande sforzo per portare a termine voli spaziali lunari. Quest'uomo coraggioso e coraggioso non si arrese fino alla morte. Fino all'ultimo giorno della sua vita, era un membro di uno degli equipaggi che si preparavano volare sulla luna.

La vita di un viaggiatore, ricca e piena di eventi luminosi, gli ha permesso di dedicare tempo anche a un hobby insolito. Così, Gagarin coltivò e raccolse cactus e sci d'acqua.

Oggi tutti sanno che il primo uomo nello spazio aperto è Yuri Gagarin. Una breve biografia per bambini viene insegnata già nei gradi inferiori. Da piccoli scolari ha instillato l'amore per il paese e l'orgoglio per i suoi eroi.

Morte astronauta

Yuri Alekseyevich Gagarin, la cui breve biografia è esposta in tutti i libri di testo scolastici, non ha vissuto a lungo. Tuttavia, nella storia e nel cuore di milioni di persone rimarrà per sempre.

Gagarin morì tragicamente il 27 marzo 1968, mentre eseguiva il suo solito volo sul combattente MiG-15UTI. Durante questo addestramento, l'istruttore pilota dell'Eroe dell'Unione Sovietica, Vladimir Seregin, era sparito. Il loro aereo si è schiantato nei pressi del villaggio di Novoselovo, nella regione di Vladimir.

Un gruppo di specialisti ha studiato questo autunno sotto la guida rigorosa di Sergei Belotserkovsky. La loro indagine ha mostrato che il motivo della brusca manovra, che ha ucciso entrambi i piloti, era il riavvicinamento e l'evasione di un altro velivolo. Era anche possibile colpire la sua pista vorticosa. Per questo motivo, il MiG-15UTI pilotato da Gagarin e Seregin si è rivelato in una rotazione piatta. Una volta nello strato di nuvole, i piloti non potevano vedere l'altezza del loro volo, di conseguenza, presumevano che sarebbero riusciti a prendere l'aereo fuori dalla caduta, ma a causa della mancanza dell'altitudine guadagnata, non ci riuscirono. E dopo aver lasciato il livello cloud, era troppo tardi per espellerlo.

Biografia di Gagarin per bambini

Dal 1962, il 12 aprile viene celebrato nel calendario dei russi come Giorno della cosmonautica E nel 1969, questa data fu chiamata la Giornata mondiale dell'aviazione e della cosmonautica. Nel 2011, l'ONU ha dichiarato il 12 aprile la Giornata internazionale del volo spaziale umano.

Una breve biografia di Gagarin include una descrizione della vita di un grande uomo che, sulla strada verso il suo obiettivo, non si è fermato prima delle difficoltà.

onori

La biografia di Gagarin non si è conclusa il giorno della sua tragica morte. Fino ad ora, in molte città e paesi, i monumenti sono stati aperti, le strade e le strade portano il nome di questo grande uomo.

Per il leggendario ed eroico primo volo nello spazio, è stato assegnato Yuri Gagarin Ordine di Lenin. Gli è stato anche conferito il titolo di Eroe dell'Unione Sovietica e il pilota-cosmonauta dell'URSS. All'estero, la sua impresa è stata anche contrassegnata come eroica. Il primo cosmonauta ha ricevuto numerosi titoli onorari e al di fuori della sua terra d'origine.

Dopo la morte del pilota, già nel 1968, la International Aviation Federation ha istituito una medaglia d'oro, che è stata nominata in onore di Yuri Alekseevich Gagarin.

Il nome del primo cosmonauta è nelle strade in varie parti del globo, nella città e nel distretto nella regione di Smolensk, dove è nato questo grande uomo. Nome e cognome Gagarin chiamò il piccolo pianeta numero 1772 e il cratere del lato più lontano della luna.

biografia del sommario di Gagarin

Il 2011 in Russia è stato dichiarato l'anno della cosmonautica. E in onore di Gagarin fino ad oggi dare il nome della nave spaziale e altri aerei.

Nel 1962 gli furono consegnate le chiavi d'oro dal Cairo e da Alessandria per la custodia eterna. Yuri Gagarin, la cui breve biografia è nota anche a uno scolaro, è conosciuta in tutto il mondo come la prima persona a conquistare distese cosmiche. È il personaggio principale di tutti i tempi e popoli a causa della sua impresa.

Il busto in bronzo di Yuri Alekseevich adorna il Vicolo di Mosca degli Eroi del cosmo. E sull'omonima piazza c'è un monumento al pilota-cosmonauta. Un altro busto in bronzo è installato sulla seconda piattaforma del cosmodromo di Baikonur, ci sono anche statue dell'eroe in molte città russe.

Il grande Yuri Gagarin, la cui biografia è stata studiata in ogni scuola del mondo, ha conquistato le distese cosmiche e divenne una leggenda. Nonostante il fatto che dopo la sua morte siano passati diversi decenni, il nome del primo cosmonauta rimarrà per sempre nella memoria dell'umanità.

Famiglia Gagarin

La biografia dei parenti dell'astronauta è anche ricca di fatti interessanti. A proposito, la figlia e la moglie del pilota vivono in Russia fino ad oggi.

La moglie di Yuri Gagarin era nata Valentina Ivanovna Goryacheva. Al momento una donna è in pensione. Due figlie sono cresciute nella loro famiglia: Elena e Galina. La maggiore è nata nel 1959, si è laureata presso la Facoltà di storia dell'Università statale di Mosca e dal 2001 ha lavorato come direttore generale della riserva museale del Cremlino di Mosca. La figlia più giovane, Galina, è nata nel 1961. Al momento, una donna è un candidato di scienze economiche e un professore.

Biografia della famiglia Gagarin Yuri Gagarin era conosciuto non solo per la sua prima fuga nello spazio, ma per la sua gentilezza e gentilezza di carattere. Biografia, la vita personale dell'astronauta non è mai stata coperta da un velo di segretezza. Sebbene alcuni momenti siano stati nascosti per molto tempo, ora la storia della vita di questa persona è disponibile per tutti. Ci sono molti musei al mondo dedicati alla leggenda dello spazio.

Nelle scuole e negli istituti di molti paesi viene studiata la biografia di Gagarin. Il suo riassunto, forse, è familiare oggi a tutti - dal piccolo al grande. Yuri Gagarin è uno dei principali motivi di orgoglio nella nostra patria. Dopo tutto, è l'esempio più brillante di come una persona comune possa raggiungere altezze senza precedenti, grazie alla perseveranza e al lavoro su se stesso.