pensiero associativo

Un bambino impara il mondo attraverso determinati processi che si verificano nel suo cervello. Il principale processo cognitivo è il pensiero. Definisce molto nella vita di un adulto e di un bambino. Una grande percentuale nella ricerca psicologica è precisamente la teoria associativa del pensiero. Le associazioni nella vita di un bambino determinano la sua percezione del mondo, l'apprendimento. In questo articolo vedremo Quali sono le associazioni? pensare in base a loro, così come come sviluppare nel bambino il processo di conoscenza del mondo.

Cos'è il pensiero associativo?

test di pensiero associativo

Nome di questo tipo di pensiero parla da solo Questi sono processi di cognizione mediata e generalizzata e riflessione del mondo circostante, basati su associazioni.

Una domanda logica sorge spontanea: "Che cosa sono le associazioni?" Questa è una connessione definita tra diversi concetti o idee che sorgono quando uno di essi è consapevole. Tale relazione può essere normale e logica per una persona e assolutamente contraddittoria per un'altra.

Il pensiero associativo aiuta le persone a scoprire qualcosa di nuovo, amplia i confini della conoscenza del mondo. Ad esempio, in una persona la parola "inverno" provoca un legame associativo con la noia e il freddo, in un altro con un bel vicolo innevato, nel terzo con un buon compleanno, le vacanze. In questo modo la serie concettuale si espande, una persona impara a pensare fuori dagli schemi, in modo creativo. Le persone che hanno un pensiero ben sviluppato a forma associativa, sono valutate al lavoro, percepiscono il mondo con colori allegri. Pertanto, è importante sviluppare questo tipo di processo cognitivo fin dall'infanzia.

Da dove viene la teoria delle associazioni?

teoria associativa del pensiero

In psicologia, ci sono diverse teorie del pensiero, una delle quali è associativa. Ha origine nel XVII secolo. Il suo fondatore è J. Locke, ha proposto di usare il termine "associazione" nella scienza.

La teoria è basata sul processo di apprendimento. Ha notato che ogni allenamento è basato su materiale visivo specifico. Ciò significa che una persona non può imparare qualcosa se non ha ricevuto conoscenza sensoriale - varie rappresentazioni e immagini. Inoltre, ricevendoli, una persona stimola la sua mente ai processi di generalizzazione, analisi, confronto. Cioè, inventando ranghi associativi, il soggetto espande i confini delle loro abilità.

Classi, tipi di associazioni

Come tutti i concetti scientifici complessi, ha anche una sua classificazione. Le associazioni sono divise secondo i seguenti criteri:

  • relazioni causa-effetto: freddo - malattia, nuvola - pioggia;
  • somiglianza di concetti: sporcizia - polvere, matrimonio - vacanza;
  • prossimità nello spazio e nel tempo: TV - telecomando, pan - soup;
  • Qualità contrastanti del soggetto: calore - freddo, luce - oscurità;
  • generalizzazione: Vanya - un bambino, una rosa - un fiore;
  • supplemento: porridge - burro;
  • presentazione dei concetti: frutta - prugna, legumi - fagioli;
  • il tutto e le parti: l'organismo - il cuore, la stanza - il soffitto;
  • subordinato a un oggetto specifico: yogurt maker - spremiagrumi, poltrona - divano.

I benefici del pensiero associativo

pensiero psicologico associativo

A volte i genitori non capiscono perché i loro figli hanno bisogno di svilupparsi ulteriormente, perché già prendono tutto ciò di cui hanno bisogno dall'ambiente. Ma gli esperti hanno dimostrato che il pensiero associativo di un bambino non può funzionare in modo indipendente, ha bisogno dell'aiuto dei genitori.

Un numero limitato di associazioni nel pensiero di una persona adulta gli impedisce di risolvere i suoi problemi in modo efficiente e rapido, rendendo difficile lo sviluppo di un bambino. Questo tipo di pensiero ha vantaggi nel modo seguente:

  1. Il bambino sviluppa l'immaginazione.
  2. Il bambino già a età da bambini può produrre idee insolite.
  3. In età scolare, il bambino può già formare nuove connessioni semantiche.

Il pensiero associativo nei bambini può essere sviluppato alla fine del primo anno di vita. In condizioni favorevoli: il lavoro costante della madre e l'assenza di forte stress (sia positivo che negativo), il bambino è meno suscettibile alle paure dell'età, ha una immaginazione ben sviluppata, immaginazione, memoria, comincia ad apparire prima attenzione arbitraria.

Qual è il pensiero figurativo in un bambino?

pensiero figurativo associativo

I bambini piccoli non sono in grado di imparare qualcosa di nuovo senza immagini. Nella prima infanzia, i bambini non riescono ancora a pensare in modo astratto e associativo, ma già alcune immagini appaiono nel loro cervello. Appaiono sulla base di informazioni già apprese provenienti dall'ambiente e dagli adulti. L'immagine per il bambino sono i suoi sentimenti. Quando il bambino sogna qualcosa di piacevole, sorride e quando appaiono immagini cattive, lui piangere. bambino già dalla tenera età si rende conto che un lupo è un cattivo eroe in una fiaba, come sua madre legge le sue parole con una voce rude, ma in realtà la voce di sua madre è gentile e affettuosa. Ecco come le immagini del male e del bene, del freddo e del calore, basate sull'esperienza sensoriale del bambino.

La relazione di immagini e associazioni nei bambini

pensiero associativo nei bambini

La relazione tra questi due concetti influenza direttamente il comportamento del bambino e il suo adattamento all'ambiente. La psicologia associativa del pensiero implica una stretta "cooperazione" tra questi concetti: prima un'immagine sorge nel pensiero del bambino, quindi un'associazione con questa immagine, quindi un'azione o reazione sensuale a un irritante. Il processo può verificarsi e viceversa. Immagina la seguente situazione:

Il bambino sente la parola "vaccinazione", ha associazioni "dolore" - "pazienza" - "restrizioni" - "ansia" - "dolore", così come l'immagine di una zia in camice che vuole rendere reali tutte le associazioni. Di conseguenza, otteniamo un'esperienza sensuale formata (le persone in camice bianco sono cattive) e una reazione comportamentale avversa (egli piange e chiede che non gli venga somministrato questo vaccino).

Lo sviluppo del pensiero associativo nei bambini

come sviluppare il pensiero associativo

Come sviluppare il pensiero associativo del bambino? Questo tipo di processo cognitivo può essere stimolato in tenera età. Ma il processo di sviluppo dovrebbe svolgersi in fasi. Per questo è necessario conoscere la mollica con tutti i concetti dell'ambiente e le azioni che sono associati a loro. Poi il bambino impara a generalizzare (per esempio, i nomi di diversi colori in un unico concetto di "fiori"), per nominare, per distinguere.

Per i bambini in età prescolare e scolare ci sono esercizi più difficili. Questo è il posto dove assegnare compiti per la compilazione di righe associative, analizzare gli oggetti su una base, cercare parole consecutive, inventare associazioni complesse. I bambini fin da piccoli imparano l'indipendenza e la curiosità, la loro immaginazione e la memoria sono ben sviluppati. A proposito, le associazioni sono la base per alcuni processi mnestici, possono essere utilizzati per sviluppare la memoria quasi perfetta.

Per gli adulti, anche questi corsi di pensiero non saranno superflui. Hanno un effetto positivo sull'adattamento alle situazioni e sulla ricerca di soluzioni ai problemi. Inoltre, l'esercizio stimola il cervello, essendo la prevenzione di senile e demenza vascolare e molte altre malattie mentali.

Raccomandazioni degli psicologi sullo sviluppo del pensiero associativo

I meccanismi psicologici su cui si basa il pensiero associativo dei bambini sono spesso ignorati dagli adulti, percependo il pianto di un bambino o il suo negativo, come un capriccio del tutto ingiustificato. In questo caso, è importante ricordare che la causa del suo comportamento è reale quanto quella accanto a lui. Se non rispondi correttamente alle sue associazioni e immagini, può sviluppare vari complessi.

Esiste un metodo diagnostico come un test per il pensiero associativo. Con esso, puoi vedere il livello del suo sviluppo nel bambino. Beh, stimolare lo sviluppo di questo tipo di processo cognitivo può essere musica, disegni, lavorare con la sabbia, l'argilla.

Se lo sviluppo avviene senza il coinvolgimento di uno specialista, è importante che il genitore ricordi che al bambino viene assegnato il ruolo di leader nel lavoro. L'orientamento dovrebbe essere sui suoi bisogni, associazioni, immagini e aspirazioni. Con una sorta di immagine incomprensibile o allarmante, è importante parlare dei sentimenti del bambino e adattarlo al positivo.