Gin - bevanda forte con sapore di ginepro. Nelle persone, questa bevanda alcolica è anche chiamata vodka di ginepro, la sua forza varia da 35 a 47 gradi. Alcuni uomini preferiscono usare il gin in una forma pulita e non diluita, completando il gusto squisito della bevanda con solo una fetta di lime. Ma la maggior parte dei consumatori preferisce usare il gin come base o componente per i cocktail. Che non è sorprendente I cocktail con gin occupano un posto d'onore nel menu dei più prestigiosi luoghi di intrattenimento. gin cocktail

Storia del gin

Ci sono leggende che hanno visto per la prima volta il mondo nel XV secolo. I suoi inventori erano monaci olandesi che stavano disperatamente cercando di trovare una cura miracolosa per peste bubbonica, infuria in quei giorni.

Già allora si conoscevano le proprietà antinfiammatorie e antisettiche bacche di ginepro Pertanto, era logico utilizzare la tintura di alcol basata su questa pianta per scopi medici. Non ha aiutato la peste, ma agli olandesi è piaciuta la bevanda forte e il gin è gradualmente migrato dai negozi di farmacia a bar e ristoranti.

Entro la fine del XV secolo, il gin cominciò ad essere esportato, prima nel Regno Unito e poi nel resto dell'Europa. Il suo gusto originale e fortezza equilibrata fino ad oggi causa il rispetto dei consumatori, e gin cocktails soddisfano anche i gusti più esigenti.

cocktail a base di gin

Classificazione del gin

Nonostante l'enorme varietà di drink sugli scaffali dei supermercati e nelle vetrine dei negozi specializzati, il gin è ufficialmente classificato in due sole lingue: inglese e olandese. Il nome delle categorie non parla affatto del paese produttore, come potrebbe sembrare a prima vista. Piuttosto, questi paesi sono stati i pionieri delle tecnologie di produzione di gin.

Gin inglese

cocktail gin fiz

Il gin più popolare è l'inglese secco (senza la presenza di zucchero), con il nome London Dry Gin. Ha un gusto armonioso che unisce note di bacche di ginepro, coriandolo, angelica, scorza di limone e arancia. I cocktail londinesi Dry gin sono ubriachi nei ricevimenti aristocratici, nelle serate romantiche e nelle allegre feste giovanili. E tutto perché la bevanda, ad eccezione del sapore originale, dona un piacevole effetto rilassante, che viene facilmente dissipato, senza lasciare alcun disagio la mattina successiva.

Le marche più famose di gin inglese sono: Beefeater, Bombay, Gordon's, Plymouth e Boodle's.

Gin olandese

cocktail di bombe gin

I tipi di gin olandesi, a differenza di quelli inglesi, non hanno colore trasparente, ma dorato. Si ottiene con l'invecchiamento della tintura di ginepro con il malto in botti di rovere. Una caratteristica distintiva del tipo olandese è il sapore di caramello leggero, che porta un punto culminante a una varietà di cocktail con gin. Tuttavia, ogni produttore utilizza la propria ricetta unica per la creazione di una bevanda, quindi è possibile svelare l'elenco completo dei componenti tranne che per un degustatore professionista.

La forza dei gin olandesi, di regola, non supera i 35 gradi, quindi, tali bevande sono molto più spesso consumate nella loro forma pura rispetto alle versioni britanniche.

I marchi più famosi del gin olandese: Genever, Bols e Claeryn.

Caratteristiche dell'uso del gin

Giustamente il gin si svolge nella top ten dei liquidi alcolici più popolari. Si beve bene raffreddato o con cubetti di ghiaccio. Se usato nella sua forma pura, il gin è bevuto in un sol boccone, poiché questa bevanda ha un grado piuttosto elevato.

Grazie al sapore unico, si abbina bene con altre bevande alcoliche, basi non alcoliche e sciroppi. Quindi vengono creati cocktail davvero fantastici. I "compagni" essenziali del gin nella loro creazione sono vermouth, tonico, succo di pompelmo, lime e olive. Le ricette per cocktail Gin possono includere gli ingredienti più originali. Dopo tutto, ti permettono di apprezzare il gusto unico di diversi aspetti gastronomici.

Cocktail "Gin and Tonic": una ricetta dai buongustai

Il suo gusto semplice ma allo stesso tempo raffinato con note rinfrescanti di lime e retrogusto rivitalizzante del ginepro è noto a tutti. ricetta cocktail gin tonic "Gin and Tonic" - un cocktail che ha ricevuto riconoscimenti in tutto il mondo, ma gli inglesi sono considerati i suoi pionieri. Divennero i fondatori delle ricette geniali. Seguendo il consiglio degli inglesi, i cocktail con gin, tra cui il famoso "Gin and Tonic", dovrebbero essere preparati da categorie di bevande calde di alta qualità e subito dopo aver stappato la bottiglia. È meglio fare il ghiaccio non dall'acqua del rubinetto, ma dall'acqua minerale non gassata. In questo caso, sarà trasparente e manterrà la sua forma più a lungo.

Un bicchiere dritto con un fondo di vetro addensato viene riempito di ghiaccio per 1/3, quindi viene aggiunto gin, tutto viene scosso leggermente. Questa azione è necessaria per la divulgazione di note di aroma di ginepro. Dopo di che viene aggiunto un tonico da un rapporto di 1: 3 e un succo di lime. Cocktail decorato con foglie di menta.

Altri popolari cocktail a base di gin

La vodka Juniper è una componente integrale di 13 cocktail classici, ma ogni giorno i baristi creativi di tutto il mondo inventano nuove combinazioni di sapori. Alcuni cocktail rimangono un giorno, mentre altri sono molto diffusi e famosi.

"Jean-nat" - un cocktail, che è una bevanda frizzante di alcol a basso contenuto di alcol, che viene preparata sulla base di acqua minerale o soda. In uno shaker vengono frullati 35 ml di gin secco, 4 cubetti di ghiaccio e 10 ml di sciroppo dolce, aggiungendo 1/3 di succo di lime. Questa miscela viene filtrata attraverso un setaccio, versato in un bicchiere di "vecchia moda", integrato con soda. Come decorazione si usa la ciliegia o una fetta di lime.

cocktail gin vodka

I cocktails con gin "Bombay" sono molto simili al noto "Gin and Tonic", l'unica differenza è in una base non alcolica. Invece del tonico in "Bombay" è consuetudine aggiungere una combinazione di pompelmo e succo di limone.

Un altro cocktail popolare, Long Island, è stato coniato negli Stati Uniti durante il periodo del proibizionismo. Per salvare i loro visitatori, i baristi intraprendenti iniziarono a servire cocktail in tazze per il tè. Poiché il colore della bevanda alcolica corrispondeva perfettamente al colore del tè, nessuno sospettava nulla. E così è arrivata la "Long Island" (cocktail). Gin, vodka, tequila, rum bianco, liquore all'arancia in proporzioni uguali di 20 ml e cola in un volume di 100 ml formano una miscela esplosiva con un effetto della testa pronunciato. Tutti gli ingredienti sono intensamente miscelati in uno shaker. La bevanda è servita in un bicchiere alto e uniforme con ghiaccio e una fetta d'arancia.