Milioni di anni fa, la Terra apparteneva agli antichi giganti: i dinosauri. Regnarono per un lungo periodo e improvvisamente scomparvero in breve tempo secondo gli standard storici. Quali erano questi animali? Perché i dinosauri si sono estinti?

perché i dinosauri si sono estinti

Giganti del lontano passato della Terra

Il nome "dinosauro" è tradotto come "lucertola spaventosa". L'onore di dare il nome ai resti di enormi animali preistorici trovati appartiene al paleontologo inglese Richard Owen.

Gli antichi giganti esistevano milioni di anni fa e abitavano l'intera Terra, incluso il territorio della moderna Antartide. A quei tempi, faceva parte di un unico continente insieme a India, Africa e Australia, e aveva un clima caldo. Qui è stata trovata la scoperta più preziosa - i resti di un pangolino vissuto milioni di anni fa. Perché i dinosauri estinti, così densamente popolano il pianeta nell'antichità? Quale potere potrebbe distruggere tutti i giganti senza lasciare traccia? Questo è uno dei misteri del nostro tempo.

Inizia ad esplorare i dinosauri

Le ossa di questi animali sono state trovate nel periodo del mondo antico. Poi hanno creduto che questi fossero i resti di grandi eroi. Guerra di Troia, rimanendo sul campo di battaglia. Nell'Europa medievale c'era un altro punto di vista: le ossa dei dinosauri qui venivano scambiate per gli scheletri di giganti (la Bibbia li menziona) che morì durante il Diluvio. Per quanto riguarda i paesi orientali, secondo le loro idee mitologiche, credevano che queste fossero le ossa dei draghi leggendari.

era dei dinosauri

Ciò è continuato fino alla metà del XIX secolo, fino a quando gli scienziati non hanno fatto un tentativo di classificare i resti giganti trovati. E lo hanno reso i primi scienziati di due paesi europei.

Il contributo di Gran Bretagna e Francia allo studio dei dinosauri

Gli scienziati inglesi furono i primi a intraprendere il duro lavoro di descrivere e classificare i giganti del mondo preistorico. Nel XVII secolo, il professore di Oxford Plott descrisse per la prima volta l'osso del megalosauro, che fu poi prelevato per i resti di un gigante morto durante il diluvio. All'inizio del XIX secolo un grande contributo allo studio dei dinosauri fu dato dal famoso zoologo francese Georges Leopold Cuvier. In primo luogo ha classificato i resti fossili come un rettile volante e ha dato il nome allo pterodattilo. Dopo di ciò, gli scienziati inglesi descrissero il plesiosauro, il mesozavr e l'ittiosauro.

Uno studio sistematico e una descrizione delle ossa di animali preistorici trovati a quel tempo iniziarono nel 1824 in Inghilterra. Quindi il megalosauro, l'iguanodonte e l'hyleosaurus furono descritti e nominati. Nel 1842, Owen notò le loro somiglianze e differenze rispetto ai rettili moderni e individuò un sottordine diverso, dando loro il nome comune: i dinosauri.

Ora sappiamo già molto dei giganti dell'antichità, ma finora una delle domande importanti rimane senza risposta: "Perché i dinosauri si sono estinti?"

Il tempo dell'esistenza di terribili dinosauri - l'era del Mesozoico

Oggi, i resti dei dinosauri più antichi hanno circa 230 milioni di anni. Una delle prime lucertole è stavrikozavr.

periodo dei dinosauri

Secondo gli scienziati, i dinosauri apparvero nel tardo Triassico, regnarono sulla Terra nel periodo Giurassico e improvvisamente scomparvero alla fine del Cretaceo. È successo 65 milioni di anni fa. L'era dei dinosauri è il Mesozoico. Si è caratterizzato come un momento molto interessante in cui hanno avuto luogo molti eventi importanti. In primo luogo, questo è il periodo dei dinosauri che regnarono sul pianeta. Ma era nel Mesozoico che apparvero moderne piante da fiore, uccelli e mammiferi - quelle che ci circondano ora. Inoltre, questa volta di enormi cambiamenti nella forma del pianeta. In primo luogo, nel periodo Triassico, il gigante continente Pangea si divise in Laurasia e Gondwana. Poi quest'ultimo, a sua volta, si è diviso in Africa moderna, in Sud America, nel subcontinente indiano, in Australia e in Antartide.

Alla fine del Cretaceo, si verifica un altro evento importante: la scomparsa dei giganti proprietari del pianeta. Perché i dinosauri si sono estinti? Questa domanda non ha ancora ricevuto una risposta definitiva.

L'era dei dinosauri - il Mesozoico - è caratterizzata da un clima caldo e mite. A quel tempo non c'erano cadute di temperatura come adesso. Il clima in tutto il pianeta era quasi lo stesso. Il mondo animale era molto vario.

museo dei dinosauri

I rettili erano ampiamente distribuiti, apparvero i primi mammiferi. La fioritura del mondo animale del pianeta cade sui periodi giurassico e cretaceo. I dinosauri giurassici sono meglio conosciuti dagli uomini moderni. In questo momento, ci sono enormi rettili, rappresentati da una grande varietà di specie: volanti, marini, terrestri, erbivori e predatori.

Specie di dinosauri - da piccoli a grandi

Famosi rettili dell'antichità discendono dagli archosauri. Apparvero alla fine del periodo triassico e rapidamente si trasformarono nella principale forma di vita. Ora sono rappresentati da coccodrilli moderni. Poi, milioni di anni dopo l'estinzione di specie Permiano, i dinosauri si separarono da loro. Ci sono diverse ipotesi su dove sono apparse per la prima volta le terribili lucertole. Secondo uno di loro, questo è accaduto sul territorio del Sud America.

Dinosauri giurassici

Nel più famoso periodo dei dinosauri - il Giurassico - questi rettili acquisirono proporzioni gigantesche. Gli scienziati hanno un enorme numero di specie di giganti del mondo preistorico - più di un migliaio. A loro volta, sono combinati in 500 generi e sono divisi in due gruppi: la tossina della lucertola e il disgelo degli uccelli. Inoltre, possono essere suddivisi in erbivori (sauropodi) e predatori (teropodi), oltre a terra, semi-terrestri, acquatici e volanti.

Il più grande

Il più grande interesse per l'uomo moderno è causato da enormi dinosauri. Oggi è difficile immaginare che giganti, alti fino a 20 metri e lunghi fino a 40 metri, vagavano per la Terra. Il più grande dinosauro dagli erbivori - sismico. La sua lunghezza raggiunse i 40 metri e il peso si avvicinò a 140 tonnellate. L'amfelicia è un altro erbivoro gigante. È possibile che la sua lunghezza fosse fino a 60 metri. Ora è impossibile dimostrarlo, poiché l'unica vertebra di questo rettile è stata persa.

specie di dinosauri

I predatori di dinosauri differivano anche per le enormi dimensioni. Per molto tempo, il Tyrannosaurus Rex era considerato il più grande e il più pericoloso di loro. Secondo un recente studio sugli allori giganti tra i predatori Era del Mesozoico trasferito allo spinosauro. L'altezza è di circa 18 metri, enormi mascelle lunghe, come un coccodrillo, e un peso di 14 tonnellate - questo è il suo aspetto. Tuttavia, il resto dei dinosauri predatori non erano molto inferiori allo spinosauro e al tirannosauro.

predatori di dinosauri

Piccolo e pericoloso

Tra gli antichi rettili c'erano individui di taglia modesta. Kompsognat - il più piccolo dei dinosauri carnivori. Pesava poco più di due chilogrammi e la lunghezza media di un individuo era di 100 centimetri. Armato di denti aguzzi e di tre lunghi artigli sulle zampe anteriori, era un serio pericolo per i piccoli animali.

grande dinosauro

L'eterodontosauro è un altro rappresentante di piccoli dinosauri. Gli scienziati lo riferiscono in modo condizionale agli erbivori, ma la presenza di cani suggerisce che era piuttosto onnivoro.

Come si può vedere da quanto sopra, le specie di dinosauri sono molto diverse.

Il mistero della scomparsa dei dinosauri

Il mistero della morte dei dinosauri interessati al secondo secolo, non solo agli scienziati. Oggi siamo riusciti a stabilire un tempo approssimativo della loro estinzione, ma si può solo immaginare le sue cause. L'ipotesi dell'incidente è una quantità enorme. Tra loro ci sono quelli con cui la maggior parte dei dinosauri nel mondo è d'accordo, ma ci sono molte ipotesi assolutamente fantastiche.

perché i dinosauri si sono estinti

Prima di tutto, bisogna dire che simili estinzioni di massa di specie sono già avvenute nella storia del nostro pianeta. Gli scienziati hanno cinque di questi eventi, quando è scomparso fino al 96% di tutta la vita sulla Terra.

Circa 65-66 milioni di anni fa, alla fine del Cretaceo, si verifica nuovamente un'estinzione senza precedenti della vita. È molto famoso per il fatto che i dinosauri che regnarono sulla terra e sul mare sono completamente scomparsi. Per qualche ragione, non potevano adattarsi alle mutevoli condizioni. Cosa è cambiato così tanto e qual è la ragione dei cambiamenti? Perché gli antichi rettili si sono estinti, ma i mammiferi che esistevano già nell'era dei dinosauri sono sopravvissuti e hanno cominciato a regnare sul pianeta?

Le possibili cause della grande estinzione credono:

  • la caduta di un enorme meteorite o asteroide;
  • un'epidemia;
  • collisione con una cometa;
  • aumento dell'attività vulcanica, che ha portato all'emissione di ceneri e cambiamenti nella luce della Terra (calo di temperatura);
  • un brusco cambiamento nel campo magnetico del pianeta;
  • esplosione di raggi gamma;
  • lo sterminio di uova e prole di rettili da parte di mammiferi predatori diffusi;
  • un esperimento ambientato nel mondo animale e vegetale della Terra da una civiltà aliena.

Questa è solo una piccola parte delle versioni della morte dei dinosauri. Hanno tutti molti difetti e la maggior parte non ha prove concrete. Nessuna di queste teorie può spiegare l'intero complesso degli eventi.

era dei dinosauri

Gli scienziati domestici hanno proposto una versione della morte dei dinosauri della biosfera, che dimostra in modo convincente come ciò potrebbe accadere. Secondo loro, è accaduto per colpa di due eventi: cambiamento climatico e l'aspetto delle piante da fiore. Un nuovo tipo di vegetazione ha soppiantato tutte le vecchie forme.

Ci sono nuovi insetti che si nutrono di piante da fiore, che hanno portato all'estinzione delle specie precedenti. C'era il tappeto erboso, che impediva l'erosione del suolo e la lisciviazione di sostanze nutritive nei mari e negli oceani. Di conseguenza, sono diventati più poveri, il che ha causato la morte della maggior parte delle alghe. Ciò ha portato all'estinzione. vita marina. Più avanti lungo la catena alimentare, lucertole volanti, strettamente associate a corpi idrici, cominciarono a estinguersi. Sulla terra, i concorrenti dei dinosauri erano piccoli mammiferi predatori, distruggendo la progenie dei giganti. Il raffreddamento e la costante lotta per la sopravvivenza aggravarono ulteriormente la difficile situazione dei dinosauri. In tali condizioni, hanno perso il loro vantaggio evolutivo. Le vecchie specie continuarono ad esistere per qualche tempo, ma le nuove non apparvero.

Il principale svantaggio della versione biosferica è il fatto che praticamente non si sa nulla della vera fisiologia dei dinosauri.

Dove posso vedere i dinosauri?

Nonostante il fatto che le terribili lucertole siano scomparse milioni di anni fa, ora puoi vederle. Per fare questo, visitare il museo dei dinosauri.

museo dei dinosauri

Ci sono istituzioni paleontologiche in cui sono custodite ossa di antichi dinosauri. E in Australia, ha aperto un museo speciale di dinosauri. In esso è possibile vedere non solo una collezione di fossili, ma anche ammirare le sculture dei dinosauri nel giardino.