L'intestino è l'organo gastrointestinale più lungo: a partire dalla parte pilorica dello stomaco, occupa quasi l'intera cavità addominale e termina all'ano alla fine retto.intestino tenue In esso ci sono fasi finali di scissione e ulteriore assorbimento nutrienti formazione di masse fecali da rifiuti alimentari non digeriti e loro escrezione. Secondo le caratteristiche anatomiche e funzionali, questo organo è classificato in due sezioni: intestino tenue e spesso. Allo stesso tempo, hanno evidenti differenze morfologiche: l'intestino crasso si trova lungo il perimetro della cavità addominale, molto più corto (circa 1,5-2 m), ha tre fasce muscolari, "haustras" (rigonfiamento circolare del muro) e processi a forma di dito della membrana sierosa con contenuto di grasso (cosiddetto "ripieno", appendici epiploiche). L'intestino tenue, al contrario, è liscio, con un diametro di soli 3-5 cm in diverse sezioni. Raggiunge una lunghezza di 2-4 m in un organismo adulto, e quindi forma delle anse, trovandosi così nel centro della cavità addominale. Sono fissati alla parete posteriore con l'aiuto di un mesentere, la duplicazione peritoneale, che svolge anche una funzione nutrizionale.

Struttura e funzione

malattie dell'intestino tenue

La struttura dell'intestino tenue ha molte caratteristiche associate alle funzioni svolte da questo dipartimento. In primo luogo, è la presenza di villi e cripte della membrana mucosa, che consente di aumentare significativamente la sua area per maggiori capacità di aspirazione. Per questo motivo, sulla superficie interna dell'intestino tenue prende forma piegata. In secondo luogo, l'automatismo della muscolatura liscia di questo dipartimento a causa dei costanti impulsi spontanei delle cellule del pacemaker. In terzo luogo, un sistema di protezione cellulare altamente attivo: la presenza di speciali fagociti di Panet con alcuni struttura dell'intestino tenue specificità per non agire contro la normale microflora, ma solo in risposta all'introduzione di batteri patogeni o riproduzione eccessiva di microrganismi condizionatamente patogeni. Inoltre, l'intestino tenue ha un ambiente alcalino debole e un'elevata attività enzimatica. A causa di ciò, viene dapprima eseguita la digestione addominale e quindi la digestione parietale, che scompone tutti i componenti del chimo in monomeri. E poi vengono assorbiti nel sangue: glicerolo e acidi grassi nei vasi linfatici, monosaccaridi e aminoacidi - nelle vene. Di conseguenza, il tenue intestinale ha un potente sistema di rifornimento di sangue dalle arterie mesenterica superiore e inferiore.

Alcune possibili patologie

Patologia abbastanza comune cavità addominale sono malattie infiammatorie dell'intestino tenue - enterite, spesso associata a danni ad altre parti del tratto gastrointestinale, con conseguente enterocolite, gastroenterite o persino gastroenterocolite. Possono essere infettivi, di natura allergica o il risultato di una violazione del sistema circolatorio o del metabolismo. In secondo luogo, la dispepsia intestinale, che si sviluppa a causa di deficit enzimatico congenito, così come i disturbi digestivi acquisiti nelle fasi precedenti: nello stomaco (iper / ipo / ahilia) o ulcera duodenale (pancreatite, iper / ipo / acyolia). Ci sono anche malattie associate alla motilità dell'intestino tenue e neoplasie maligne.