Il denaro è un mezzo universale di scambio e pagamento. Svolgono molte funzioni, tra le quali si possono distinguere circolazione e accumulo. Se il denaro non viene speso, il proprietario lo tiene in istituzioni finanziarie specializzate. Equilibrio tra consumo e accumulazione fondi e c'è una soluzione ideale per la formula della soddisfazione umana.

Concetto di circolazione monetaria

Di per sé, la circolazione monetaria è un processo di continuo movimento di denaro, che svolge le sue funzioni. Il movimento si svolge sia in contanti (principalmente con individui) che in forma senza contanti (tra organizzazioni). La circolazione monetaria è un processo continuo. Garantisce il buon funzionamento di tutte le istituzioni, che vanno dalla sfera dell'imprenditorialità individuale a bilancio dello stato.circolazione del denaro

Un flusso significativo di denaro circola nella circolazione delle merci, perché prima di tutto le persone spendono denaro in beni materiali (cibo e vestiario), tuttavia, in termini di gravità specifica, la maggior parte delle spese viene spesa nel campo della natura non merce.

L'essenza della legge

Durante lo svolgimento di operazioni su merci, il denaro viene costantemente distribuito tra le operazioni in contanti e quelle non in contanti, che formano uno stretto rapporto tra loro e non possono esistere separatamente. Prima di accettare la forma materiale, il denaro passa attraverso conti bancari non in contanti sotto forma di depositi, trasferimenti e insediamenti. Entrambi i metodi di calcolo costituiscono l'offerta totale di moneta del paese. L'essenza della legge della circolazione monetaria fu scoperta da Karl Marx. Consiste nel fatto che è necessario fornire una tale quantità di denaro in circolazione in modo che possano svolgere pienamente le loro funzioni.

Secondo la teoria della legge, la quantità di denaro necessaria per l'esecuzione regolare delle attività stabilite può essere determinata prendendo in considerazione i seguenti indicatori:

  • il numero di beni venduti e i servizi forniti;
  • la natura dell'aumento dei prezzi e delle tariffe;
  • tasso di circolazione del denaro.

Tutti e tre i fattori dipendono dalla sfera di produzione. Ne è coinvolto gran parte della forza lavoro. Più in alto produttività del lavoro più bassi sono i costi. Più bassi sono i costi, più bassi sono i prezzi. Più basso è il prezzo, maggiore è il volume delle vendite di beni e servizi sul mercato.

Calcolo della circolazione monetaria

Esiste un algoritmo con cui viene interpretata la legge della circolazione monetaria. La formula ha questo aspetto:

D = T * C / V, dove

  • D è la massa del denaro;
  • T - massa merceologica;
  • C - prezzo;
  • V - tasso di rotazione del contante.

La legge della circolazione monetaria determina il rapporto tra il volume di beni e servizi prodotti, il loro livello di prezzo e il tasso di rotazione dei fondi. formula della legge monetaria

Se consideriamo la funzione del denaro come mezzo di pagamento nella circolazione monetaria, i seguenti fattori influenzano il suo volume:

  • il numero totale di beni e servizi prodotti;
  • il livello dei prezzi e delle tariffe per beni e servizi;
  • il livello di sviluppo dei pagamenti senza contanti;
  • tasso di rotazione del denaro.

Formula di Fisher

Esiste una formula che riflette pienamente la relazione tra l'offerta di moneta e la produzione di beni e servizi a determinati livelli di prezzo. Questa formula apre la legge sulla circolazione monetaria del phisher. Ecco come appare:

M * V = Q * P, dove

  • M è la massa del denaro;
  • V è il tasso di rotazione dell'offerta di moneta;
  • quantità totale di beni prodotti;
  • P è il prezzo

La formula, che descrive la legge della circolazione monetaria, determina il livello necessario di equilibrio tra la quantità di beni prodotti e i loro prezzi. legge sulla circolazione fiscale

Sulla base dei calcoli di Fisher, una quantità eccessiva di denaro provoca un alto livello di inflazione, poiché la produzione non soddisfa la domanda dell'acquirente e quindi i prezzi di determinati beni sono artificialmente gonfiati.

La regolazione della circolazione monetaria è trasferita alle istituzioni finanziarie del nostro paese. È bancario e istituzioni finanziarie non bancarie la maggior parte regola il flusso di cassa. Se necessario, la Banca Centrale può emettere un certo ammontare di banconote per mantenere l'agevole attuazione delle transazioni sulle materie prime e può prelevare denaro dalla circolazione per impedire lo sviluppo dell'inflazione.

Fattori che influenzano la circolazione dei soldi

Per capire quali fattori influenzano la quantità di denaro in circolazione, è necessario conoscere quanto segue:

1. Più soldi, più grande deve essere il volume di prodotti di base (nel prodotto può anche includere terra, manodopera, investimento di portafoglio). Cioè, quando c'è abbastanza denaro, ci deve essere una varietà di assortimento che soddisfi pienamente la domanda dei consumatori.

2. Livelli dei prezzi per le merci. Più basso è il prezzo, più è necessario presentare la merce, poiché i prezzi bassi danno luogo a un'elevata domanda di beni. E più è necessario produrre beni, più denaro sarà richiesto dal lato del venditore. essenza della legge della circolazione monetaria

I seguenti fattori hanno l'effetto opposto:

  • più beni sono acquistati a credito, meno denaro è richiesto. Di norma, le banche ritirano determinati volumi di moneta dalla circolazione tra l'acquirente e il venditore, accumulandolo nei loro conti;
  • miglioramento e utilizzo di pagamenti in contanti non monetari da parte di entità aziendali;
  • la frequenza del pagamento dei fondi. Più spesso si verificano, più velocemente il loro giro d'affari avviene senza ulteriore offerta di moneta.

3. La velocità della circolazione monetaria.

la legge della circolazione monetaria determina

Misure statali

Nel caso di uno squilibrio tra il livello dei prezzi, il volume della produzione e la quantità di denaro in circolazione, lo stato può applicare due tipi di operazioni per stabilizzare la situazione economica nel paese. La regolamentazione comporta l'introduzione della riforma monetaria o la condotta di una denominazione.

La riforma monetaria consiste nel trasformare il sistema finanziario per rafforzare la circolazione dei fondi (assistenza del governo alle organizzazioni).

La denominazione avviene con l'emissione di una nuova unità monetaria, equivalente a un maggior numero di rubli nei vecchi segni.

Entrambi i modi possono ridurre significativamente il tenore di vita nello stato, ma ciò contribuirà ad evitare ulteriori conseguenze terribili per il paese: un default.